Impianto mini eolico

Il mini eolico

Prima di poter installare un impianto del genere è necessario rivolgersi a un esperto del settore, così da ricevere una consulenza in merito. Questi dovrà verificare alcuni punti basici, ovvero che la ventosità del sito scelto sia sufficiente per garantire la produzione d'energia, che ci sia un impianto elettrico non complesso e che non siano presenti ostacoli in quanto a viabilità. Se tutti gli elementi citati consentono di proseguire con i lavori, occorrerà soltanto scegliere che tipologia di impianto installare, optando per un tipo particolare di potenza, ovvero una in grado di fornire energia da consumare per sé, e una in grado di garantire il proprio fabbisogno e di vendere il resto, rimettendolo in rete.
Impianto mini eolico

Mini Generatore Eolico domestico asse verticale SMART WIND 1000 ideale per casa 1KW

Prezzo: in offerta su Amazon a: 700€


Restrizioni legali

Impianto mini eolicoPer quanto riguarda gli impianti che hanno raggiunto i 60 KW di potenza, la nostra legislazione ha sostituito la DIA con la PAS, una nuova procedura per ottenere l'autorizzazione ai lavori. Questa prevede che venga necessariamente presentato un progetto esaustivo dal punto di vista dell'architettura e dell'impianto elettrico. Per quanto riguarda l'elettricità è necessario aver già acconsentito al "Preventivo di Connessione" dell'Enel. Tutto questo materiale burocratico dovrà essere consegnato al proprio Comune di riferimento, attendendo poi lo svolgimento del classico iter, che potrà impiegare fino ad un massimo di 30 giorni. Una volta conclusosi questo lasso di tempo si avrà automaticamente l'autorizzazione a costruire. Se l'impianto desiderato però dovesse superare i 60 KW, si dovrà presentare una domanda particolare di "Autorizzazione Unica", presso gli uffici della Regione dov'è locato il sito scelto. L'ultimo passo è quello di rivolgersi al Genio civile, il quale dovrà dare il proprio consenso in termini di stabilità sismica, prima di poter autorizzare gli scavi necessari.

    Mini Micro Generatore Eolico domestico ad asse verticale SMART WIND Darrieus Savonius 500W

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 450€


    Incentivi

    Incentivi mini eolico Lo Stato italiano prevede delle agevolazioni per chiunque scelga di erogare energia elettrica per sé e altri attraverso questo tipo di tecnologica eco sostenibile. In particolare si potranno ottenere delle tariffe convenienti fino al 2015. Occorre però specificare che tale sconto sarà applicato unicamente sull'energia prodotta. In poche parole ciò sta a indicare la necessità di costruire il proprio impianto mini eolico dove la legge lo consente, ovvero dove c'è abbastanza vento da permettere il corretto funzionamento della struttura. In caso contrario infatti ci si ritroverà con un enorme buco in bilancio. Infatti l'impianto non potrà entrare in funzione, o quantomeno non lo farà mai a pieno regime. Proprio per questo l'energia che si otterrà sarà pari a zero oppure raggiungerà delle vette infime. Ovviamente tutto ciò non renderà possibile ottenere degli sconti in termini di tariffazione bimestrale, e ciò non vuol dire che una cosa. L'investimento non potrà essere considerato altrimenti che fallimentare. Per poter ricevere la qualifica dell'impianto mini eolico costruito occorre rivolgersi al GSE, che offre inoltre a chiunque sia interessato un sito fornito di qualsiasi indicazione inerente questo argomento.


    Impianto mini eolico: Dove vendono impianti mini eolici?

    Dopo aver completato tutte le ricerche e gli studi necessari per poter proseguire con i lavori, un buon impianto mini eolico può sorgere anche nel proprio giardino in campagna. I lavori possono essere completati in proprio (se se ne hanno le capacità), o magari grazie a una ditta specializzata, nota o consigliata da persone fidate. Per acquistare i materiali necessari invece è possibile rivolgersi ai tanti negozi specializzati che negli ultimi anni hanno rivolto lo sguardo a questa tipologia di sistema green. La creazione di un impianto però non vuol dire necessariamente sostenere una spesa enorme. Esistono infatti dei piccoli trucchi del mestiere per risparmiare qualche soldo. Ad esempio non è affatto rischioso comprare dei generatori specifici per questo tipo d'impianto che siano già stati utilizzati in passato. Occorre però verificarne prima la funzionalità. Per farlo bisognerà accertarsi che siano stati adeguatamente rigenerati.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO