Tavoli da cucina

Tavoli da cucina: le tipologie

I tavoli da cucina sono in genere di legno rettangolare, quadrato e tondo, ma tuttavia ci sono delle variazioni sul tema che consentono di posizionarli o realizzarli a penisola o come parete attrezzata, entrambi in stile tipicamente americano e con materiali diversi. Le strutture portanti, a seconda dell'impostazione che si è data all'ambiente cucina, possono quindi essere di ferro battuto, alluminio e legno. Per gli amanti del rustico, l'arte povera propone diverse possibilità di design ed offre l'opportunità di realizzarli in base ai propri gusti e per mettere in pratica l'abilità del fai da te. Tra questi merita un cenno particolare il tavolo fratino che si realizza in modo semplice e persino divertente. I ripiani dei tavoli, si possono scegliere di marmo, di legno o misto legno-vetroresina, quest'ultimi di un design particolare che simula le venature naturali del marmo o del legno stesso. Infinite sono le tecniche di lavorazione di strutture portanti dei tavoli, ed avendo a disposizione un'attrezzatura adeguata per il bricolage, è possibile realizzarli seguendo determinati criteri in fase di assemblaggio.
Tavoli da cucina

Todeco, Tavolo da buffet camping pieghevole con manico, 183cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 43,99€
(Risparmi 47€)


Tavoli da cucina: design e colori

Tavoli da cucinaI tavoli da cucina vanno scelti dello stesso design e colore dei mobili circostanti, e nel caso di quelli di legno si può optare per il faggio e l'acero. Entrambi vengono utilizzati per tutti i lavori di ebanisteria e si presentano di essenza forte. Il faggio infatti, ha un colore biancastro o giallo rossastro, è pesante ed ha il vantaggio che si può curvare (a vapore) anche per farlo diventare più duro e flessibile. L'acero invece anch'esso di un colore chiaro (giallo rosato) con venature, si presenta duro a fibra molto compatta. La superficie è inoltre lucida e setosa, quindi lavabile ed ideale per un ambiente cucina dove frequenti sono le macchie di vario genere. Chi cerca un legno pregiato, ed intende realizzare tavoli da cucina di lusso, può optare per l'ebano che è disponibile di diverse varietà e la più pregiata, è quella con il caratteristico colore nero. Il legno inoltre è profumato, durissimo e la superficie può essere rifinita e lucidata molto bene. Non avendo porosità è particolarmente indicato per zone o ambienti dove c'è presenza di acqua, poichè resiste bene all'umidità. Se la scelta ricade su strutture portanti di alluminio o ferro, ci sono rispettivamente marmi a tinta unica o con venature, entrambi di diversi colori naturali. Per i tavoli da cucina tipicamente rustici, l'argomento merita una citazione a parte, visto che c'è la possibilità di acquistarli già rifiniti o anche in questo caso, poterli realizzare in proprio se si è appassionati del fai da te.


  • divano ad angolo La scelta di un divano angolare è sicuramente soggettiva e dipende dai gusti personali. In virtù della loro particolare forma assicurano una comoda seduta e uno spazio adeguato; si adattano ad ogni ti...
  • divano Il divano è un sedile dotato di imbottitura e di braccioli come se fosse una poltrona. Lo stesso ha però una forma più allungata, in modo da poter far sedere due o più persone. Dalla lunghezza del div...
  • La scelta del divano ci accompagna per molti anni Nell’ambito dell’arredamento delle nostre abitazioni un ruolo senza dubbio importantissimo è quello che viene affidato alla sistemazione degli spazi comuni, laddove per spazi comuni all’interno di una...
  • I principali tipi di divani modulari Nell’ambito degli ultimi ritrovati nel mondo dell’architettura di interni non si può non parlare dei divani modulari. A conti fatti, non bisogna pensare al divano modulare come al più nuovo tra i prod...

Legno grano Contact Paper self adhesive Shelf Liner copre per lavello cucina da tavolo porta scrivania (grigio, 45 cm W x 998,2 cm l)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,89€


Tavoli da cucina: il tavolo fratino e gli altri modelli

Un esempio di come una soluzione strutturale può diventare un effetto decorativo, è il classico tavolo fratino, con il piano composto da tre assi, sistemati con le venature alternate in modo da evitare il cosiddetto "imbarcamento". Le assi sono unite con un sistema di incastro a doppie code di rondine in legno di diverso colore, ma duro come il rovere, l'olmo e il noce. Questo tipo di assemblaggio conferisce alla superficie del tavolo, il giusto gioco per l'assestamento delle tre assi che lo compongono. Le gambe sono unite al piano e alle basi sagomate con un sistema cosiddetti a "tenone e mortasa". Gli incastri sono bloccati con coppiglie di legno a forma di cuneo. Si tratta dunque di un tavolo da cucina che non contiene nessuna parte metallica, va rifinito con una lucidatura a cera e per gli amanti del bricolage, può essere realizzato semplicemente con un seghetto da traforo manuale o alternativo. La scelta di un tavolo da cucina con impostazione ultra moderna, può ricadere invece su strutture misto legno e alluminio laccato, e i ripiani possono essere di qualsiasi materiale purchè ci siano richiami con i colori dell'ambiente. Anche in questo caso, se l'attrezzatura per il bricolage lo consente, è possibile realizzare il tavolo da cucina preoccupandosi prima della struttura portante da poter assemblare con viti o saldature, e poi del piano di appoggio che per l'occasione può essere anche rifinito con intagli a mano per dargli un tocco esclusivo ed originale.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO