Controsoffitti in legno

Fai da te

Attraverso il fai da te è possibile imparare tecniche nuove, divertirsi, esprimere la propria creatività in piccole azioni, fare in modo che ciò da cui si è circondati, dai piccoli oggetti alle strutture in cui si passa del tempo, possano rispecchiare un po' della propria personalità. Inoltre, è risaputo che il fai da te permette di risparmiare molto denaro perchè non occorre pagare personale esterno che realizzi il lavoro. Naturalmente, affinché il risultato sia soddisfacente, è necessario avere un'idea precisa di quali siano le tecniche e i materiali più idonei per ottenere un buon risultato. Dedicandosi al bricolage è possibile anche dedicarsi alla costruzione o ristrutturazione di ambienti. Pertanto, nel caso in cui si voglia un ambiente originale e dal carattere rustico, è possibile scegliere di realizzare dei controsoffitti in legno. Ovviamente è fondamentale sapere come realizzarli per ottenere un risultato apprezzabile, vediamo insieme come fare.
controsoffitto in legno

Fischer - Ancoraggi metallici per corpo cavo, HM 6 x 52 S

Prezzo: in offerta su Amazon a: 28,11€


Controsoffittature in legno

controsoffitto legno I controsoffitti in legno sono una soluzione utilizzata per vari scopi, particolarmente adatta alle case di campagna o alle baite, ma sopratutto agli auditorium, alle sale riunioni, ai teatri e ai cinema, in quanto consentono un notevole isolamento acustico, grazie alle particolari caratteristiche del materiale, che risulta perfetto per eliminare riverberi e risonanze.

E' possibile scegliere questa soluzione anche per le case di città, sopratutto quando si hanno delle case in stile rustico, quando si vogliono nascondere degli impianti o delle travi o ancora quando si vuole abbassare l'altezza dei soffitti.

I controsoffitti in legno sono composti da una struttura portante, che viene fissata bene alle pareti e al soffitto. Ad essa, saranno poi fissati dei pannelli, dei quadrotti o delle doghe di legno che, per evitare spiacevoli effetti estetici, sono fissati su orditure non visibili dopo che essi sono stati ancorati alla struttura. Una tecnica particolare viene utilizzata poi per fissare le doghe, le quali vengono fissate alla struttura portante tramite un sistema a scatto, il che le rende facilmente rimovibili quando se ne presenta la necessità.


  • controsoffitto in cartongesso Contrariamente ai tempi antichi, quando le controsoffittature venivano realizzate con tela di sacco opportunamente tesa su telai di legno, oggi invece con le nuove tecniche ci sono dei sistemi molto p...
  • controsoffitti Diciamo subito che i motivi per cui qualcuno decide di installare dei pannelli per controsoffitto possono essere essenzialmente di due categorie: di ordine pratico o di ordine estetico.Non bisogna, ...
  • Alcune note I controsoffitti fai da te sono sempre più diffusi all’interno delle nostre abitazioni. Ovviamente, in maniera intuibile, le differenze del caso ci sono così come anche le eccezioni in quanto possiamo...
  • Alcune note I controsoffitti in cartongesso fai da te sono sempre più diffusi all’interno delle nostre case. Ovviamente, in maniera intuibile, le differenze del caso ci sono così come ogni tipo di eccezione perch...


Tipologie controsoffitto in legno

esempio di controsoffitto in legno a volta I controsoffitti possono essere ispezionabili e non, a seconda del fatto che i pannelli siano rimovibili o meno. Numerosi sono i motivi per cui si può scegliere di utilizzare delle controsoffittature in legno.

Da un lato, vi è il notevole impatto estetico, che rende l' ambiente rustico e dal sapore antico, mentre dall' altro vi è il fatto che tali controsoffittature sono particolarmente idonee per ospitare impianti di illuminazione, climatizzazione e filodiffusione.

Infatti, vi sono in commercio dei pannelli ideati e sviluppati proprio per ospitare porta lampade, casse acustiche e bocchette di ventilazione. Il controsoffitto il legno, inoltre, permette di ottenere un notevole isolamento acustico, sopratutto se viene integrato con altri materiali, tra cui il polistirene e o la lana di canapa, e se il suo spessore è abbastanza elevato.

Un tempo, i controsoffitti in legno erano utilizzati sopratutto per il loro valore estetico ed ornamentale: grazie alle decorazioni che è possibile applicare ai pannelli, è possibile creare volte molto particolari, magnifiche alla vista, proprio come le volte a vela. Inoltre, il controsoffitto in legno contribuisce a donare all' ambiente un aspetto caldo e confortevole.


Controsoffitti in legno: Vantaggi controsoffitti legno

particolare controsoffitto in legno Molti sono i vantaggi che i controsoffitti in legno possono dare a chi li utilizza, poiché si tratta di strutture molto utili, che possono risolvere in maniera egregia differenti problematiche. Proprio a questo devono la loro così larga diffusione.

Innanzitutto, bisogna sottolineare il valore estetico dei controsoffitti in legno, che possono essere resi anche molto belli da particolari lavorazioni. Inoltre, c'è la possibilità di contenere al loro interno degli impianti, quindi anche di nascondere eventuali tubature e fili ingombranti e antiestetici alla vista.

Ma i controsoffitti legno sono anche una soluzione ottimale contro l' umidità e per ostruire alla vista dei soffitti particolarmente rovinati. Inoltre, quando si posseggono ambienti troppo alti, spesso è un problema arredarli: sembrano sempre spogli! I controsoffitti in legno possono essere una validissima soluzione anche in questo caso!


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO