Chiave a brugola

Chiave a brugola

Quella che in Italia chiamiamo chiave a brugola, ricordando l’Egidio Brugola che ottenne il brevetto italiano nel 1945, è conosciuta negli Stati Uniti ed in altre parti del mondo come chiave di Allen, riportando il nome dell’inventore della chiave che in America, nell'ancor più lontano 1910 a Philadelphia ne ottenne il brevetto.

La brugola trova applicazione solitamente per allentare o stringere in maniera salda viti e bulloni.

Solitamente d’acciaio temperato, è una delle tante chiavi regolabili esistenti in commercio ed avendo una sezione esagonale, può essere utilizzata solo per viti e bulloni la cui testa corrisponda ad un esagono. Per questa ragione è chiamata anche chiave esagonale.

Questo strumento è definito anche imbus o a testa esagonale cava, nel senso che l'estremità dell'attrezzo presenta una cavità di forma esagonale necessaria ad accogliere le viti o i bulloni a testa esagonale che inseriti nella brugola potranno essere agevolmente fissati.

esempio di chiavi a brugola

Blue Spot 15320 - Set di 30 chiavi a brugola

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,14€


Chiave allen o brugola

chiavi allen Questo tipo di chiave si rende utile soprattutto con viti e grani di piccole dimensioni, e comunque ogni qual volta la vite o il bullone da avvitare o svitare è in una posizione difficilmente raggiungibile con altri mezzi.

Difatti la brugola ha nella maggior parte dei casi una caratteristica forma ad L oppure a T, necessaria ad applicare una forza di torsione maggiore che con un semplice cacciavite.

Per comodità e maggiore presa è possibile montare una bussola a brugola anche su un cricchetto o su particolari leve fatte a posta per accoglierla, o se è necessario anche su un cacciavite.

Tutti gli spazi, anche i più ristretti e all'apparenza inaccessibili, possono essere raggiunti con un altro tipo di brugola, creato nel 1964, che si differenzia dalla normale brugola per avere il corpo curvo anziché retto. Questa forma particolare riduce però la forza applicabile durante il fissaggio.


  • termosifoni Il riscaldamento dell'abitazione è sicuramente un argomento molto vasto, infatti in questa sezione andremo a parlare del riscaldamento della casa a 360 gradi.Vi starete chiedendo però, precisamente ...
  • piastrelle Occuparsi di fai da te può essere un' operazione allo stesso tempo divertente, in quanto richiede creatività e permette di rilassarsi, ma allo stesso tempo particolarmente utile, in quanto permette di...
  • muratura Occuparsi di fai da te vuol dire, da sempre, fare due cose utili: divertirsi e rilassarsi dedicandosi ad un hobby e, allo stesso tempo, fare qualcosa per migliorare se stessi o l' ambiente in cui si v...
  • chiodi e viti Quando ci si occupa di fai da te, qualsiasi sia il campo in cui si sceglie di operare, non basta svegliarsi la mattina e scegliere di mettersi all' opera: affinchè tale lavoro vada a buon fine, bisogn...

USAG 280731 280 N/S9 Serie di 9 Chiavi Maschio Esagonale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,3€


Chiavi a brugola

chiavi a brugola La chiave a brugola può ovviamente avere formati differenti, tanto che spesso viene venduta in appositi kit che partono da una dimensione di 2,5 mm, salendo alle 3, la 4, la 5, la 6, la 8, la 10, la 12.

Queste dimensioni si riferiscono alla misura del diametro esterno della filettatura, ma spesso oltre che trovarla in millimetri la si trova anche in pollici, seguendo la misurazione anglosassone.

Ovviamente ai vari formati elencati che sono quelli di uso più comune, esistono altre dimensioni speciali per stringere o allentare tipologie di viti e bulloni corrispondenti.


Evoluzione della testa: altre forme per le viti

set chiavi a brugola Dall'imbus, cioè dalla testa cava esagonale originaria, alla quale corrispondeva un inbus cioè una vite anch'essa con testa esagonale, l'evoluzione tecnica e soprattutto la voglia di trovare degli strumenti idonei a evitare i furti, hanno spinto i costruttori, in particolar modo del settore sicurezza, a cercare forme sempre nuove e più particolari.

Dalla testa esagonale si è quindi passati dapprima a quella a pentagono, usata a lungo come keyless, cioè come antifurto.

Sono state introdotte anche brugole a lama, quindi con testa a taglio, o Phillips, cioè a croce semplice.

Quest'ultima si è poi evoluta nella croce Pozidriv, una croce semplice segnata da un'altra croce traversa.

Molto diffusa è anche la croce a stella a sei punte, o Torx, che si differenzia da quella a croce normale per evitare che la brugola o il cacciavite scappino, evitando forzature della testa stessa.

Abbiamo la testa Robertson o a base quadrata e la Tri-Wing, quest'ultima inizialmente utilizzata solo nella meccanica dell'industria aerospaziale, oggi è molto diffusa anche nei prodotti della Nintendo o ad esempio della Nokia. Si presenta come una stella a tre punte o semplicemente una Y.

Infine la testa Torq-set che ricorda una Z stilizzata e la testa a spina, che invece ricorda il negativo della presa di corrente.


Perchè e quando usare la brugola

chiavi a brugola Vediamo di scoprire le buoni ragioni per usare una brugola, e soprattutto quando si ha bisogno di usarne una.

Uno dei vantaggi immediati riguarda il profilo economico, la chiave a brugola, e relative viti e bulloni sono molto economici, e molto più efficienti dei rispettivi viti e bulloni serrati con un normale cacciavite.

Abbiamo detto che la chiave a brugola è una chiave meccanica che funziona come una leva. Esercita quindi una forza meccanica di torsione sulla vite e il bullone, permettendo il loro perfetto ancoraggio. Vite e bullone formeranno una coppia di serraggio che è necessaria in tutte le parti meccaniche che sviluppano il movimento come ad esempio una bicicletta in corsa, o sulle zone ferme come l'antifurto di un auto.

L'importanza dell'utilizzo di una brugola, nell'industria aerospaziale quindi professionale, così come nei lavori amatoriali che si possono eseguire ad esempio sulla propria mountain bike, è che la brugola avendo la vite inserita al suo interno non può, in alcun modo, danneggiare parti che sono anche immediatamente contigue al luogo in cui si andrà ad installare la vite stessa.

L'utilizzo della chiave a brugola prevede quindi che anche la vite sia a brugola.

Per ogni forma di vite a brugola ci sarà l'inserto da montare sulla chiave corrispondente, per un serraggio efficace e pulito.




COMMENTI SULL' ARTICOLO