Siepi miste e informali

Siepi miste e informali: come iniziare

Per creare delle siepi miste e informali innanzitutto bisogna preparare il terreno. Come prima cosa bisogna tracciare, lungo tutto il perimetro della futura siepe, un solco abbastanza profondo dove poi andranno piantati gli esemplari. Bisogna poi prendere accuratamente le misure per essere certi di comprare un numero adeguato di piante. Nel prendere le misure bisogna anche calcolare la misura di ogni singola pianta, perché ogni specie si espande e occupa un certo spazio. È un calcolo che va fatto almeno in modo approssimativo perché, in ogni caso, se una siepe cresce troppo si può sempre potare. A questo punto si potrà procedere con la scelta delle piante più adatte al proprio giardino. Non tutte le specie sono adatte per formare delle siepi miste. Molto dipende anche dal clima, perché ogni specie sopravvive e cresce rigogliosa in particolari condizioni climatiche. Questi sono tutti fattori da considerare prima di acquistare le piante.
siepi

6 Pollici Pastorali Muro Antico Europea Rose Mano Vetrate Lampada Corridoio Luci - 2 Luci

Prezzo: in offerta su Amazon a: 141,69€
(Risparmi 70,84€)


Siepi miste e informali: la scelta delle piante

siepi

Le piante adatte a formare delle siepi miste e informali devono avere delle caratteristiche molto precise. Innanzitutto bisogna sempre optare per specie rustiche e dunque molto resistenti, sia alle basse temperature, sia al caldo estivo, altrimenti il rischio è che si secchino presto e che bisognerà poi sostituire una o più piante. Poi, a seconda delle proprie preferenze, bisogna pensare anche al periodo di fioritura: per le siepi miste conviene sempre scegliere piante che fioriscono nella stessa stagione, altrimenti anche la scelta di piante sempreverdi è ottima. Tuttavia, se si vuole dare un po’ di colore e di movimento alla siepe, è bene alternare a una sempreverde una pianta dai fiori colorati. Il periodo migliore per piantare una siepe è quello di inizio primavera, a fine febbraio – inizio marzo. Quando si va dal vivaio a scegliere le piante bisogna fare attenzione a prendere solo quelle sane e con radici non troppo vistose, perché potrebbero non attecchire una volta poste nel terreno. Una volta poste a dimora, le piante vanno annaffiate ma senza esagerare e senza compattare troppo il terriccio alla base, per favorire così un attecchimento graduale e naturale.

    OREGON 518777 - Filo per decespugliatore, Duoline Plus, silenzioso

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,34€
    (Risparmi 0,07€)


    Siepi miste e informali: i tipi di siepe

    siepi Se si vogliono creare delle siepi miste e informali per delimitare un terreno o un giardino, conviene sempre scegliere al massimo due varietà di piante da alternare. Molto belle sono, ad esempio, le siepi che alternano una sempreverde a una specie con fiori o con bacche colorate. Se, invece, si vuole creare una siepe mista per adornare una zona vuota del proprio giardino, allora ci si può sbizzarrire nella scelta delle specie, l’importante è che quelle più alte vengano poste dietro, così da non coprire le altre più basse. Le piante da fiore, invece, vanno sempre messe davanti, così da creare un effetto colorato gradevole. Tra le piante da siepe, una delle migliori è sicuramente il viburno, meglio ancora se quello lucido che ha, appunto, le foglie lucide. Il fogliame di questa pianta è molto elegante: ogni esemplare può raggiungere fino ai cinque metri di altezza e non richiede particolari cure.


    Siepi miste e informali: le specie più adatte

    siepi miste Per le siepi miste e informali una pianta molto gettonata è la photinia red robin: questa pianta arbustiva ha una caratteristica che la rende unica, perché le sue foglie assumono una colorazione rossa molto suggestiva. Alternata a una sempreverde, questa pianta contribuisce a creare una siepe davvero raffinata e decorativa. Tra l’altro, non ha bisogno di cure eccessive, bisogna solo fare attenzione a evitare il ristagno idrico. In alternativa, c’è la nandina: questa specie, oltre ad avere le foglie rossastre, produce anche dei fiori bianchi molto belli e delle bacche rosse, così da rendere vivace la siepe in qualsiasi stagione. Tra le piante da fiore, la più gettonata per le siepi è la buddleja: si tratta di una specie arbustiva dalle foglie a punta di un verde intenso, con il retro più chiaro, quasi grigio, che produce dei delicati fiori tubolari, raccolti in grandi spighe di colore lilla, bianco o rosa. Questi fiori sono molto profumati e per questo motivo attirano le farfalle. Se si desidera una siepe mista colorata e appariscente, questa è certamente una pianta da prendere in considerazione.



    • siepe mista Contrariamente a quanto avviene per le siepi tradizionali, le siepi miste sono costituite da piante appartenenti a diver
      visita : siepe mista

    COMMENTI SULL' ARTICOLO