Pannello fotovoltaico fai da te

L'energia fotovoltaica

Grazie all'energia fotovoltaica, è possibile ridurre di molto i consumi domestici e nello stesso tempo salvaguardare l'ambiente circostante. Il fotovoltaico ha un funzionamento molto semplice: alcuni pannelli posti sulla superficie del tetto catturano i raggi solari e trasformano i fotoni in energia elettrica e termica immediatamente fruibile. Ovviamente la potenza del sistema dipende da molti fattori, quali l'esposizione dell'abitazione al sole e la quantità di energia che riesce a trasformare il dispositivo fotovoltaico. Non utilizzando alcun tipo di combustibile, non vi sono emissioni di gas nocivi, con grande vantaggio per l'ambiente circostante. In particolare, non vengono emessi anidride carbonica e suoi derivati, i principali responsabili dell'effetto serra. Installare un impianto fotovoltaico è abbastanza semplice, ma è indispensabile seguire tutti gli accorgimenti del caso, specie per quanto riguarda la messa in sicurezza dell'operatore.
Pannello fotovoltaico fai da te

Vikocell 20A 250W - 300W pannello solare scatola di giunzione fotovoltaica per il pannello solare fai da te

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€
(Risparmi 4€)


Le operazioni preliminari

fotovoltaico fai da te Per prima cosa, è bene determinare la quantità dei pannelli solari necessari a produrre energia sufficiente. Dovete determinare la superficie del tetto e il quantitativo energetico medio in un intero anno speso nella vostra abitazione. Con questi due semplici dati, il consulente energetico sarà in grado di stabilire con esattezza quanti e quali pannelli dovrete acquistare. Non esagerate con il numero: troppi pannelli sono inutili e non contribuiscono a produrre più energia di quella necessaria. Procuratevi quindi tutto il materiale che vi occorre. Cominciate dall'abbigliamento anti infortunistico, che comprende una tuta a maniche e pantaloni lunghi, caschetto, scarpe anti infortunistiche, guanti, mascherina e occhiali protettivi. Indispensabile è l'imbragatura, dal momento che andrete a lavorare sul tetto, superficie piuttosto pericolosa e a rischio di cadute. Per quanto riguarda il sistema fotovoltaico, acquisterete: legno per formare il telaio, pannelli fotovoltaici con le relative celle, silicone sigillante, staffette e chiodi per il fissaggio e un alternatore di corrente, compreso dei vari cablaggi. Vi serviranno poi una saldatrice, trapano elettrico e martello.

    Kit Fissaggio per 1 Pannello Solare Fotovoltaico da 80/100/130/150W Tetto Falda

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 48,07€


    La procedura per l'installazione del pannello fotovoltaico

    installazione del pannello fotovoltaicoDecidete innanzi tutto dove sistemare il pannello. Scegliete la zona del tetto in cui il sole arriva più facilmente. In questo modo avrete più energia a disposizione. Tracciate con una guida il perimetro del telaio all'interno del quale installare il pannello. Seguendo le linee, sistemate le assi in legno che fungeranno da telaio. Per tagliarle in misura, aiutatevi con una sega circolare. Sabbiate bene i bordi per renderli lisci ed uniformi. Calcolando poi l'area di una singola cella, suddividete il telaio in tante sezioni in misura, e costruite i telai interni con le sezioni in PVC che troverete in dotazione con il pannello fotovoltaico. Cercate di essere molto precisi. Controllate che il telaio sia perfettamente inquadrato, con l'utilizzo di una livella. Fatto questo, cominciate a mettere in posa la prima cella. Fissatela al telaio con le staffe metalliche. Posate la seconda, collegandola alla prima (per procedere nella maniera corretta, seguite le istruzioni fornite con il sistema fotovoltaico stesso). Continuate con lo stesso procedimento, fino a quando non avrete completato tutto il quadro. Saldate tutte le celle. Con il silicone sigillante, chiudete ogni spazio vuoto e gli interstizi tra una cella e l'altra, in modo che non possano avvenire perdite di energia e di calore. Ora è arrivato il momento di sistemare il concentratore, chiamato anche inverter. Fissatelo in un punto risparato del tetto, ma che sia sicuro e lontano da fonti elettriche come antenne o paraboliche. Prendete tutti i cavi delle celle e formate un unico fascio. Da esso emergeranno i due poli positivo e negativo, che collegherete ai rispettivi terminali dell'inverter. Isolate le parti esterne dei cavi con delle fascette in plastica. A questo punto, l'installazione del vostro sistema fotovoltaico è terminata.


    Pannello fotovoltaico fai da te: Alcune raccomandazioni

    Anche se di grande dimensione, un impianto fotovoltaico non può comunque alimentare una intera abitazione. Ecco perché è essenziale mantenere anche i sistemi elettrici e di riscaldamento tradizionali. Cercate di tenere l'impianto pulito e sgombro da rami secchi e foglie, in modo che catturi tutta la luce solare possibile senza intralcio.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO