Spacca legna

Lo spacca legna elettrico

Lo spaccalegna elettrico è un attrezzo utilissimo quando è necessario tagliare rami di grandi dimensioni, o tronchi d'albero in piccole dimensioni.Esistono svariati tipi di spaccalegna come quello orizzontale che viene utilizzato dai professionisti; quello a vite che può essere agganciato al rimorchio di un trattore; e quello verticale che viene utilizzato da privati e giardinieri. Il più comodo tra tutti è quello orizzontale perchè dotato di ruote che permettono il suo spostamento.Queste attrezzature possono essere alimentate elettricamente, da motori diesel o benzina. Questo macchinario è costituito oltre che da un motore, da un pianale su cui si andranno ad appoggiare i rami o i tronchi di grandi dimensioni; un attrezzo a forma di cuneo verrà fatto scendere spaccando le fibre di legno suddividendo il tronco in tanti piccoli pezzi. Per lavorare in sicurezza, lo spaccalegna è dotato di bracci mobili che tengono il pezzo da tagliare. I migliori spaccalegna elettrici presentano un determinato dispositivo di sicurezza, vale a dire una leva posta nella parte superiore, che permette di proteggere le mani, qualora rimangano incastrati dei pezzi di legno durante il taglio.
Spaccalegna elettrico orizzontale

Spaccalegna manuale Woody 14 tonnellate

Prezzo: in offerta su Amazon a: 79€


Come utilizzare lo spacca legna elettrico

Esempio di spaccalegna verticale Prima di ogni cosa è fondamentale sapere che lo spaccalegna non deve essere utilizzato, se la temperatura in ambiente è inferiore ai 5° o superiore ai 40°. Questa piccolo accorgimento è di fondamentale importanza in quanto si evita il surriscaldamento della pompa, che produce la pressione adatta a realizzare il taglio. Quando si utilizza questo attrezzo è sconsigliato indossare capi molto ampi perchè rischierebbero di impigliarsi nel macchinario; lo stesso discorso vale in caso di capelli lunghi, è meglio legarli. Inoltre bisogna indossare gli occhiali o la maschera protettiva e le scarpe antinfortunistiche. Lo spaccalegna non dev'essere utilizzato in caso di ambiente umido o in presenza pioggia; e dev'essere sempre risposto su un ripiano in un ambiente chiuso. Infine quando al primo tentativo un ceppo di legno dovesse non tagliarsi è consigliato spegnere il macchinario, per evitare sia il surriscaldamento dell'olio della pompa e sia il danneggiamento della pompa stessa.

  • giardino Con “fai da te” si possono intendere davvero tantissime pratiche. Con questo nome, infatti, possono essere intese le operazioni di ristrutturazione della propria casa, la creazione di prodotti di bigi...
  • giardino all' inglese Chi si occupa di “fai da te” saprà sicuramente che, tra le pratiche rispondenti al nome di “bricolage”, una di quelle “per eccellenza” è sicuramente il giardinaggio. Il giardinaggio è un' attività mol...
  • pianta da giardino Per chi si occupa di giardinaggio è molto importante sapere quali sono le piante da giardino, o almeno conoscere le più diffuse. Le piante cosiddette “da giardino”, sono per lo più piante la cui sce...
  • arredamento giardino Con il termine “giardinaggio”, si intendono quella serie di operazioni attraverso le quali è possibile prendersi cura del proprio giardino, o del proprio orto, quindi anche delle singole piante che lo...

Easy Wood Spaccalegna manuale in metallo taglia legna con cuneo incluso 3001

Prezzo: in offerta su Amazon a: 49€


Lavorare in sicurezza

spaccalegna orizzontale Gli spaccalegna sono capaci di spaccare dei legnami con un peso che va dalle 5 alle 38 tonnellate. La lunghezza dei legni da segare può arrivare fino ad una lunghezza massima di 1,30 mt., e si può scegliere se procedere con un taglio verticale o orizzontale a seconda del macchinario scelto. Uno dei requisiti fondamentali nella scelta e quindi nell'acquisto di uno spaccalegna elettrico è che sia sicuro da usare, veloce e pratico. Ma anche i suoi componenti fanno la differenza, infatti motore e la pompa devono avere la potenza necessaria per realizzare il taglio e sopportare i vari carichi, e funzionare bene sotto il punto di vista oleodinamico. Per questo si consiglia di acquistare un macchinario spaccalegna in uno dei Paesi della Comunità Europea, anche per avere assistenza in caso di sostituzione dei ricambi. Infine in base all'uso che se ne dovrà fare, è possibile acquistare uno spaccalegna leggero con un minimo ingombro se è per uso hobbistico, diversamente si dovrà far riferimento a quelli più professionali.


Spacca legna: Cosa fare e cosa non fare con lo spaccalegna

usare spaccalegna Quando ci si appresta ad eseguire un taglio è fondamentale che il pezzo di legno da spaccare sia perpendicolare rispetto alla lama dello spaccalegna. Inoltre quando si procede a spaccare un ceppo di legno è necessario rimuovere tutti i rami che fuoriescono. L'olio che permette l'utilizzo di questo macchinario, tende a surriscaldarsi già dopo 5 secondi, quindi se non si riesce a spaccare un legname non è il caso di insistere per non causare danni. Lo spaccalegna non dev'essere mai utilizzato in presenza di sostanze infiammabili perché come detto precedentemente l'olio raggiunge temperature elevate. Per il suo trasporto è possibile prenderlo dalle apposite maniglie. Infine prima di iniziare un lavoro con lo spaccalegna, è necessario sfiatare il serbatoio dell'olio così da consentire l'entrata e l'uscita dell'aria. Mentre non dev'essere mai toccata la valvola di massima pressione, perché questa regola il massimo carico che lo spaccalegna può sopportare.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO