Ristrutturazione edifici

La ristrutturazione degli edifici

Come pianificare una ottimale ristrutturazione degli edifici? Per prima cosa, elencate tutte le probabili fonti di pericolo che possono interessare le ristrutturazioni edilizie o le loro riparazioni. Ad esempio, molti vecchi edifici hanno una verniciatura a piombo, che sicuramente andrà sostituita con una tipologia non tossica. Anche l'amianto, altamente cancerogeno, va eliminato per legge il prima possibile. Elencate tutte le riparazioni necessarie per eliminare tutti i pericoli o le situazioni non a norma di legge. Cercate di essere il più precisi possibile, indicando la tipologia di riparazione, il luogo in cui va attuata e le condizioni specifiche. Ciò consentirà alla ditta appaltatrice di sapere esattamente come e dove intervenire e quali materiali utilizzare per portare a termine i lavori di ristrutturazione. Tenete sempre presente il budget iniziale. Se le vostre previsioni di bilancio sono troppo basse, il proprietario dell'edificio potrebbe rifiutarsi di completare le opere di ristrutturazione. Se la ristrutturazione è invece a vostro carico, specificate esattamente quanto siete disposti a spendere per ogni singolo lavoro. Mettete da parte dei fondi per le riparazioni impreviste e per le eventuali modifiche in corso d'opera.
Ristrutturazione edifici

Misuratore di umidità assoluta PCE-PMI 1

Prezzo: in offerta su Amazon a: 97,48€


I permessi per la ristrutturazione e gli incentivi 2014

permessi per la ristrutturazionePrima di qualsiasi lavoro di ristrutturazione, dovete ottenere i permessi necessari. Chiedete informazioni al vostro Comune di residenza e fatevi rilasciare le certificazioni utili a iniziare i lavori. Queste potrebbero comportare delle spese amministrative. Ricordate che, in caso di non adesione alle norme previste, sarete tenuti a pagare sanzioni piuttosto cospicue. Nei moduli per la richiesta del permesso di ristrutturazione, indicate i codici di costruzione per l'edificio da ristrutturare. Ciò garantisce che il contraente segua le linee guida del codice di costruzione. Il 2014 porta buone novità per chi intende ristrutturare o recuperare il patrimonio edilizio. Per avere questa preziosa opportunità, dovrete aver cura di compilare la terza sezione del Modello 730 della Dichiarazione dei Redditi, con attenzione al Quadro E: "Spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio (detrazione d’imposta del 36, 41, 50 o 65 per cento)". Per avere un bonus del 50% sul costo dei lavori sostenuti per la ristrutturazione, dovrete indicare l'ammontare delle le spese sostenute nel 2013 o negli anni precedenti.

  • bagno moderno Il bagno è un elemento della casa che assume sempre più importanza, in quanto si tratta di un ambiente all’ interno del quale le persone svolgono molte delle loro più importanti funzioni quotidiane, c...
  • ristrutturazione casa La ristrutturazione della casa non è un intervento da prendere alla leggera. In genere, questa operazione viene effettuata quando l’immobile presenta un certo degrado. Lo stesso, a sua volta, può ess...
  • Ristrutturare bagno Al giorno d'oggi, quando si pensa all'ambiente bagno, si è portati immediatamente a collegarlo al concetto di benessere. Fino a non molto tempo fa, e come era inizialmente, il bagno era visto esclusiv...
  • Spese ristrutturazione casa Se si effettua direttamente la gran parte del lavoro si risparmia sul costo. Per i materiali probabilmente si spenderà più di quanto spenderebbero i professionisti, che godono di sconti e li acquistan...

Klarstein Drybest 40 Deumidificatore Purificatore Aria A Compressione (600 Watt, 40 Litri / Giorno, 3 Livelli di Potenza, Filtro HEPA) Grigio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 329,99€


I contratti per le ristrutturazioni degli edifici

ristrutturazioni degli edifici Se avete in programma una ristrutturazione per la vostra abitazione, è molto importante stipulare un accordo scritto con la ditta contraente. Dovrete precisare, per iscritto, il lavoro preciso da svolgere, la quantità di tempo che ci vorrà per completarlo e la quantità di denaro prevista. Scrivete una descrizione dettagliata del lavoro da eseguire e del relativo progetto. È inoltre necessario specificare quali materiali da costruzione devono essere utilizzati e la loro garanzia di adeguatezza. Una sezione riguarderà la certificazione degli eventuali permessi per svolgere il lavoro. Le integrazioni e le ristrutturazioni esterne dovranno essere approvate dagli ispettori di costruzione locali. Nessun lavoro dovrà cominciare prima che si abbiano a disposizione i relativi permessi. Dichiarate nel contratto il vostro impegno a rispettare tutte le leggi e le normative locali in materia di norme di sicurezza sul lavoro e sulle opere edilizie. Ricordatevi di includere una clausola che stabilisca il fatto che la ditta appaltatrice sarà la diretta responsabile della pulizia di rifiuti e dei detriti nella vostra proprietà dopo il completamento di qualsiasi opera di costruzione o di ristrutturazione che si effettuerà.

Elencate nel dettaglio tutti i costi da sostenere, attraverso una lista di pagamenti chiara e decisa . Evitate ditte ed imprenditori che richiedono il pagamento di cifre importanti in un'unica soluzione, anche se sono disposti a creare un accordo scritto. Stipulate un contratto con un'azienda che vi dia fiducia, e che nell'accordo includa le normative in fatto di sicurezza, oltre a dichiarare esplicitamente che cosa è coperto e cosa no dalla garanzia, la sua durata e quali azioni il contraente si impegna ad adottare in caso di problemi. Il contratto dovrà essere completo dei diritti di cancellazione, delle informazioni sulla certificazione del contraente (ad esempio il numero di licenza di bordo) e della copertura assicurativa del contraente. Prima di stipulare qualsiasi tipo di contratto, informatevi molto bene sull'esperienza e sull'affidabilità della ditta di interesse. Provate a contattare dei clienti, in modo che vi possano fornire delle informazioni utili a riguardo e delle eventuali referenze.


Ristrutturazione edifici: I costi dei lavori di ristrutturazione

Per quanto riguarda i costi delle opere di ristrutturazione, affidatevi ad un Istituto di Credito che vi possa fornire tutta la necessaria assistenza. Dal momento che il prezzo non sarà indifferente, fatevi illustrare le varie opzioni di finanziamento. Tramite un mutuo o un pagamento a rate, sarete più agevolati nel pagamento. Valutate con attenzione i tassi di interesse, per non avere brutte sorprese in futuro.



COMMENTI SULL' ARTICOLO