Cucina in muratura

La cucina

La cucina è una delle stanze più importanti di un’ abitazione: in essa, infatti, viene trascorso moltissimo tempo nel corso di tutta la giornata.

E’ infatti, il luogo in cui si cucina, ma spesso e volentieri essa diviene anche la zona in cui si pranza e può essere legata al soggiorno; quindi qui si consumano i pasti, si ricevono le visite di amici e parenti, si guarda la tv insieme alla propria famiglia, ci si riposa leggendo un libro.

Insomma, qui vengono eseguite tantissime operazioni, cosa che fa si che la cucina assuma un ruolo molto importante. Essa diviene anche il biglietto da visita della casa, perciò è importante fare attenzione a curare tutti i minimi particolari.

Oggi come oggi, esistono cucine di tantissimi tipi, che si differenziano tra loro in base al materiale di cui sono fabbricate, alla loro forma e alla tecnica utilizzata per crearle. In base a tutto ciò, le cucine possono essere in legno, in muratura e di tanti altri tipi. Ma in base a cosa si sceglie una cucina?

cucina in muratura scavolini

Sinokit cartongesso, muratura, legno duro e di legno tenero multifunzione 4 In 1 [SK318

Prezzo: in offerta su Amazon a: 43,15€


Cucina in muratura

esempio cucina in muratura Una cucina si sceglie, in genere, in base alle sue proprietà funzionali ed estetiche: essa si può acquistare di varie dimensioni in base al numero di persone che la sfruttano, di materiale pregiato e comune in base al budget ecc ecc.

Ormai,soprattutto per le coppie giovani, trovare una cucina alla portata delle proprie tasche non è facile.

Allora perché non costruirsi la propria cucina con le proprie mani? Questa sarebbe un’ ottima soluzione, in quanto permetterebbe a tutti di costruirsi una cucina capace di soddisfare perfettamente le proprie esigenze e i propri gusti, senza implicare una spesa molto alta: anzi, le cucine in muratura possono essere realizzate con poco denaro.

Le cucine in muratura, grazie alla possibilità di costruire la struttura portante in cemento o mattoni, permettono la massima personalizzazione.

Sono particolarmente adatte in ambienti rustici, e possono essere rivestite con vari materiali, di varia forma e colore, in modo che siano perfettamente adatte all’ ambiente.

Esse sono molto pratiche e conferiscono calore e familiarità alla stanza. L’ importante, però, per evitare che esse assumano un aspetto trasandato e spoglio , è che si abbia cura di tutti i particolari.


  • cucina bianca Oggi come oggi, molte persone scelgono di dedicarsi al fai da te per costruire, ristrutturare , per creare...insomma, per condurre a termine tutte quelle operazioni che, senza il fai da te, non avrebb...
  • cucina fai da te Per tutti gli uomini, ma sopratutto per gli italiani, la casa è qualcosa di sacro, qualcosa di proprio in cui rifugiarsi quando si è stanchi e stremati dal lavoro, o in cui trascorrere i momenti migli...
  • progettare cucina con sweet home Attraverso il fai da te ci si può occupare di tantissime operazioni, ognuna delle quali è propria di un determinato settore. Ad esempio, ci sono delle operazioni che rientrano nel campo del giardinagg...
  • componenticucina La cucina è al tempo stesso la stanza e l’elettrodomestico deputato alla cottura dei cibi e alla consumazione dei pasti. Spesso collegata all’area soggiorno in ambienti “open space”, o a una stanza da...

Cantinetta Portabottiglie in pietra kg 372

Prezzo: in offerta su Amazon a: 395€


Preparazione costruzione cucina in muratura

struttura per cucina in muratura La prima cosa da fare, prima di eseguire qualsiasi lavoro di fai da te, è munirsi di tutti i materiali e di tutti gli attrezzi necessari, in modo da poter condurre a termine un lavoro senza troppi problemi.

E’ bene scegliere in modo accurato i materiali utilizzati, in quanto in base alla loro qualità, determineranno l’ affidabilità, la qualità e la longevità del lavoro.

Ovviamente, anche per quanto riguarda gli strumenti da utilizzare, bisogna ricorrere a una scelta oculata, tenendo conto che tali strumenti di lavoro vengono acquistati una volta sola per poi essere utilizzati per molto tempo, anche per più operazioni. E’ quindi importante che non si rompano facilmente, e che permettano di adempiere a tutti i lavori in modo impeccabile. Prima di utilizzarli è poi ricorrere ad apposite misure di sicurezza, come le protezioni per gli occhi o le scarpe antinfortunistiche. E’ poi importante imparare ad utilizzarli, in modo che, durante il lavoro, il prodotto finale non sia compromesso da un errato utilizzo degli strumenti, e i materiali non ne siano danneggiati.


Cucina in muratura fai da te materiali

particolare cucina in muratura Per la costruzione di questa struttura, per quanto riguarda il materiale, bisogna munirsi di :

- blocchi di siporex (calcestruzzo cellulare),

- malta per siporex,

- maioliche per il rivestimento,

- malta di calce adesiva per maioliche,

- distanziatori a croce, tipo,

- sigillante per gli spazi tra le maioliche.

Per quanto riguarda invece gli attrezzi necessari, bisogna munirsi di:

- un metro,

- una matita,

- un foglio,

- una livella a bolla d’aria,

- del filo a piombo,

- un seghetto per il siporex,

- una squadra,

- un secchio per impastare la malta,

- una cazzuola,

- un frattazzo,

un taglia piastrelle ed un martello di gomma.

Ricordiamo che la cucina in muratura può essere realizzata con blocchi di siporex (costruzione di cui parleremo), ma anche ricorrendo a strutture in multistrato, che presentano il vantaggio di occupare pochissimo spazio, e lo svantaggio di essere più costose.


Come fare una cucina in muratura

nuova cucina in muratura La prima cosa da fare, se si vuole costruire una cucina in muratura, è disegnare su un foglio di carta il progetto della cucina che si intende realizzare, tenendo presenti le dimensioni dell’ ambiente. Successivamente, bisogna segnare sulla parete i punti fondamentali per i quali passeranno i vari muretti, in modo da accorgersi se il progetto è fattibile o meno prima di partire.

Se tutto è stato calcolato in modo giusto, bisogna passare al primo passo, ovvero la costruzione dei muretti intermedi. Per la costruzione di questi muretti verrano utilizzati i vari mattoni di siporex che si assembleranno tramite un collante edile, ovvero la calce. I muretti , nel progetto di cui parleremo oggi, dovranno essere di almeno 85 cm , con una profondit di 60 cm circa.

La seconda fase è quella di costruire dei piani di appoggio sui fondi dei mobili, che avranno un’ altezza di 10 cm.

Successivamente, aiutandosi con una livella, è necessario costruire una cornice di legno di appoggio per il top. Per questa operazione possono essere utilizzate delle aste di legno di cm 3x3. Esse devono essere ancorate ai muretti con delle staffe a L di acciaio.


Costruire una cucina in muratura

cucina in muratura con isola Una volta realizzata la struttura portante, è il momento di posare il top, avvitandolo con delle viti autofilettanti sulla cornice di appoggio.

Successivamente, è possibile procedere con la posa in opera dei marmi di fondo, che vanno incollati con un collante edile.

A questo punto, è possibile procedere montando gli altri elementi delle cucina, ossia la cappa, le colonne forno e il rivestimento del top.

Per il rivestimento del top è possibile utilizzare maioliche di forme, colori e dimensioni che si preferiscono e che più sono idonee all’ ambiente.

Per il loro fissaggio è necessario utilizzare un collante apposito , ovvero un collante epossidico bi componente, ideale per legare legno e ceramica; un'alternativa economica e comunque valida è rappresentata dal silicone acetico, che ben si presta a legare base e piastrelle. Prima di posare definitivamente le maioliche, bisogna ovviamente distanziarle con le apposite croci di stanziatrici. Per evitare problemi in questa fase, è meglio che il collante venga steso poco per volta, in quanto impiega molto poco ad indurirsi.


Cucina in muratura fai da te finiture

esempio di cucina in muratura Arrivati a questo punto, la cucina è pronta, ma bisogna inserire i pensili e le ante per completarla al meglio. Prima di questo processo, però, la struttura va rifinita e verniciata, se non è stata rivestita con mattonelle; per proteggerla al meglio è bene utilizzare una pittura al quarzo idrosiliconica, resistente all’ acqua e al lavaggio, oppure uno dei numerosi smalti all'acqua disponibili in commercio, che consentono di avere una superficie protetta e lavabile.

Successivamente, vanno inserite le ante e i pensili; se si ha una buona esperienza nella lavorazione del legno è possibile realizzarli in autonomia, altrimenti è bene affidarsi ad un falegname che sappia rifinirli al meglio.

Bisogna ricordare che il siporex è comodissimo per la realizzazione della struttura, ma per il montaggio delle ante, sarà necessaria una struttura di sostegno, magari un telaio in legno, in quanto il calcestruzzo cellulare non ha buone proprietà per quel che riguarda la foratura e il sostegno, in quanto tende a sfarinare.

Una volta montate ante e pensili bisogna passare all'inserimento del piano cottura, del lavello, del forno e dei vari elettrodomestici. Ed ecco che la cucina sarà pronta per essere utilizzata.




commenti

Nome:

E-mail:

Commento: