Fissaggio pannelli fotovoltaici

Operazioni preliminari

Va innanzitutto specificato che il tetto è da sempre il posto migliore per poter fissare i pannelli fotovoltaici, in quanto è decisamente più spazioso ed al tempo stesso sgombero. Va quindi effettuata una prima valutazione di massima del tetto medesimo, per poter stabilire la durata di vita che rimane della copertura presente al momento. E' assolutamente necessario provvedere ad un'accurata ispezione di tutta quanta la superficie del tetto, allo scopo di indviduare eventuali punti che debbano essere riparati. Non ci si deve dimenticare poi di soffermarsi su tutti quei problemi inerenti all'umidità od infiltrazioni per poterli affrontare nel migliore dei modi. Con tutte le valutazioni ben effettuate, si potrà essere in grado di garantire una durata di almeno venti anni della copertura, evitando così le spese dovute alla rimozione dell'impianto fotovoltaico per potersi dedicare alla riparazione del tetto. La messa a punto di un pannello fotovoltaico al di sopra di un tetto che contenga amianto, risulta particolarmente indicata, salvaguardando la salute delle persone che risiedano od operino nello stabile. Risulta opportuno che le valutazioni vengano effettuate da persona esperta e competente.
Fissaggio pannelli fotovoltaici

Triangolo in Alluminio per montaggio pannelli in Orizzontale a 20, 25 e 30 gradi su tetti casa appartamenti terrazzi condomini pannelli solari fotovoltaici

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37,29€


Fissaggio pannelli fotovoltaici

Fissaggio pannelli fotovoltaiciPer effettuare l'operazione di fissaggio, va assolutamente utilizzato il kit di montaggio che di regola viene fornito in dotazione. Per far sì che la staffa di sostegno venga posizionata al meglio, risulta indispensabile apportare alcune modifiche alle tegole del tetto. Va quindi tolta una singola tegola, quindi forato il tetto e successivamente tassellato il supporto per far sì che il gancio sia saldamente bloccato. Si ricopre il tutto con la tegola ed in seguito vanno installati con la medesima modalità altri tre sostegni in linea. L'operazione che segue riguarda invece il fissaggio dei profili fatti in alluminio, la cui distanza è pari a quella presente fra il primo e l'ultimo supporto. I profili vanno bloccati ad incastro ed aggiungere poi le file che effettivamente servono. Si deve quindi provvedere ad infilare nel miglior modo possibile i supporti dei pannelli fotovoltaici nel canaletto che risulta solcato nel profilo.

  • Alcune note sugli impianti fotovoltaici chiavi in mano Le aziende operative nel settore dell’energia e tutte quelle ad esso collegate stanno ampliando in modo assai convincente la propria offerta. E lo stanno facendo sia dal punto di vista meramente quan...
  • Alcune note I pannelli fotovoltaici trasparenti stanno invadendo le nostre case, o meglio, con una battuta, potremmo dire che stanno colonizzando i nostri tetti. Il fenomeno della diffusione dei pannelli fotovolt...
  • Alcune note Da un po’ di tempo a questa parte, e negli ultimi anni con sempre maggiore convinzione, si sta diffondendo anche all’interno del nostro Paese, dopo che l’Europa del Nord e non solo sono indiscutibilme...
  • Installare pannelli fotovoltaici Uno dei problemi principali del nostro caro pianeta riguarda lo stato d'inquinamento in cui purtroppo versa ormai da qualche anno. La questione ambientale, infatti, è una delle più dibattute oggigiorn...

Pannello Solare Fotovoltaico 30W 12V Policristallino Impianto Camper Barca Baita

Prezzo: in offerta su Amazon a: 40,8€


Fissaggio pannelli fotovoltaici fase 2

Fissaggio pannelli fotovoltaici fase 2Giunti a questo punto, si deve cominciare a posizionare il primo modulo per poi collegare l'impianto in questione direttamente alla rete elettrica. Si deve tenere presente che dietro a ciascun pannello è ubicato un cavo di piccole dimensioni. Tutti questi cavi vanno collegati da un modulo a quello che segue, facendo in modo di inserire il profilo nella canalina passacavi del profilo. Non appena si sarà arrivati all'ultimo modulo, non si dovrà fare altro che collegare tutti i cavi all'impianto elettrico, ovvero alla rete elettrica. Ora, si va a bloccare il supporto che tiene in squadra il pannello fotovoltaico e verificare che tutti i supporti siti sia nella parte superiore che in quella inferiore del pannello medesimo siano fissati al meglio. Il lavoro potrà dunque ritenersi concluso.


Posizionamento dei pannelli fotovoltaici nel fissaggio

E' giusto evidenziare che la quantità di energia che è prodotta da un pannello fotovoltaico, dipende dal suo posizionamento. Un dettaglio che non va dimenticato durante la fase di fissaggio, perché è fondamentale. Da sempre, l'orientazione ideale della superficie del pannello di riferimento, deve essere di zero gradi in direzione sud. In merito all'angolo di inclinazione, prendendo come riferimento la latitudine del nostro paese, è pari all'incirca di trenta gradi rispetto al piano orizzontale. Ci sono poi casi in cui si ha a che fare con un tetto che sia a falda, a dente di sega, oppure si debba installare un pannello fotovoltaico sopra una serra agricola già esistente. In tutti questi casi, si sarebbe impossibilitati ad orientare i moduli nella giusta direzione, cioè a sud e si rende così indispensabile trovare la soluzione migliore senza compromettere le potenzialità del pannello. Gli orientamenti ideali possono essere in direzione sud est, sud ovest, oppure con inclinazioni fra 0 e 60 gradi se si orientano verso est o verso ovest.




COMMENTI SULL' ARTICOLO