Box doccia cristallo

Come scegliere il box doccia in cristallo

Se volete ristrutturare il bagno o rinnovare la doccia con una finitura moderna, optate per un box doccia in cristallo senza telaio, che crea immediatamente l'illusione di avere maggiore spazio.

Iniziate a misurare il vano doccia, aggiungendo qualche cm per le piccole variazioni di spessore delle piastrelle e del thinset.

Quando acquistate il box in cristallo, sceglietelo dotato di tempratura di sicurezza. Il cristallo può essere trasparente, cristallino, strutturato, lavorato a fantasia o glassato. Selezionate un elemento adatto, in modo che si fonda con lo stile e le finiture degli infissi installati nella vostra doccia.

Lo spessore del vetro generalmente è di 8mm, una dimensione che garantisce la necessaria sicurezza e resistenza.

Box doccia cristallo

BOX DOCCIA ANGOLARE GIADA 70X90 CM CRISTALLO TRASPARENTE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 169€
(Risparmi 46€)


Come eliminare il calcare dal box doccia in cristallo

box doccia in cristallo Se l'acqua della vostra zona è particolarmente "dura", è probabile che si formino accumuli di calcare sulle porte doccia in cristallo. Fortunatamente, è possibile risolvere il problema, a patto che si utilizzino i prodotti e le tecniche giuste.

Riempite un erogatore spray con parti uguali di aceto bianco e acqua distillata, quindi spruzzate la soluzione opportunamente miscelata su tutte le superfici in cristallo. Lasciate agire il prodotto per 10-15 minuti, poi sciacquate e asciugate accuratamente con un panno pulito.

Se il calcare è ben radicato, dovete procedere diversamente. Miscelate due parti di bicarbonato di sodio ad una di aceto bianco. Con un cucchiaio amalgamate i due ingredienti fino ad ottenere una consistenza cremosa. Strofinate la pasta sulle pareti del box. Il bicarbonato agirà da scrub, mentre l'aceto sbiancherà le aree ingiallite dal calcare. Anche in questo caso dovete lasciare agire il composto per una decina di minuti, poi risciacquare e asciugare con cura.

  • Alcune note Il box doccia in pvc può essere una buona soluzione per molte delle nostre abitazioni, o meglio, per gli amanti della precisione, potremmo dire che il box doccia in pvc è una buona soluzione per il ba...
  • Box doccia rettangolari Le moderne cabine doccia dispongono di un box doccia, ovvero una struttura che protegge e chiude del tutto il vano adibito alla doccia e il piatto così da evitare fuoriuscite indesiderate di acqua.L...
  • Alcune note Le operazioni da mettere in atto per installare una doccia rientrano nell’ambito di tutte quelle cose che potremmo dover fare all’interno delle nostre abitazioni e che ci converrebbe saper fare da sol...
  • Alcune note Il box doccia a scomparsa può essere una buona soluzione per molte delle nostre abitazioni, o meglio, per gli amanti della precisione, potremmo dire che il box doccia a scomparsa è una buona soluzione...

BOX DOCCIA 70X90 IN CRISTALLO 6MM SENZA TELAIO MODELLO LONDON

Prezzo: in offerta su Amazon a: 349,01€


Come regolare il box doccia senza telaio

box doccia cristallo moderno Il box doccia senza telaio si ancora tramite una pista aerea o con delle cerniere laterali. La struttura deve essere perfettamente inquadrata. Talvolta può capitare che la chiusura si allenti. Rimediare a questo inconveniente è piuttosto semplice, ma seguite tutti i passaggi per un risultato ottimale.

Iniziate a rimuovere la porta scorrevole in cristallo dalla pista facendola oscillare. Toglietela dalla sua sede sollevandola finché le ruote sovrastanti non si sono liberate dalla traccia. Appoggiatela su una superficie piana. Ora allentate le viti che fissano le ruote di scorrimento con un cacciavite. Regolate le piastre in modo che il metallo nella parte superiore sia posizionato contro la parte superiore del muro. Regolate le viti.

Ora reinstallate il portello della doccia, sollevando lo sportello fino a toccare la parte superiore metallica dei binari. Inquadrate la porta in sede ed agganciare le ruote in pista. Lasciate che la struttura oscilli e si fissi delicatamente nel binario.

Aprite e fermate il portello con un cuneo di legno. Svitate le cerniere dal muro, iniziando con quella inferiore. Quando andrete ad allentare la cerniera superiore, la porta inizierà a diventare instabile. Chiedete l'aiuto ad un'altra persona, in modo da tenerla ferma mentre finite di svitare le cerniere.

Sistematela sul pavimento, tenendo la parte incernierata rivolta verso l'alto. Allentate le viti laterali togliete le cerniere. Portatele accanto alla nuova inquadratura e segnate i punti in cui dovrete montare le nuove viti.

Praticate i fori in corrispondenza di tali punti e rimontate le cerniere sul portello. Per una maggiore sicurezza, accertatevi che le cerniere del muro e quelle del portello abbiano la medesima misura. Ciò assicurerà la riuscita della nuova inquadratura del portello. Ora reinstallate la struttura in sede, facendo in modo che le due cerniere coincidano perfettamente prima di stringere le viti. Inquadrate il portello sul binario e spostatelo delicatamente in posizione in modo che le cerniere si trovino sopra i fori della parete principale della doccia, quindi stringete tutte le viti. Provate ad aprire e chiudere il box per verificare che tutto il lavoro sia stato eseguito correttamente.


Perchè il box doccia in cristallo?

box doccia in cristallo Duka Può essere una semplice questione di gusti personali, oppure un'esigenza pratica dettata dal fatto di dover disporre di un box doccia dalla ampia visibilità e molto luminoso.

La tendenza del mercato è orientata oggi a proporre box doccia dai profili sempre più sottili, per conferire alla zona doccia una maggiore visibilità, spesso abbinando vetro temperato o cristallo trasparente.

Il cristallo risulta al momento uno dei materiali più "chiccosi" e di tendenza per arredare il proprio bagno con stile e raffinatezza.

I profili dei box o delle porte doccia sono solitamente realizzati in alluminio anodizzato cromo lucido o satinato, ma anche verniciati bianchi e comunque sempre orientati alla durevolezza nel tempo.

Tantissime le marche e i modelli disponibili di vetri di cristallo da abbinare ai propri box.


Box doccia cristallo: Quanto costa un box doccia

box doccia in cristallo Un box doccia può avere prezzi molto variabili, che cambiano in base alla dimensione, alla struttura e, ovviamente, al tipo di materiale con cui viene realizzato. Se si scegliere una struttura semplice, di forma quadrata, con pannelli in policarbonato, il costo sarà piuttosto contenuto, in alcuni casi, anche minore di 100 euro. Se, invece, si orienta la propria scelta verso un box doccia in cristallo, il costo da preventivare sarà, naturalmente maggiore. Per avere un'idea è possibile dire che per questo tipo di struttura, per un modello di dimensioni standard, senza particolari accessori, la cifra minima è di circa 200 euro. Questa è la cifra minima da preventivare per un elemento di media qualità, ma, per avere la sicurezza di una struttura solida e resistente è bene preventivare almeno il doppio; se poi le dimensioni sono diverse da quelle standard il costo può arrivare anche a 1000 euro.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO