Divani

Come pulire e smacchiare i divani

Il divano è spesso il primo mobile che si nota quando si entra in un soggiorno. Proprio per questo motivo va pulito e mantenuto con cura.

Una volta ogni due o tre mesi, effettuate una pulizia straordinaria. Iniziate, aiutandovi con un'aspirapolvere, a rimuovere lo sporco e i peli degli animali dalle superfici. Provate i diversi attacchi dei tubi fino a trovare quello che funziona meglio per il tessuto presente sul divano.

Se sono presenti delle macchie, testate prima una piccola quantità di prodotto su una piccola sezione del divano che di solito è coperta da cuscini o comunque nascosta. Se la stoffa non si rovina, applicate pure lo smacchiatore. Lasciate che il prodotto si asciughi completamente.

Rimuovete tutte le fodere e lavatele con un detersivo delicato. Lasciate asciugare i rivestimenti all'aria aperta. Lavate poi la stoffa presente sul telaio con una spugna inumidita di acqua e sapone neutro. Sciacquate e premete degli asciugamani puliti sulla superficie per rimuovere l'umidità. Attendete che il divano si asciughi completamente. Tenete presente che ci vorranno dalle 8 alle 10 ore. Quando i rivestimenti sono asciutti, rimetteteli sui cuscini.

Divani

Intex 66620 - Piscine e Accessori Quick-Fill Pompa Elettrica

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,5€
(Risparmi 14,49€)


Come rinnovare un divano in pelle

rinnovare un divano in pelleI divani in pelle possono durare per molti anni, se curati e puliti con i metodi e i prodotti adeguati.

Se il vostro divano appare usurato, procedete in questo modo: pulite la superficie in pelle, mescolando alcune gocce di sapone liquido in un piccolo secchio di acqua. Lavate la pelle con un panno morbido di spugna, continuando a fregare finché lo straccio non sarà completamente pulito. Acquistate un kit apposito per il ripristino dei pellami. Stendete una dose sufficiente di prodotto sull'intera zona. Il prodotto, agendo all'interno della pelle, la aiuterà a ritrovare vigore, colore e flessibilità. Lasciatelo agire per un giorno intero. Posizionate, se possibile, il divano al sole, per aiutarlo a penetrare più profondamente nei pori della pelle. Pulite ancora una volta il divano con uno straccio e sapone liquido. Se notate dello sporco, ripetete il processo.

Fatto questo, stendete sulla superficie del divano un condizionatore specifico, oppure dell'olio di oliva. Questo passaggio ammorbidirà la pelle ancora di più e la proteggerà dai danni futuri. Lavorate l'olio con movimenti circolari fino a quando non si sarà assorbito completamente. Lasciate asciugare il mobile per 24 ore prima di utilizzarlo.

  • divano Il divano è un sedile dotato di imbottitura e di braccioli come se fosse una poltrona. Lo stesso ha però una forma più allungata, in modo da poter far sedere due o più persone. Dalla lunghezza del div...
  • divano angolare Il divano, è un pezzo d’arredamento essenziale, comodo, funzionale, rilassante, moderno, classico, di tendenza. Il divano è l’elemento che caratterizza un angolo della casa dedicato al relax, che si t...
  • divani piccoli Il divano è un elemento che compone il design di uno spazio, rendendolo unico, funzionale, comodo, elegante. Il divano possiede uno stile, che devo conformarsi alla particolarità dell’ambiente, esalta...
  • Divano angolare Il living rappresenta il cuore di una casa, il luogo dell’accoglienza, del ritrovo, della tranquillità, del relax. Le luci, gli spazi, gli oggetti, vanno disposti secondo una logica funzionale, che ab...

WINOMO Spazzola per Rimozione Peli di Gatto Cane dal Divano (Arancione)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Divani: Come riparare un divano danneggiato

Con il tempo e l'usura, schienali e sedute del divano potrebbero svuotarsi, creando un brutto effetto a livello estetico e diminuendo il comfort. Altri elementi come molle, doghe e molle rischiano di non espletare al meglio la loro funzione. Fortunatamente, è possibile intervenire senza chiedere l'aiuto ad un tappezziere.

La prima cosa che dovete fare è controllare il telaio del divano, togliendo tutti i cuscini. Controllate che non vi siano viti allentate o fratture nel legno. Potrebbe essere necessario inclinare il divano per vedere correttamente tutte le parti del telaio. Se notate queste imperfezioni, sostituite o riparate gli elementi danneggiati. Se una parte qualsiasi del telaio è rotta, provate ad applicare un tutore in legno. Sistemate il sostegno in sede, tagliando una piccola striscia di compensato e posizionandola sopra la crepa o il taglio. Fissate il sostegno con viti per legno su entrambi i lati.

A questo punto ispezionate con cura lo stato delle molle. Se uno o più elementi sono incrinati o fuori asse, utilizzate un paio di pinze e raddrizzateli. Se più di due molle vengono compresse o rotte, sarà necessario aggiungere un supporto ulteriore, per non creare danni strutturali maggiori al divano. Tagliate quindi un pezzo di compensato abbastanza grande da coprire l'area danneggiata e adagiatelo sopra le molle. Ora controllate i singoli cuscini. Se si sono svuotati o presentano delle conche, dovrete effettuare una imbottitura di rinforzo con l'ovatta. In alternativa, potete decomprimere il cuscino e mettere un pezzo di imbottitura in schiuma di lattice. Rimontate il divano e sedetevi per verificare che sia funzionale.



COMMENTI SULL' ARTICOLO