Verniciare

La verniciatura è forse una delle fasi più interessanti del fai da te. Questa pratica consiste nel ripassare su mobili, pareti o piastrelle, una vernice che restituisca ad essi il loro colore originale. Non è difficile accorgersi di quando un mobile o una parete hanno bisogno di una “bella passata” di vernice. La vernice non è però tutta uguale, perché ogni arredo, o accessorio della casa, ha bisogno di prodotti specifici alla sua natura e al materiale di cui è composto. La verniciatura è però la fase finale di un processo che inizia con il controllo attento della cosa o del mobile da verniciare. Nel caso delle porte e del legno, ad esempio, maggiormente soggetti a subire i segni del tempo, o a danneggiarsi a causa di graffi, sporco e umidità, la verniciatura deve comprendere la levigatura o piallatura delle parti danneggiate. Questa operazione rende quasi invisibili le parti macchiate o danneggiate. Non effettuarla, ... continua

Articoli su : Verniciare


1          3      4      5      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
  • Come verniciare le piastrelle

    verniciare piastrelle Vuoi dare un nuovo colore alle tue piastrelle? Scopri le tecniche più veloci ed economiche per dare nuovo splendore al tuo bagno senza rompere niente e senza spendere grandi cifre
  • Verniciatura epossidica

    verniciatura epossidica Utilizzata per smaltare particolari tipi di pavimento, la verniciatura epossidica garantisce maggiore resistenza alle superfici.
  • Sverniciare il legno

    sverniciare il legno Consigli e suggerimenti per realizzare la sverniciatura del legno per riportarlo alla sua originaria bellezza.
  • Verniciatura elettrostatica

    Come funziona la verniciatura Verniciatura elettrostatica? Di cosa stiamo parlando? In questo articolo di rifaidate.it potrai scoprire tutti le informazioni su questa tecnica innovativa e molto utile.
  • Vernici naturali

    Per fare un buon lavoro in casa si deve scegliere la vernice più adatta Verniciare casa senza utilizzare sostanze chimiche? E' possibile seguendo i nostri consigli, presenti in questa pagina, sulle vernici naturali.
  • Verniciare il cartongesso

    verniciare a spruzzo in cartongesso Hai realizzato una nuova parete e ora hai bisogno di conoscere come verniciare il cartongesso? Leggi le nostre indicazioni!
  • Verniciare con il rullo

    pitturare con rullo Verniciare con il rullo, se non si è mai fatto prima, può sembrare difficile, ma, con poche e semplici indicazioni è possibile ottenere dei risultati perfetti.
  • Pistole per verniciare

    pistola per verniciare Il fai da te ha oggi a disposizione una gamma di pistole per verniciare facili da usare e adattabili a tutti i tipi di verniciatura.
  • Come verniciare le porte

    verniciare porta Sapere come verniciare le porte è importante per poter eseguire una manutenzione costante e utile a mantenere le proprie porte come appena montate.
  • Verniciatura del legno

    verniciare legno Il legno è un materiale particolare e altamente delicato, che va conosciuto a fondo prima di poter e
  • Colorare il legno

    Colorare il legno Cercate un luogo pulito e privo di polvere dove lavorare, per assicurare al colore una tenuta perfet
  • Utilizzo della pistola a spruzzo

    pistola a spruzzo Dopo la "pennellessa", grosso pennello abbastanza ampio da coprire una superficie maggiore del sempl
1          3      4      5      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
prosegui ... , rischia, infatti, di vanificare il passaggio della nuova vernice, perché i danni precedenti resteranno ben visibili sulla superficie. La vecchia vernice delle porte, ad esempio, quando appare bollata o scheggiata, va rimossa con la cosiddetta “sverniciatura”, un’operazione che si effettua con la comune carta vetrata. Se la vernice è troppo danneggiata, l’uso del carteggio potrebbe causare ulteriori danni. In tal caso si può ricorrere a un metodo tradizionale che usa un cannello a gas di piccole dimensioni e una spatola che aiuta a rimuovere le parti di vernice staccate dal calore. La verniciatura si potrà effettuare solo quando la vecchia vernice sarà stata tolta e solo quando la superficie della porta apparirà omogenea e uniforme. L’uniformità si ottiene con la piallatura o levigatura, di cui abbiamo parlato poche righe sopra. Dunque, sverniciare toglie il vecchio colore, mentre piallare elimina le irregolarità della superficie da dipingere. La regola della sverniciatura, in genere, si applica anche per altre superfici. Anche le pareti non devono ricevere subito la nuova verniciatura. Quella precedente va carteggiata per uniformare il colore ed eliminare i difetti e le macchie. Dopo si dà una passata di intonaco bianco che renderà la superficie idonea al passaggio della nuova vernice. L’intonaco funziona un po’ come la piallatura dei mobili o delle porte da riverniciare: elimina le irregolarità e le eventuali ferite nelle pareti. La nuova verniciatura si può effettuare scegliendo colorazioni diverse, questo sempre se la vecchia base di colore è stata completamente rimossa o eliminata. Ogni singola fase della verniciatura va eseguita con attenzione e con mano ferma e precisa. Il colore deve essere passato senza esitazioni. Se la mano è tremante, meglio fermarsi ed aspettare di essere più calmi. Verniciare una porta, un mobile o una parete, con la mano traballante, significa, infatti, rischiare di far colare troppo colore e di creare degli accumuli antiestetici. Molto interessante è anche la verniciatura delle piastrelle. Per saperne di più, vi invitiamo a leggere attentamente tutti gli articoli della nostra sezione.
Guarda il Video