Gelsomino Potatura

vedi anche: Bonsai gelsomino

Il giardinaggio

Tra le varie occupazioni che rientrano sotto il nome di fai da te, una è quella del giardinaggio, un' attività che richiede impegno e dedizione ma che, allo stesso tempo, è in grado di ripagare appieno chi se ne occupa. Il giardinaggio, infatti, è una delle occupazioni maggiormente scelte ed eseguite da milioni di persone, le quali riescono a trarne moltissimi vantaggi.

Infatti, attraverso il giardinaggio, è possibile rilassarsi, occupare il proprio tempo libero in un' attività piacevole, imparare tecniche nuove, stare a contatto con la natura, creare e vivere un ambiente naturale e tranquillo e, allo stesso tempo, curare delle piante che, se accudite nel modo giusto, possono riuscire a fare di un luogo un vero e proprio incanto, grazie al loro valore ornamentale.

Proprio a causa di quest'ultimo le piante sono coltivate sia all'interno che all'esterno della propria abitazione, in appositi giardini, orti o frutteti. Quando vengono coltivate all'interno, quindi “entro le pareti” della propria casa o del proprio ufficio, ma anche quando vengono coltivate sui balconi di casa, la maggior parte delle volte si tratta di piante abbastanza piccole, ma belle e decorative.

Nel giardino è invece possibile piantare piante di grandi dimensioni, mentre nell'orto e nel frutteto vanno coltivate piante utili perchè produttrici di alimenti.

gelsomino


Il gelsomino

gelsomino Una delle piante più amate e coltivate, soprattutto nell'area mediterranea, è il gelsomino: si tratta di una pianta capace di dare fiori belli e profumati, molto ornamentale grazie alle sue copiose fioriture che possono decorare qualsiasi spazio, ma che richiede allo stesso tempo delle attenzioni tra cui, ovviamente, quella della potatura.

Potare un gelsomino è un' operazione molto importante, perchè permette di dare a questa pianta la forma voluta, quindi di migliorarne il senso estetico, e di portare beneficio alla sua salute, rimuovendo oggetti inutili o dannosi per il suo benessere.

Quando si coltiva una pianta di gelsomino, è importante, quindi, saper eseguire questa operazione al meglio, per evitare di operare in modo dannoso per la pianta.


  • gelsomino Il Gelsomino, il cui nome scientifico è Jasminum, è una pianta che appartiene alla famiglia delle Oleaceae, portamento arbustivo- rampicante. Si tratta di un genere che comprende varie specie, circa 2...
  • gelsomino rampicante Il gelsomino è una pianta arbustiva perenne che prende il suo nome dall'arabo, significa "dono di Dio" ed in molti paesi è simbolo di purezza e femminilità Questo tipo di pianta è utilizzato in molt...
  • fiori di gelsomino Il fiore del gelsomino, deriva la sua nomenclatura dal latino “Jasminum”. Appartenente alla famiglia delle Oleaceae , il gelsomino, presenta un andamento rampicante, con un arbusto sottile e morbido e...
  • gelsomino bonsai Nell’ambito delle nostre classiche discussioni in tema di botanica da sempre un certo fascino e una discreta dose di interesse è quella che riponiamo nei confronti dei bonsai. Questo tipo di coltura h...


Attrezzi necessari per potatura

potatura gelsomino Come per ogni operazione nel fai da te, anche quelle inerenti al giardinaggio devono essere eseguite a partire da materiali e da attrezzi con i quali operare. Prima di mettere in atto qualsiasi procedimento, quindi, è importante prima di tutto sapere quali sono gli attrezzi necessari per raggiungere un determinato fine e per svolgere nel migliore dei modi quella pratica, quindi si deve procedere con il munirsene. Successivamente bisogna imparare a conoscere e ad utilizzare gli attrezzi. Nell' operazione di potatura, saper utilizzare gli attrezzi vuol dire, con ogni probabilità, svolgere bene il lavoro, almeno per quanto riguarda il tipo di tagli e questo è fondamentale, in quanto, se la pianta riceve un taglio troppo profondo o che , in qualsiasi modo, può danneggiarla, essa ne risente, soffrendo tutte le conseguenze che possono derivare da questa cattiva operazione. Quindi, solo dopo essersi muniti degli attrezzi necessari e aver imparato ad usarli è possibile mettere in pratica tutti i procedimenti. Per quanto riguarda la potatura del gelsomino, non disponendo questo di rami particolarmente massicci, basta munirsi di un paio di forbici da giardinaggio, adatte per la rimozione di foglie e piccoli rami, e di cesoie, adatte per il tagli o dei rami un po' più consistenti. E' bene, inoltre, sterilizzare entrambi questi attrezzi prima di utilizzarli, perchè potrebbero causare malattie o portare parassiti alla pianta.


Come potare il gelsomino

gelsomino Per potare il gelsomino, bisogna avere prima di tutto una certa conoscenza delle pratiche che devono essere affrontate. Di conseguenza, bisogna informarsi su come vadano eseguite queste prima di procedere con la messa in pratica. Per quanto riguarda le tecniche o metodologie di potatura del gelsomino, per la stragrande varietà delle specie la potatura va eseguita semplicemente eliminando i rami secchi, malformati, che non producono fiori , spezzati o che presentano particolari malattie o presenze di parassiti. Tuttavia, alcune specie richiedono una potatura particolare, come il gelsomino bianco che, come potatura, necessita soltanto di essere diradato, mentre la potatura dei gelsomini che fioriscono tutto l' anno va eseguita facendo un taglio a due/decimi dell' altezza del ramo a partire dal basso. I tagli devono essere eseguiti in obliquo e devono essere decisi.


Gelsomino Potatura: Quando effettuarla

gelsomino Per far si che la pratica di potatura del gelsomino abbia degli effetti positivi sulla pianta, si deve far si che questa vada eseguita quando la pianta ne necessita veramente. In primis, è bene sapere che la potatura va eseguita in due modi diversi a seconda dell' età della pianta: quando il gelsomino è al primo anno di vita, alla sua prima primavera tutti i rami vanno recisi di massimo tre centimetri, mentre dopo i primi tre anni con la potatura si andranno ad eliminare soltanto i rami vecchi. Inoltre, nel periodo adulto, la potatura può essere eseguita sia prima che dopo la primavera, a seconda della specie cui la pianta appartiene: se fiorisce sui rami appena nati, la potatura va fatta a inizio primavera, mentre se fiorisce sui rami di un anno, quindi nati l'anno precedente, la potatura va eseguita una quindicina di giorni circa prima della fioritura.


Guarda il Video
  • gelsomino in vaso ho comprato un gelsomino da vaso aveva tanti fiori si stava seccando ho cambiato vaso con uno più grande ma, ormai è una
    visita : gelsomino in vaso
  • potatura gelsomino Il gelsomino è uno dei più bei rampicanti esistenti in natura. La sua forma ed il suo portamento dipoendono spesso da co
    visita : potatura gelsomino
  • potatura gelso Il gelso appartiene alla famiglia delle Moracee ed al genere Morus, all’interno del quale si annoverano soprattutto due
    visita : potatura gelso
  • gelsomino bianco Il Jasminum polyanthum , comunemente conosciuto come gelsomino appartiene alla famiglia delle Oleaceae, un genere di cir
    visita : gelsomino bianco

COMMENTI SULL' ARTICOLO