coltivare camelie

coltivare camelie: Coltivare camelie

camelia

La camelia è una pianta arbustiva, che presenta una fioritura abbondante e carnosa, dalle delicate sfumature di colore e dalla profumazione intensa. Questo meraviglioso fiore fu introdotto in Europa nel milleseicento circa, da un gesuita di nome Kamel, da cui la pianta stessa ha ereditato il nome. La camelia è un fiore invernale, che apre i suoi petali nei periodi freddi, da dicembre a febbraio. Appartengono a questa categoria circa ottanta specie diverse di fiore: la camelia, presenta un fusto a carattere arbustivo, solido, foglie verdi e molto delicate, petali di colore rosso, giallo rosa e bianco. Per la sua resistenza al freddo, la camelia, è uno dei fiori più scelti per l’arredo degli open-space. Il profilo estetico assolutamente alto, rende questo fiore elemento d’effetto, esaltando lo spazio, lo stile e le forme dello spazio in cui esso viene collocato. Solitamente le camelie vengono esposte poco al sole: si è solititi prediligere una posizione ombreggiata, fresca, dove i raggi del sole arrivano filtrati, senza colpire la pianta in modo diretto. Le camelie che vivono nel sottobosco, necessitano di un terreno umido e fresco per sopravvivere. Altre tipologie di camelie, maggiormente resistenti al caldo, possono essere collocate in vaso, ed esposte al sole, ma solo per alcune ore; la collocazione perfetta è in un ambiente areato e illuminato. Le camelie, come qualsiasi altro tipo di fiore, necessita di cure costanti, e di molte attenzioni, soprattutto in relazione alla temperatura. Nel periodo estivo e primaverile, le annaffiature devono essere molto frequenti e raggiungere una certa costanza, trattandosi di una pianta invernale, potrebbe essere soggetta a secchezza; durante l’inverno, le annaffiature, possono essere meno frequenti, ma comunque costanti. Il terreno, va cambiato prima che si secchi: questo in particolare deve essere ricco di humus, e sempre semi umido, affinchè la bellezza del fiore si conservi nel tempo. Per le camelie che vengono piantate in vaso, è necessario effettuare il cambio terreno appena questo si palesi secco e poco inumidito. Se la pianta invece cresce in giardino, per rendere il terreno più nutriente, basterà spargere delle foglie attorno alla pianta stessa: quando le foglie si saranno decomposte, diventeranno concime per il terreno. I rami che tendono al colore marrone, vanno tagliati, sempre per evitare che la pianta secchi. Da alcune specie di camelie, si ricavano le foglie da tè, che una volta essiccate, possono essere utilizzate per la produzione di questa diffusa bevanda.
camelia

Wenko - Copertura per il balcone di gerani

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,04€


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO