Abbonamento Rai

Cos'è l'abbonamento Rai

L'abbonamento Rai è in realtà una delle innumerevoli tasse che il governo italiano impone ai cittadini. In questo caso è presentata come forma di abbonamento ma la sua obbligatorietà ne smaschera l'effettiva finalità. Infatti sono obbligati a pagarlo tutti i cittadini residenti nel territorio italiano che possiedono un apparecchio atto a ricevere radioaudizioni televisive. La sua natura giuridica si basa addirittura su una vecchia legge del 1938. Come avviene per le altre innumerevoli tasse italiane, i cittadini tendono ad evadere questo ennesimo balzello in ogni modo, rendendo spesso vani i tentativi e le agevolazioni adottate dallo stato al fine di ottenerne il pagamento. A conferma che il canone di abbonamento Rai è in realtà una tassa, lo evince la mancanza giuridica di un specifico contratto tra l'utente e l'azienda che trasmette i programmi radiotelevisivi, appunto la Rai.

logo rai

WEONE sostituzione potente metallo 10W 50kg elettrico di sollevamento Magnete Tenere elettromagnete 12 V CC 500N

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,99€
(Risparmi 17,1€)


Mancato o ritardato pagamento del canone abbonamento Rai

sede rai Il mancato o ritardato pagamento del canone di abbonamento Rai, è soggetto al pagamento di una sanzione amministrativa. Nasce spontanea ancora una volta la domanda che se fosse realmente un canone di abbonamento, stipulato quindi in accordo tra le parti, in mancanza di questa il ritardo ovvero il mancato pagamento dell'importo non dovrebbe comportare alcun onere in quanto inesistente.

In realtà, invece, attraverso il complesso meccanismo burocratico di leggi e decreti, si è trovato il modo di aggirare l'ostacolo. A farne le spese sono sempre gli inermi cittadini. L'importo della sanzione applicata nei confronti di chi evade questa tassa può anche arrivare fino a quasi seicentoventi euro.

In pratica quasi cinque volte in più rispetto all'importo del canone. Per riscuotere il pagamento della tassa/canone, l'ente erogante è autorizzato ad applicare, dopo i tentativi d'incasso bonari, la riscossione coatta attraverso la cartella esattoriale ed il relativo pignoramento dei beni al'intestatario dell'abbonamento.


    Set grimaldelli da 20 pezzi + set tascabile, lucchetto trasparente da pratica, guide per fabbri principianti ed esperti della Lock Cowboy

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,97€
    (Risparmi 20,03€)


    Importo e scadenza del canone abbonamento Rai

    insegna rai L'importo attuale del costo dell'abbonamento Rai è di 113,50 euro. Può essere pagato con una scadenza unica ogni anno oppure con cadenza semestrale o trimestrale. Nel caso in cui si scelga il pagamento in unica soluzione, il versamento deve essere fatto entro e non oltre la data del 31 Gennaio. Naturalmente il pagamento è ammesso anche in ritardo ma vengono addebitati dei costi ulteriori. Chi sceglie di pagare il canone di abbonamento Rai con cadenza semestrale deve pagare la prima rata entro il 31 gennaio e la successiva entro il 31 Luglio. Il cittadino che invece opta per il pagamento del canone di abbonamento Rai con cadenza trimestrale invece deve pagare la prima rata entro il 31 gennaio, la seconda entro il 30 Aprile, la terza entro il 31 Luglio e l'ultima entro il 31 ottobre.


    Abbonamento Rai: Chi è esente dal pagamento dell'abbonamento Rai

    tv rai Alcune categorie di persone sono esenti dal pagamento del canone di abbonamento Rai, ennesimo esempio che non si tratta di un canone ma di una tassa (Sky non fa sconti o esonera dal pagamento nessuno).

    Tra questi tutti i cittadini che allo scadere del termine di pagamento abbiano compiuto i 75 anni di età, non conviventi con altri soggetti che abbiano redditi diversi dal proprio coniuge o dal reddito personale. Le famiglie che possiedono un reddito cumulativo che non risulti superiore a 6713,98 annui. I militari delle Forze Armate nazionali, i militari stranieri che si trovano in Italia ma appartengono alle forze della Nato. Tutti gli agenti diplomatici ed i consoli presenti nel territorio italiano ed ancora i soggetti che si occupano di vendita e riparazione di apparecchi televisivi. In questo caso l'esenzione è valida esclusivamente per gli apparecchi detenuti all'interno del luogo di lavoro.

    Il canone di abbonamento Rai può essere pagato presso gli sportelli delle Poste Italiane e tutte le tabaccherie abilitate. Telefonicamente oppure attraverso internet tramite la propria carta di credito. Attraverso il sistema di pagamento adottato dai tablet e smartphone, collegati sempre ad una carta di credito e presso tutti gli sportelli automatici del bancomat.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO