Cemento armato

Caratteristiche vincenti

I motivi per i quali il cemento armato è uno dei materiali strutturali più usati e conosciuti si possono riassumere in tre concetti: facilità di lavorazione, flessibilità, basso costo. Non per nulla, una versione rudimentale di calcestruzzo era già utilizzata ai tempi dei romani, anche se non ancora "armato". La nascita del cemento armato vero e proprio avvenne poco dopo la metà del 1800 grazie a un giardiniere francese che, nel fabbricare dei vasi di fiori, intuì come le gabbie di metallo avessero la proprietà di non staccarsi con facilità dal calcestruzzo, fornendo una sorta di scheletro di sostegno.

L’utilizzo del cemento armato investì dapprima il campo dei cantieri navali e, quindi, quello dell’edilizia.

Oggi il cemento armato è il materiale più utilizzato non solo nella costruzione di edifici, ma anche per acquedotti, ponti, gallerie e viadotti. I suoi ingredienti sono una miscela di sabbia, ghiaia e acqua e delle barre di acciaio che vengono poste all’interno.

Cemento armato

S&R diamante lama 230x7,0 x22,2 mm Turbo, cemento armato, granito, pietra naturale, mattoni, taglio a secco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,89€
(Risparmi 20,09€)


Ricetta

Ricetta cemento armatoGeneralmente, le proporzioni tra gli elementi che servono a formare il calcestruzzo sono: 1 parte di cemento, 2 di sabbia, 4 di ghiaia e 1 di acqua. Prima si mescolano sabbia e ghiaia, facendo attenzione che siano ben asciutte e che non formino grumi. Quindi si aggiunge il cemento e l’acqua a piccole dosi fino ad ottenere un impasto consistente ma lavorabile. Il suo indurimento non è immediato e, quindi, la posa può avvenire con una relativa calma. Il cemento è gettato all’interno dei "casseri", ovvero gli involucri, generalmente in legno, che contengono il calcestruzzo e che devono essere mantenuti per tutta la fase di indurimento.

Caratteristiche e procedimento rendono il cemento armato ideale per la realizzazione della parte strutturale degli edifici, garantendo uno scheletro che sostenga tutta la costruzione e che sia più relativamente economico. Inoltre, i due elementi si completano l’un l’altro: il calcestruzzo è molto resistente alla compressione ma non alla trazione, mentre l’acciaio ha un grande resistenza proprio su questo secondo versante. Per questo, le barre d’acciaio, che hanno generalmente un diametro compreso tra i 4 e i 32 millimetri e vengono sagomate a seconda delle necessità, vengono annegate nel calcestruzzo proprio nelle zone sottoposte al maggior sforzo di trazione. L’aderenza tra i due materiali è ottimale, anche perché i loro coefficienti di dilatazione sono sostanzialmente uguali, particolare che evita che le variazioni di temperatura possano far staccare gli elementi gli uni dagli altri.

  • Il calcestruzzo armato, comunemente chiamato cemento armato, è un materiale comunemente utilizzato per la cos turione di opere civili, costituito da calcestruzzo e barre di acciaio, annegate al suo in...
  • Scale in cemento armato E' fondamentale che la realizzazione di gradini avvenga nel rispetto delle norme di sicurezza. Le scale sono un elemento architettonico molto importante per gli edifici e molte volte rappresentano una...
  • Cemento armato precompresso La tecnica della precompressione consiste nella produzione di uno stato di sollecitazioni interne in equilibrio tra loro. L’equilibrio è dato dall’azione di due forze, la forza di trazione e quella di...
  • Alcune note Tutto ciò che ruota intorno al cemento rappresenta uno di quegli argomenti particolarmente interessanti e su sui vi sono senza dubbio una serie di informazioni assolutamente degne di nota. Senza dubbi...

Bosch 2609256904 - Punta per trapano da cemento armato (SDS-Quick 6,5x55x100 per Bosch UNEO)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,92€


Barre d'acciaio

Barre d'acciaioLe barre d’acciaio impiegate nella realizzazione del cemento armato possono essere utilizzate in due modi: ovvero, usando la terminologia tecnica, come "armatura corrente" o "staffe". Queste ultime sono generalmente di diametro minore e fungono da collegamento tra altre barre più grosse, creando delle sorta di gabbie della dimensione necessaria al bisogno di volta in volta stabilito.

Il cemento armato, però, non è solo usato nelle grandi costruzioni, ma trova molte applicazioni anche nella realizzazione di solai e di manufatti e può essere utilizzato anche in officina per la produzione di prefabbricati ed elementi come pilastri e travi. Generalmente la produzione in officina è meno frequente perché decisamente più costosa e, quindi, viene usata soprattutto per quegli elementi che richiedono dei rigorosi controlli di qualità e di resistenza.


Cemento armato: Durata e sicurezza

Contrariamente a quanto si pensò per diversi anni, quando inizialmente venne utilizzato il cemento armato per le costruzioni, il materiale in questione non è eterno e i suoi componenti possono subire il degrado conseguente a fattori naturali come il sale presente nell’acqua e nell’aria delle zone costiere, o industriali, come i fumi particolarmente acidi di alcune produzioni. L’acciaio, se non adeguatamente protetto e ricoperto dal calcestruzzo, è soggetto all’ossidazione, che ne aumenta il volume e, conseguentemente, può arrivare a compromettere il calcestruzzo che lo copre.

Ultimamente è stato sperimentato un cemento armato realizzato con barre di acciaio inossidabile, ma i costi di questo materiale sono al momento altissimi e, quindi, utilizzati solo laddove la manutenzione sia molto difficile o l’azione degli agenti ossidanti particolarmente forte (si pensi, per esempio, alle dighe o alle strutture portuali) ci sia

Per quanto riguarda la sicurezza, va anche detto che il cemento armato è un materiale indispensabile nelle costruzioni delle zone sismiche, laddove sia necessario avere costruzioni in grado di assorbire le spinte orizzontali generate dal sisma.



COMMENTI SULL' ARTICOLO