timbri

Basta un timbro per rinnovare un'ambiente

Per reinventare gli ambienti in cui trascorriamo la maggior parte del nostro tempo e che più ci stanno a cuore uno dei modi più divertenti, fantasiosi e piuttosto facili da mettere in pratica è avvalersi di semplici…timbri. Anche se il termine timbro di prim’acchito rimanda subito la mente ad uffici, burocrazia e scartoffie varie (e quindi a concetti noiosi e luoghi polverosi) in realtà è uno degli strumenti più versatili che esistano. Impossibile non trovarne uno in qualsiasi luogo di lavoro si tratti, dal minuscolo negozio di vicinato passando attraverso le piccole aziende artigiane fino alle grandi multinazionali. Un timbro lascia la sua impronta ovunque, sui macchinari come sui prodotti medicinali, sugli accessori casalinghi come sugli alimenti – basta pensare alle forme di formaggio più conosciute per rendersene immediatamente conto –, sugli oggetti di uso quotidiano come su quelli utilizzati una tantum, rendendo un ottimo servizio. Ma un timbro è anche un mezzo da adoperare quando si ha voglia di creare qualcosa di bello divertendosi. Chi lo sa fare a meraviglia sono i bambini, dai quali dovremmo prendere spunto un po’ più spesso.

Per decorare una stanza, o anche un mobile oppure un oggetto, si può scegliere tra gli innumerevoli tipi di timbri che si trovano in commercio oppure fabbricarsene di propri assecondando così al 100% il gusto personale.

timbro

Hwydo 70pcs-Timbri di lettere dell'alfabeto, in scatola di legno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Come realizzare un timbro da sè

timbro Per farli da sé le modalità sono svariate. Bisogna tenere presente però che, in generale, i timbri più validi sono quelli realizzati usando della gomma morbida. Le altre attrezzature necessarie sono delle forbici di tipo piccolo e un taglierino ben affilato come una sorta di bisturi. Come primo passo cercate un piano di lavoro idoneo: il più adatto è senza dubbio quello in vetro che non si rovina quando si utilizza il taglierino. Cimentatevi poi nella parte più delicata del lavoro, vale a dire incidere con mano ferma e con precisione il contorno della figura che avete scelto di riprodurre, in maniera tale che il taglio abbia un andamento continuo e definito. A questo punto va individuato il supporto sul quale fissare il disegno in gomma che è stato ottenuto. Il legno è il candidato perfetto qualora si preveda di decorare con il timbro delle superfici piane. La gomma si fisserà rapidamente sul suo supporto in legno grazie ad apposite colle (come ad esempio quelle biocomponenti) o anche facendo ricorso al silicone, che si presta egregiamente essendo trasparente ed avendo il pregio di essere assai elastico. Il timbro che avrete realizzato seguendo questo procedimento si avvicina molto a quelli disponibili in commercio.

  • utensili Chi si occupa di fai da te non è mai un professionista del settore, ma è semplicemente una persona che sceglie un hobby che unisce l' utile al dilettevole, rilassante ma anche creativo e producente. ...
  • utensile elettrico Il fai da te consiste nel dilettarsi nel fare delle operazioni utili e allo stesso tempo rilassanti, creative, divertenti e, sopratutto, utili. In tutte queste operazioni, c'è bisogno di una buona d...
  • Alcune note La livella torica rappresenta un oggetto, o forse in questo specifico caso è più giusto parlare di livella torica come di uno strumento di lavoro, particolarmente utile in molti casi e, elemento assol...
  • utilizzo cannello a gas Il cannello a gas è un attrezzo alimentato, per l’ appunto, a gas, che ha la funzione di riscaldare superfici per fare in modo che si prestino a vari tipi di lavorazione, come ad esempio la piegatura,...

sourcingmap® 5mm Inglese Lettere A-Z Alfabeto Acciaio Punzone Timbri Fustella Set 27 in 1

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,04€


Timbri inediti grazie al riciclo

Vi sono però altre possibilità per dar vita a timbri insoliti e, allo stesso tempo, di grande effetto. Non c’è da stupirsi che materiali di diverso genere possano tramutarsi, grazie alla pratica del riciclo, in sorprendenti timbri. Non sopportate più di vedere le solite pareti monocromatiche della vostra cucina o della vostra camera? Bene, potete ricavare dei bellissimi timbri a motivo floreale utilizzando la gommapiuma. Come? Partite con il disegnare su carta il tipo di fiore che più vi aggrada e poi ritagliatelo. Adagiate il fiore cartaceo sopra la gommapiuma e tracciatevi con cura il contorno del disegno utilizzando un pennarello. Ora siete pronti a passare all’incisione tramite un bisturi, seguendo scrupolosamente il contorno disegnato. Ed ecco a voi il timbro in gommapiuma che aspetta solo di essere intinto nel colore che preferite.

Se invece di una grande superficie, dovete decorare superfici di dimensioni assai più contenute, potete inventare timbri fantastici riciclando degli umili tappi di sughero, a condizione che siano completamente asciutti e del tutto puliti. La tecnica è davvero molto semplice: prendete una penna e eseguite il disegno che volete imprimere sulla parte piatta del tappo. Il passo successivo consiste ovviamente nell'intaglio del sughero grazie all'ausilio di un efficiente taglierino ed il gioco è fatto! Ed ancora: avete a disposizione qualche bottiglia di plastica vuota? Date un'occhiata al fondo, sarà il vostro alleato per decorare con un timbro veramente originale. Procuratevi un piatto di plastica dove preparare la tempera; poi intingetevi le punte del fondo e forza...decorate a volontà!


Dalla natura i timbri verdi

timbroVolete qualche timbro da realizzare in tempi brevissimi e che sia adatto ad essere impresso sulla stoffa per creare tovagliette all'americana, strofinacci o tendine? Se non le avete già in casa, comprate delle patate, delle mele, del radicchio e del sedano. Con le prime potete sbizzarrirvi ad intagliarle creando figure geometriche o stilizzate, per poi trasferirle sul tessuto dopo averle "inchiostrate.

Per quanto riguarda la mela, il procedimento risulta ancor più elementare: è sufficiente tagliare a metà il frutto e intingerlo in mille colori. Altri vegetali, altri decori: per ammirare fiori mai visti, sezionate in due parti un bel radicchio, appoggiatelo sull'inchiostro e poi, ad esempio, su un cartoncino: il risultato vi sorprenderà!




COMMENTI SULL' ARTICOLO