Coltivazione bulbi

Coltivazione bulbi

Le bulbose, sono piante di facile coltivazione, ampiamente diffuse in natura per la loro bellezza decorativa. Queste specie di piante, tendono alla fioritura in due differenti periodi dell’anno, per cui vengono apostrofate come bulbose primaverili o autunnali. Le bulbose primaverili, vengono generalmente interrate in inverno, o alla fine di autunno, prima del periodo delle gelate, mentre le bulbose autunnali, vengono interrate a fine estate. La coltivazione delle bulbose consente la realizzazione di meravigliose composizioni di diversi colori: la loro funzione è principalmente decorativa, di abbellimento. Lo stile del fiore, va ad intonarsi con la raffinatezza dello spazio, creando piccoli tocchi di colore, soffi di primavera, con le sue note delicate e leggere. I bulbi sono piccole radici che possiedono uno stelo su cui è già presente il fiore, che vanno riposti in vaso, o in qualsiasi tipo di contenitore contenente dei fori, durante il periodo della semina. Le bulbose, vanno interrate nel periodo autunnale/invernale, e vanno collocate in un luogo semi buio, ad una temperatura compresa tra i cinque ed i dieci gradi centigradi. Questa condizione, permette di simulare l’inverno, ovvero la stagione in cui avviene la riproduzione. Il terreno dovrà essere miscelato a sabbia e ghiaia, al fine di favorire il giusto drenaggio: prima di interrare i bulbi, sarà necessario smuoverlo per renderlo più fine e meno compatto. Lo stesso terreno dovrà essere irrigato e concimato con prodotti specifici acquistabili presso i vivai. Quando il terreno sarà pronto, sarà possibile interrare i bulbi, facendo attenzione che la grandezza delle radici e l’altezza dello stelo del fiore siano proporzionali alla profondità della buca che viene scavata; più saranno grandi le radici, più dovrà essere profonda la buca, affinchè la pianta cresca nello spazio giusto, senza soffocamenti e restrizioni. Subito dopo aver interrato i bulbi, si dovrà procedere con una prima innaffiatura, evitando eventuali ristagni d’acqua che porterebbero la pianta a marcire. I bulbi, tendono a crescere in un luogo dalla temperatura mite, infatti le piante vanno tutelate dal freddo e dalle piogge torrenziali. I bulbi che vengono piantati in inverno, potrebbero però essere sottoposti ad una serie di sbalzi di temperatura, per cui per favorirne la crescita, è preferibile applicare sul terreno qualche rametto secco, paglia o ghiaia, cosi da formare una coltre protettiva. Intorno allo stelo della pianta, si potrà applicare un tutore o della plastica, cosi da evitare che questa si spezzi, sotto l’azione del vento e della pioggia.
Coltivazione bulbi

OFFERTA 100 BULBI DI CROCUS SATIVUS ZAFFERANO croco coltivazione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19€



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO