Nodo alla cravatta: il nodo windsor tutorial

  • altri articoli:

Nodo alla cravatta: il nodo windsor tutorial

Il nodo windsor, il cui nome deriva dal duca che lo rese famoso, è un nodo molto elegante, adatto per le occasioni di gala. Dato il suo cospicuo volume è adatto in particolare per i colli di camicia aperti, come i colli italiani e dev'essere realizzato preferibilmente con cravatte di seta. Per realizzarlo iniziate abbottonando l'ultimo bottone della vostra camicia e sollevate il colletto. Quindi posizionate la cravatta intorno al collo, lasciando la gamba molto più lunga della gambetta. Per prima cosa incrociate la gamba sopra la gambetta. Poi fate un anello sempre con la gamba intorno alla gambetta, avvolgendola dal davanti al retro, quindi riportandola davanti accanto al punto di incrocio. Fate poi passare la gamba dietro il nodo creatosi e formate un altro anello sull'altra estremità. A questo punto fate passare orizzontalmente la gamba davanti al nodo creatosi, poi portatela in verticale dietro il nodo. Successivamente riportatela davanti e infilatela nell'asola creatasi con il precedente passaggio orizzontale. Tirate delicatamente la gamba verso il basso per chiudere il nodo ed eliminate le pieghe, tirate invece la gambetta per stringere il nodo intorno al collo. Per essere sicuri di aver ben realizzato questo nodo, badate che cada esattamente al centro del collo e arrivi con la gamba a coprire l'ultimo bottone in basso prima della cintura. Infilate quindi la gambetta nell'asola retrostante la gamba. Se così non fosse, disfate il nodo tirando verso l'esterno il capo del nodo corrispondente alla gambetta, quindi provate a rifarlo.
Video Come Fare i Nodi



Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO