Attrezzi falegname

Quali attrezzi acquistare per allestire un laboratorio

Se ci si vuole dedicare alla lavorazione del legno è necessario crearsi un piccolo laboratorio ed allestirlo con gli strumenti più utilizzati. Innanzitutto, è bene ricordare che gli attrezzi da falegname sono innumerevoli. Generalmente, vengono suddivisi in due categorie: gli attrezzi manuali e gli attrezzi meccanici.

Tra i principali attrezzi manuali ricordiamo: squadra, falsa squadra, martello, mazzuolo, cacciavite, spatola, tenaglia, raspa, scalpello, punteruolo, livella, morsa e morsetto.

Sono, invece, considerati attrezzi meccanici indispensabili: pialla, trapano, pressa, combinata universale, mola, levigatrice, sega (sia a nastro che circolare), controllo numerico e compressore.

A questi, vanno aggiunti tutta una serie di accessori (carta vetrata, carta abrasiva, punte del trapano...) e di elementi di collegamento (colla, chiodi, viti...).

Ricordiamo che quando si acquista un attrezzo manuale è indispensabile, provarlo, maneggiarlo. Le impugnature, infatti, non sono tutte uguali.

Il criterio base che dovrebbe guidarvi nella scelta dei vostri attrezzi da falegname riguarda, in particolar modo, la frequenza e la finalità d'uso. In poche parole, si devono acquistare, innanzitutto, solo gli attrezzi che si utilizzeranno più spesso. Di volta in volta, poi, in base anche alla propria disponibilità economica, si potranno acquistare nuovi strumenti di lavoro.

Se volete allestire un piccolo laboratorio, oltre agli attrezzi, dovrete procurarvi un tavolo da lavoro ampio, spazioso e solido. Intorno al vostro tavolo, quindi, potrete andare a mettere dei pannelli a muro che utilizzerete per appendere i vostri strumenti ed averli, così, a portata di mano. Sconsigliate le tradizionali cassette degli attrezzi: sono costose e non servono veramente, in quanto si finisce, sempre, per non trovare quello che si cerca.

Mantenere ordinata la propria zona di lavoro è fondamentale: in questo modo si lavorerà bene ed in sicurezza.

attrezzi per un laboratorio

Faithfull, Set di attrezzi da falegname, 7 pz. - FAICARPBAG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 89,58€


Gli attrezzi per fissare il legno

attrezzi per fissare il legnoTenere in posizione il legno è indispensabile. A seconda del tipo di lavorazione che si dovrà effettuare, si dovrà utilizzare il morsetto più adeguato.

Sergenti e serragiunti sono particolarmente pratici da utilizzare, per via del loro particolare tipo di serraggio. Inoltre, presentano ganasce protette da pvc per non segnare il legno. In commercio ne esistono di dimensioni diverse (da pochi centimetri fino ai due metri).

Assolutamente indispensabili sono i morsetti per la spinatura. Non si limitano a bloccare il legno, ma indicano, in maniera precisa, dove forare al fine di inserire, correttamente, le "spine di giunzione". Se si necessita di un fissaggio particolarmente forte, si possono scegliere dei morsetti a "C": Quando si utilizzano, però, è necessario applicare sulle ganasce un materiale morbido; in caso contrario si potrebbero rovinare le superfici.

Se dovete creare cornici e telai, potete utilizzare degli specifici morsetti per cornici; risultano estremamente comodi, in quanto, consentono di mantenere la perpendicolarità.

    sourcingmap® 60mm Taglio Diametro Falegname Falegname Perno Alesatura Punta Di Trapano Attrezzo

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,59€


    Attrezzi falegname: Gli attrezzi da falegname per piallare

    La piallatura è una delle azioni tipiche del falegname. E' indispensabile in quanto permette di lisciare la superficie del legno eliminando eventuali residui.

    Per effettuare una buona piallatura del legno si può scegliere tra la pialla manuale o la pialla a motore. La pialla manuale, spesso realizzata in legno duro, risulta costituita da un ceppo completato dall'impugnatura. La parte inferiore del ceppo viene denominata suola. Da qui, parte la feritoia. Il ceppo, risulta attraversato dalla ganascia - che permette di scaricare i trucioli prodotti.

    La pialla è completata da un'affilata lama in acciaio.

    La piallatura a mano è un'operazione che mette a diretto contatto con il legno. Per eseguirla nel migliore dei modi sono necessari pazienza ed attenzione.

    Prima di mettersi al lavoro, è bene verificare che la lama sia perfettamente al centro della "bocca" e che sia sempre ben affilata. Tra le pialle a motore più diffuse, troviamo il pialletto elettrico. utile per i lavori di sgrosatura, si caratterizza per un albero rotante con lame.

    Al fine di rimuovere i trucioli più piccoli, si può utilizzare una rasiera, ossia un particolare lamiere d'acciaio caratterizzato da bordi affilati.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO