Travi in legno lamellare



In questa pagina parleremo di : legno lamellare

La trave:


In edilizia è frequente avere a che fare con le travi, elementi allo stesso tempo molto importanti in una struttura e particolari da trattare. Pertanto, anche se ci si occupa di fai da te nel campo delle costruzioni è possibile trovarsi a dover maneggiare questi elementi.

La trave è un lemeneto strutturale che serve, in un edificio o costruzione di qualsiasi tipo, per trasferire una sollecitazione tendenzialmente trasversale al proprio asse geometrico lungo tutto quest’ ultimo. E’ anche possibile costruire un insieme di travi chiamato travatura o telaio, all’ interno del quale le travi sono collegate e mantenute strette le une alle altre.

Ma come può essere fatta una trave? Una prima distinzione avviene in base alla fomrmadella line aid asse. Una trave, in questo senso, può sia essere sghemba che piana, e quando è piana, può sia essere rettilinea che curva, e in quest’ ultimo caso non viene più chiamata trave ma arco. La forma della sezione può invece essere piena (e in questo caso la trave viene chiamata trave piena), cava (e in questo caso si tratta di trave tubolare o trave a cassone) e profilata (quindi che può essere trave ad I, T, L, C, H ecc ecc.

In base al loro utilizzo, una trave può assumere sia la funzione di “pilastro”, quindi quando deve sopportare uno sforzo “normale” per sollecitazioni non eccessive, o di trave vera e propria, quando il suo comportamento prevalente è quello della flessione. In genere, poi, i pilastri sono elementi verticali di interpiano, mentre le travi sono per lo più elementi che vengono utilizzati in modo orizzontale.

Anche in base al materiale di cui sono composte, le travi vengono suddivide in tipologie. Ad esempio, è possibile parlare di travi miste se esse sono compote da due o più materiali, come travi in acciaio e calcestruzzo, in laterizio armato o cemento armato. Ultimamente, soprattutto nelle strutture meccaniche contemporanee, le travi vengono realizzate per lo più in acciaio, mentre per gli edifici adibiti ad adibitazioni in genere sono apprezzate le travi in legno.

Il legno, d’ altronde, è uno dei materiali di costruzione maggiormente richiesto. Questo perché soltanto il legno si può dire un materiale capace di creare un’ atmosfera calda ed accogliente e inoltre possiede grandissime proprietà strutturali.


Ma cos'è il legno lamellare?


Il legno lamellare è un materiale che si ottiene incollando più tavole di legno che viene utilizzato molto spesso nella costruzione di strutture di vario tipo, quindi in campo edile.

Si tratta quindi di un materiale composito, costituito di legno naturale, e infatti i suoi pregi sono proprio quelli del legno naturale, come ad esempio l’ elevata resistenza meccanica e il buon comportamento in caso di incendio, ma anche di un prodotto completamente nuovo, realizzato attraverso operazioni e passaggi industriali e attraverso un procedimento tecnologico di incollaggio a pressione.

La sua produzione non è molto semplice, ma essenzialmente i passaggi sono i seguenti: il tronco viene ridotto in assicelle, chiamate lamelle, la cui larghezza non è mai superiore ai 20 cm, in modo tale chenon vi siano deformazioni causate dal noto fenomeno del ritiro. Attraverso questo procedimento si possono produrre elementi di svariate dimensioni e forme, e le dimensioni dell’ albero non sono per nulla vincolanti: per lo più ad essere tali sono la possibilità di trasporto e la praticità della posa in opera.

In genere il lengo lamellare viene scelto principalmente perché si tratta di un materiale che pur essendo combustibile ha un ottima resistenza al fuoco, che può essere pari o superiore a quella delle strutture in acciaio o in calcestruzzo armato, quindi mai inferiore. Nel caso del legno lamellare, infatti, la combustione avviene in modo molto lento, a causa dell’ elevato isolamento termico che è garantito dallo strato superficiale carbonizzato. Un aumento molto lento della temperatura, infati, corrisponde ad una variazione davvero trascurabile della resistenza meccanica delle fibre di legno ,e la struttura cede o anche crolla solo quando la sezione non ancora carbonizzata è diminuita al punto tale che non s può più asolvere alla sua funzione portante. Essenzialmente, la resistenza al fuoco di questo particolare tipo di legno dipende anche dalla velocità di carbonizzazione.

Il legno lamellare è un materiale che si ottiene incollando più tavole di legno che viene utilizzato molto spesso nella costruzione di strutture di vario tipo, quindi in campo edile.

Si tratta quindi di un materiale composito, costituito di legno naturale, e infatti i suoi pregi sono proprio quelli del legno naturale, come ad esempio l’ elevata resistenza meccanica e il buon comportamento in caso di incendio, ma anche di un prodotto completamente nuovo, realizzato attraverso operazioni e passaggi industriali e attraverso un procedimento tecnologico di incollaggio a pressione.

La sua produzione non è molto semplice, ma essenzialmente i passaggi sono i seguenti: il tronco viene ridotto in assicelle, chiamate lamelle, la cui larghezza non è mai superiore ai 20 cm, in modo tale chenon vi siano deformazioni causate dal noto fenomeno del ritiro. Attraverso questo procedimento si possono produrre elementi di svariate dimensioni e forme, e le dimensioni dell’ albero non sono per nulla vincolanti: per lo più ad essere tali sono la possibilità di trasporto e la praticità della posa in opera.

In genere il lengo lamellare viene scelto principalmente perché si tratta di un materiale che pur essendo combustibile ha un ottima resistenza al fuoco, che può essere pari o superiore a quella delle strutture in acciaio o in calcestruzzo armato, quindi mai inferiore. Nel caso del legno lamellare, infatti, la combustione avviene in modo molto lento, a causa dell’ elevato isolamento termico che è garantito dallo strato superficiale carbonizzato. Un aumento molto lento della temperatura, infati, corrisponde ad una variazione davvero trascurabile della resistenza meccanica delle fibre di legno ,e la struttura cede o anche crolla solo quando la sezione non ancora carbonizzata è diminuita al punto tale che non s può più asolvere alla sua funzione portante. Essenzialmente, la resistenza al fuoco di questo particolare tipo di legno dipende anche dalla velocità di carbonizzazione.


Caratteristiche:


Le travi in legno lamellare sono caratterizzate da una fortissima capacità di carico, superioer anche a quella delle travi in legno massello, essendo realizzate con la ricomposizione di elementi inlegno naturale cui vengono tagliati i tronchi. Sono inoltre molto resistenti al fuoco, nonostante siano costituite da un materiale che viene considerato ancora il carburante per eccellenza. Sono subito state apprezzate e hanno riscosso un notevole successo in quanto hanno permesso di superare i limiti imposti dalle travi in legno massiccio, limiti di ordine dimensionale e funzionale (l’arco, ad esempio, non si sarebbe potuto realizzare attraverso il legno massello).

le loro dimensioni sono infatti decise soltnato in base ai carichi che devono sopportare, e vengono trattate in modo tale che siano abbastanza resistenti per sopportare sollecitazioni esterne. Possono inoltre essere realizzate in varie essenze, e anche questa caratteristica viene determinata in base al carico che devono sopportare.

Quando e dove utilizzarle:

Le trai in legno lamellare sono travi che stanno diventando, col tempo, elementi portanti alternativi ed innovativi nel settore dell’ edilizia. In questo campo, infatti,s ono considerate elementi davvero ottimi a causa delle alte prestazioni che garantiscono, con particolare riguardo anche alle capacità di portata, che, confrontate alla loro leggerezza, sono davvero stupefacenti. Perfino l’ acciaio o il calcestruzzo armato non superano, per affidabilità e sicurezza, il legno lamellare, che in questo campo non ha nulla da invidiare a tutti gli altri materiali, compresi i migliori e i più apprezzati per resistenza e durevolezza. Tant’è vero che ormai le coperture con travi in legno lamellare sostituiscono a pieni titoli i solai in cemento armadio e i tradizionali soffitti con travi , anche in legno massello. Rispetto a quest’ ultimo, infatti, il legno lamellare è sicuramente una scelta molto più economica e sicuramente più pratica, in quanto si tratta di una tipologia di legno facile e veloce da realizzare, e senza alcun tipo di svantaggio, nemmeno estetico: il legno lamellare, infatti, da assolutamente lo stesso effetto del legno massello, un effetto di calore e familiarità inimitabile per le altre tipologie di materiale. Si tratta di un materiale ecologico, sia per la sua provenienza che per il tipo di lavorazione cui viene sottoposto: la produzione in legno lamellare, infatti, non prevede sprechi, in quanto gli scarti di lavorazione vengono utilizzati per la realizzazione di altri elementi, come ad esempio per alimentare stufe, caminetti, caldaie o per realizzare panelli. Inoltre, molte ditte prelevano il legno da foreste che vengono gestite in modo razionale e sostenibile.


Dove comprare e costi:


Le travi in legno lamellare possono essere comperate presso i Centi e i negozi di bricolage e fai da te, presso i negozi che si occupano di vendita di strutture ed oggetti in legno quindi i famosi “Punti legno”, presso centri commerciali che si occupano dell’ arredamento e della piccola edilizia come ad esempio Leroy Merlin. Si tratta di travi il cui prezzo al metro cubo è sicuramente inferiore a quello delle travi in legno massello, pertanto si tratta di un tipo di materiale davvero molto consigliato, anche perchè, come già detto, il risultato estetico è proprio lo stesso. Ovviamente la forbice dei prezzi è larga, in quanto il prezzo di queste travi varia in base a molti fattori, come ad esempio l’ essenza, il luogo o il periodo in cui si compra, le dimensioni delle travi ecc ecc. In genere il prezzo viene ssempre fissato a metro cubo,anche se al dettaglio il prezzo viene fissato in base alla lunghezza e alla sezione delle travi, che viene standardizzata: una trave può essere di sezione 10x12, 12x12, 12x16, 14x16, 14x20, 16x20, 20x20, 20x24, 20x32, 20x40. Il prezzo al metro cubo, però, in genere si aggira intorno ai 500 -600 euro, per travi di lunghezza di 13500 mm.


Travi in legno lamellare: Pro e contro:

Le travi in legno lamellare hanno consentito di superare qui vincoli dimensionali e funzionali che, fino a poco tempo fa, dovevano essere sopportati a causa della presenza unica di travi in legno massello, le quali, essendo direttamente ricavate dai tronchi degli alberi, devono ovviamente sottostare a quelle che sono le loro dimensioni. Grazie alle travi in legno lamellare, oggi come oggi le travi stanno ritornando delle strutture pubbliche, delle baite, delle costruzioni rurali, nella case di montagna e perfino nei capannoni industriali, dove le travi lamellari permettono di costruire strutture sicuramente molto più leggere rispetto a quelle che veniva costruite con il calcestruzzo. Assicurano poi un’ ottima ventilazione, e infatti non causano fenomeni di condensa. Sono anche molto resistenti all’ acqua e alle gelate, e nonostante queste continue sollecitazioni, sono in grado di assicurare una grande affidabilità e una lunga durata nel tempo. Rispetto alle travi in lengo massello, poi, sono sicuramente più affidabili a causa della mancanza di disomogeneità al proprio interno, cosa che invece si riscontra nelle travi in legno massello.


legno lamellare prezzi
legno lamellare prezzi

Le travi in legno, ricavate da tronchi d'albero, sono elementi rettilinei o a piccola curvatura che si adoperano nella costruzione di diverse strutture, come tetti e solai, impalcature, soffitti con t ...

visita : legno lamellare prezzi


  1. Commenti
  2. Invia ad amico

commenti

11:53:31 -
ansar - commento su Travi in legno lamellare
salve salve vorremmo due travi di uno spessore 25 cm X 25 cm e di lunghezza 500 cm. noi siamo a Fabbrico ci potete dire per favore quanto saranno le spese grazia mille !!!!
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
23:23:13 -
leonardo origo - commento su Travi in legno lamellare
Vorrei un preventivo per fornitura di 9 travesti in legno di abete lamellare GL 24H sei 12x20 cm lunghi 615 cm. Grazie.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
08:00:29 -
elio - commento su Travi in legno lamellare
quanto costa una trave di mt 4 12x16-grazie
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

nome:

email:

commento :

Invia articolo ad un amico










Articoli Correlati


tronco
Legno Lamellare

Ognuno ha le sue peculiarità e le sue caratteristiche: vale per le persone, per gli animali, per le automobili, e vale anche per i materiali, elementi che caratterizzano la nostra esistenza in maniera ...

Vai alla pagina Legno Lamellare
tetto in legno lamellare
tetto in legno lamellare

Il legno lamellare, pur essendo ricavato da una materia prima tradizionale, si presenta come un materiale innovativo perché le tecniche e i sistemi di progettazione, lavorazione ed assemblaggio si evo ...

Vai alla pagina tetto in legno lamellare
Coperture in legno lamellare
Coperture in legno lamellare

In anni recenti, c'è stata, da parte di progettisti e costruttori, una riscoperta e una rivalutazione del legno come elemento costruttivo e l'innovazione tecnologica, alla base della produzione del le ...

Vai alla pagina Coperture in legno lamellare
finestre infissi legno
finestre in legno lamellare

Gli infissi esterni, rivestono un ruolo poliedrico e multi sfaccettato: la funzionalità, l’estetica, la linearità, lo stile, si legano indissolubilmente alla tipologia di materiale di cui sono costitu ...

Vai alla pagina finestre in legno lamellare