Come montare un interruttore a filo

Ovviamente seguire questi passaggi può essere utile non soltanto per installare un interruttore che non c'è ma anche per sostituirne uno preesistente che ormai smesso di funzionare correttamente. In particolar modo nel secondo caso si sarebbe costretti a spedire l'elettrodomestico in riparazione, spendendo un bel po' di soldi tra ritiro, spedizione e lavoro. Tutto ciò invece è evitabile se si decide di operare da soli, mettendo alla prova le proprie capacità di fai da te, spendendo soltanto i soldi necessari per acquistare i materiali necessari al compimento del lavoro.


Ciò di cui abbiamo bisogno

montaggio interruttore a filoNon sono molte le cose di cui necessitiamo per completare questo compito, Per prima cosa abbiamo bisogno ovviamente di un interruttore a filo, di una valigetta completa di cacciavite, di un paio di buone forbici e di un normale cavo elettrico. Molto probabilmente tutto ciò è già presente nelle vostre case, eccezion fatta per l'interruttore a filo, il che aumenta nettamente la percentuale di risparmio, economico e temporale, rispetto al mandare il proprio elettrodomestico in riparazione.


  • elettricità L' impianto elettrico, nella costruzione di una casa, costituisce uno degli impianti più importanti. Questo perchè, ora come ora, l' elettricità è una risorsa utilizzata ogni giorno, nella stragrande ...
  • interruttore on-off Molti strumenti elettronici sono così comuni, così facili e frequenti da rintracciare, che in tantissimi casi si finisce per trascurarne l’importanza, la validità e la possibilità di trovarli sul merc...
  • installare parabola Per poter usufruire di un buon segnale satellitare occorre che il nostro impianto presenti una parabola, accanto alla quale andrà poi sistemato un convertitore, e un decoder....
  • prolunga elettrica Per far funzionare quell’elettrodomestico, dunque, che sia il microonde, la televisione o l’aspirapolvere nuova, vi serve una prolunga elettrica ma avete dimenticato di comprarla. Oppure quella in ven...


Primo passo

Tutto il materiale sopra citato può essere facilmente reperibile in qualsiasi negozio di elettricità. Per prima cosa occorre prendere il filo elettrico, facendo attenzione a separarne correttamente i due conduttori isolati. Uno dei due conduttori dovrà poi essere tagliato, esattamente nel punto in cui vogliamo che sia posizionato l'interruttore e, con l'ausilio di una pinza spelafili, si dovrà staccare la cima dal cavo, per un minimo di sei millimetri. Questo procedimento deve essere svolto con molta cautela, facendo attenzione a non danneggiare lo stesso cavo interno. I cavi in questione saranno di colore blu e marrone, e noi dovremo agire soltanto su quello marrone. Infatti il cavo blu, che rappresenta quello neutro, dovrà restare perfettamente integro e senza alcuna interruzione. Questo filo dovrà essere fatto passare attraverso il suo spazio apposito, nella zona interna laterale dell'interruttore stesso. Quello marrone, che rappresenta la fase, invece dovrà essere ulteriormente sezionato, così come in precedenza, dunque spellato in modo da far fuoriuscire altri due piccoli cavi dal suo involucro. I cavi in questione dovranno infine essere storti con le proprie mani per far in modo che restino uniti e possano ben aderire alla struttura interna dell'interruttore. Potrebbe capitare di trovare insieme ai due cavi sopra citati anche uno dal doppio colore, sia giallo che verde. Questo è il cavo della messa a terra, che non dovrà essere inciso in alcun modo, così come quello blu, ma, a differenza di questo, dovrà essere fatto passare nella parte interna centrale dell'interruttore.


Come montare un interruttore a filo: Quarto passo

Giunti ormai a questo punto dovremo procedere con lo smontare i ferma cavi che sono posti all'interno dell'interruttore. Una volta fatto questo potremo procedere ad allentare tutte le viti che fissano i contatti. In questo modo si consentirà ai fili elettrici di poterci passare attraverso. I cavi metallici andranno dunque inseriti in entrambi i lati del'interruttore, per poi stringere nuovamente le viti che avevamo allentato in precedenza, facendo attenzione a bloccare per bene tutti i contatti ancora un po' lenti. A questo punto possiamo procedere con il rimontare i ferma cavi, richiudendo infine la scatola dell'interruttore aperta all'inizio del lavoro, utilizzando i cacciavite per avvitare nuovamente tutte le viti necessarie.

Ormai il lavoro si può dire concluso. Non resta altro da fare che mettere alla prova l'interruttore che abbiamo appena montato e collegato. Inseriamo dunque la spina nella presa della corrente, accendendo e spegnendo il meccanismo.


Guarda il Video