Detrazione 50% e 65%: guide on line aggiornate 2015

Le nuove guide

n seguito all'emanazione della legge di stabilità del 2015, l'Agenzia delle Entrate ha provveduto ad aggiornare le guide per ottenere delle agevolazioni riguardanti le detrazioni fiscali sulla casa, il bonus Irpef per le ristrutturazioni e per gli interventi finalizzati ad ottenere un risparmio energetico.

In merito agli interventi di riqualificazione energetica è prevista una detrazione del 65% per le opere effettuate entro il 31 dicembre 2015. Quest'agevolazione è estesa anche agli interventi su parti comuni condominiali ed a quelli su unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio. Questa agevolazione a partire dal 1 gennaio 2016 scenderà all'aliquota del 36% così come previsto per gli interventi di ristrutturazione edilizia. Rientrano tra le opere incentivate anche le schermature solari e gli impianti di climatizzazione con spesa rispettivamente di 60mila e 30mila euro.

detrazioni ristrutturazione

Tacklife TM-C03 Metro a Nastro 50 Metri con Vetro di Fibra per Edilizia, Ristrutturazione, Carpenteria, Misurazione. Retrattilità con Velocità Tripola

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,99€
(Risparmi 14€)


Interventi ammessi alle detrazioni e comunicazione

ristrutturazione casa Alla detrazione del 65% sono ammessi gli interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti nel limite di spesa di 100000 euro; involucro di edifici per pareti, finestre e tetti entro il limite di spesa di 60000 euro; l'installazione di pannelli solari sempre entro i 60000 euro; l'acquisto e la posa in opera di schermature solari e di impianti di climatizzazione invernale nel limite di spesa rispettivamente di 60000 e 30000 euro; l'installazione di pannelli solari entro i 60000 euro. Il decreto sulla semplificazione fiscale ha introdotto una importante novità riguardante l'eliminazione dell'obbligo di comunicazione all'Agenzia delle Entrate per i lavori che continuano in più periodi di imposta. Quindi i contribuenti che hanno iniziato i lavori nel corso dell'anno 2014 che sono continuati nel corso dell'anno 2015 sono esonerati dall'obbligo di inviare una comunicazione inerente i lavori. Si tratta di una novità molto importante e che semplifica notevolmente gli oneri a carico del contribuente.


  • Ponteggio Le detrazioni fiscali del 50% per le opere di ristrutturazione edilizia e del 65% per le opere di riqualificazione energetica (il cosiddetto eco-bonus) sono entrambe prorogate per tutto l'anno in cors...

Piastrelle-Sticker decorative | Stickers per piastrelle per pavimento - piastrelle cucina adesivo per bagno - come ristrutturare un bagno | 30x30 cm - Design Fiori - 9 pezzi (3x3)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 49,95€


Detrazione del 50%

progetto ristrutturazione Per gli interventi di ristrutturazione edilizia, si continua ad avere una percentuale di detrabilità pari al 50% delle spese sostenute fino ad un massimo di 96mila euro per unità immobiliare. Questa agevolazione è valida per gli interventi effettuati fino al 31 dicembre 2015 mentre per le opere effettuate in epoca successiva a questa data si tornerà all'aliquota ordinaria del 36% con limite di spesa di 48mila euro. Una maggiore aliquota del 65% è prevista per le opere rivolte ad adottare misure antisismiche nelle zone ad alta pericolosità. Questa agevolazione riguarda tutte le spese che sono effettuate tra l'anno 2013 ed il 31 dicembre 2015. La legge di stabilità 2015 ha anche prorogato il cosiddetto bonus mobili: questo riguarda una detrazione Irpef pari al 50% per gli acquisti di mobili e grandi elettrodomestici che non abbiano una classe inferiore alla A+ (A per i forni) e che sono destinato all'arredamento degli immobili oggetto di ristrutturazione. Come si vede il legislatore ha voluto ampliare al massimo le casistiche di agevolazioni riguardanti gli interventi destinati alla casa ed in particolare per quelli che riguardano il risparmio energetico.


Detrazione 50% e 65%: guide on line aggiornate 2015: Ulteriori bonus ed agevolazioni

classi energetiche Altra novità introdotta dalla legge di stabilità e recepita dalla guida on line aggiornata dell'Agenzia delle Entrate riguarda la detraibilità al 50% per l'acquisto di immobili ristrutturati destinati ad uso abitativo. Questa agevolazione si applica alle ristrutturazioni effettuate su interi fabbricati ed effettuati da imprese di costruzione e ristrutturazione edilizia le quali dovranno provvedere entro 18 mesi dalla data del termine dei lavori alla consegna o alienazione dell'immobile. E' previsto infine l'aumento dal 4 all'8% della ritenuta di acconto sui bonifici che banche e poste hanno l'obbligo di effettuare. Per le persone che superano i 75 anni non è più previsto l'obbligo di ripartire la detraibilità in quote costanti per i successivi 10 anni, mentre questa situazione resta ferma per le restanti agevolazioni. Si delinea quindi un quadro generale volto a premiare tutti gli interventi che da un lato hanno lo scopo di riqualificare gli immobili e le unità abitative attraverso interventi di ristrutturazione e dall'altro di incentivare un processo di ottimizzazione energetica permettendo la detrazione delle spese effettuate per l'installazione di impianti energetici e di climatizzazione.



COMMENTI SULL' ARTICOLO