Specchio in bagno

Origini dello specchio

Le origini dello specchio risalgono fino all'antichitá quando le signore per vedere riflessa la loro immagine usavano lastre di metallo. Quelle in cristallo lucidato cominciarono ad essere prodotte - mediante processi lunghi e complessi - nel 1300 ma almeno inizialmente furono un oggetto destinato a pochi. Oggi peró lo specchio é un prodotto del quale nessuno puó fare a meno. Con la sua superficie lucida in grado di riflettere le immagini, si utilizza ogni giorno e anche diverse volte in una sola giornata. Serve prima di uscire di casa, per sistemarsi il trucco, lavarsi il viso e i denti, pettinarsi, acconciarsi e la sua scoperta inizia normalmente, giá attorno ai due anni di vita. Visto l'uso domestico a cui é destinato, lo specchio, soprattutto nel bagno, é diventato ormai un complemento d'arredo indispensabile, utile ad ogni componente della famiglia.
specchio

Applique da specchio per bagno, in acciaio INOX, 5 W 21 LED, SMD5050, colore: bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,49€


Come deve essere in bagno

specchio in bagnoIn commercio esistono numerose tipologie di specchi adatti all'ambiente del bagno. Normalmente deve essere posizionato sopra e centralmente al lavabo o alla stessa altezza, in modo tale da riuscire a riflettere almeno il mezzo busto. Meglio é se lo specchio é ampio e utilizzabile da diversi punti e se corredato da luci posizionate in genere sul bordo superiore della cornice. Situato in genere al centro rispetto al lavabo, attorno solitamente è contornato da pensili o da armadietti. Per ciò che riguarda gli specchi classici, se ne possono trovare in commercio alcuni completi di specchi ingranditori, ideali per la pulizia del viso e per la barba. Questi accessori sono anche in vendita separatamente e si possono coordinare con porta salvietta, porta sapone e porta rotolo. Relativamente alle dimensioni, l'unica regola fissa per lo specchio è l'altezza complessiva che non dovrebbe mai essere superiore ai due metri.

  • rubinetto Occuparsi di fai da te permette di effettuare tantissime operazioni in svariati campi, diversi l’ uno dall’ altro. N questo modo sempre più persone possono occuparsi di fai da te, e possono trovare in...
  • bagno in muratura Il fai da te è una tecnica attraverso la quale è possibile realizzare e portare a termine moltissimi lavori, di ogni genere e in qualsiasi settore. Il fai da te è un hobby che sta appassionando sempre...
  • bagno moderno Il bagno è un elemento della casa che assume sempre più importanza, in quanto si tratta di un ambiente all’ interno del quale le persone svolgono molte delle loro più importanti funzioni quotidiane, c...
  • il bagno è un ambiente della casa molto importante, in cui si trascorrono vari momenti in una giornata, momenti dedicati soprattutto alla cura della propria igiene e della propria persona e al proprio...

nie wieder bohren draad DK216 Maniglione per vasca da bagno, 30 cm, in ottone massiccio, cromato e lucidato a specchio, con tecnica di fissaggio senza trapano

Prezzo: in offerta su Amazon a: 42,98€


La giusta illuminazione dello specchio

illuminazione dello specchio Perché lo specchio del bagno sia perfettamente funzionale, l'illuminazione è un fattore da non sottovalutare. E' preferibile che le luci posizionate sulla sua cornice, arrivino dall'alto. Il fascio di luce in questione servirà ad illuminare il viso mentre ci si specchia per truccarsi o pettinarsi o mentre si pulisce il lavabo. Una luce diretta servirà infatti a non lasciare macchie e aloni durante le operazioni quotidiane di pulizia. Nello specifico, il tipo di illuminazione consigliato è un faretto - di quelli orientabili in modo da direzionare la luce dove serve -, magari incassato nel controsoffitto e posizionato in linea con il bordo del lavabo.

Un dettaglio importante che riguarda questo aspetto è anche la collocazione dello specchio rispetto alla finestra: l'ideale è che il fascio di luce naturale arrivi sullo specchio frontalmente.


Specchio in bagno: Novità e modelli

Negli ultimi anni, le aziende e i designers si sono sbizzarriti a creare specchi per il bagno, non solo funzionali, ma sempre più originali e stilosi. Lo specchio non è più un oggetto da nascondere o minimizzare ma è diventato un vero e proprio complemento d'arredo per la casa e soprattutto per la stanza da bagno. Ne esistono alcuni in cui si fondono estetica e tradizione: con cornice in metallo verniciato, dalle linee sofisticate e scultoree ma comunque essenziali e pulite. Questi modelli sono perfetti da sistemare sopra lavabi dal gusto retrò e vintage. Alcuni addirittura - che siano rettangolari o ovali - hanno incorporata la mensola laccata che funge da piano di appoggio, completa di originale applique. Esistono poi aziende che producono specchi caratterizzati da un effetto tridimensionale e scenografico: la loro superficie è completamente specchiante ed ha la proprietà di ingrandire gli ambienti in cui si trovano. Se da un lato si trovano in vendita una quantità infinita di modelli di specchio moderni, dall'altro sono sempre disponibili collezioni che chiaramente si ispirano ad arredi del passato. Simili allo specchio della favola di Biancaneve, dalle linee storiche, stondate, barocche e morbide, ben si adattano alla porcellana bianca dei sanitari.

Alcune aziende vendono modelli di specchiere da toeletta, così come se ne vedevano agli inizi del '900. Dotate di cornici elaborate con finiture in oro o argento e importanti piani in marmo, gli specchi dal gusto retrò, ai giorni nostri, sono un oggetto molto di tendenza.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO