Chiave bulgara

Che cosa è la Chiave bulgara

La chiave bulgara è un tipo di grimaldello che viene identificato con questo nome perché pare sia stato inventato in Bulgaria al tempo della Guerra Fredda. La leggenda vuole che quest’attrezzo sia stato ideato dalle spie dell’Est allo scopo di introdursi indisturbati all’interno delle abitazioni nemiche e nelle ambasciate per piazzare qualche microspia o per rubare documenti importanti.

Oggi è tornata a essere usata da bande di ladri, spesso provenienti proprio dall’Est Europa, per compiere furti senza lasciare alcuna traccia.

Negli ultimi tempi si sono registrate enormi quantità d’infrazioni in case dotate di porte blindate, anche quelle più resistenti e a mandata doppia che invece non si sono dimostrate realmente efficienti e, con l’utilizzo della chiave bulgara, sono state aperte in pochi istanti e senza scasso.

Le vittime dei furti, tra l’altro, non vengono risarcite dalle compagnie assicurative perché le porte e i serramenti risultano intatti e, quindi, non appaiono scassinate.

Il grimaldello bulgaro consente, infatti, di schiudere le porte riuscendo a replicare in pochi gesti la chiave originale, anche se si tratta di porte blindate o di vecchia generazione.

In questa maniera i malintenzionati riescono a introdursi in casa tranquillamente, rubano tutto quello che trovano ed escono fermando la porta a doppia mandata.

Questo moderno passepartout è infallibile con le serrature di prima generazione a doppia mappa che sono azionate dalle classiche chiavi a stelo lungo. Le chiavi comuni, infatti, posseggono due rettangoli speculari provvisti di dentini e a ciascuno dei quali corrisponde una tacca posta su una piastra interna alla serratura: queste piastre sagomate ("gorges" ) e la dentatura sulla chiave formano la cifratura.

Pertanto, se s’inserisce una chiave con la cifratura esatta, le piastre sagomate si portano nella posizione che va a liberare un perno di bloccaggio ("mentonnet"): la chiave si ruota e i chiavistelli fuoriescono. Ecco spiegato come, attraverso pochissimi passaggi e senza effrazioni, sia facilissimo introdursi nelle abitazioni senza essere scoperti.

chiave bulgara

Picklock24 High Quality Lock Picking Set (20 Picks)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 79,9€


Come funziona la chiave bulgara

scassinatore La chiave bulgara agisce attraverso un sistema che richiede poco tempo e sono necessari due tipi di strumento: una chiave "morbida" e un "tensore".

La prima è un grimaldello che si adatta alla matrice della serratura e permette di individuarne i codici, la seconda è fatta di stagnola e serve per imprimere la forma della serratura una volta inserita e ruotata. Ottenuto lo stampo della chiave, si torna alla base e, utilizzando un comune duplicatore di chiavi a doppia mappa, si riproduce quella originale.

I ladri più evoluti utilizzano, invece, degli strumenti più tecnologici, comprese minuscole telecamere disposte su sottili fibre di vetro, che possono identificare il profilo della serratura.

  • Una chiave, tante chiavi... Grazie a Kronin sono famosissime quelle del regno, protagoniste nel titolo di uno dei romanzi più belli del Novecento europeo. In gergo calcistico, i registi tengono in mano quelle del centrocampo e, ...
  • aprire lucchetto Ritrovarsi nella necessità di aprire un lucchetto in assenza della rispettiva chiave può voler dire solo due cose, che siete un ladro alle prime armi che sta tentando di rubare una bicicletta in strad...
  • serratura porta moderna Che sia per soddisfazione personale o per necessità, è bene tener presente che saper aprire una serratura senza le chiavi è una competenza che dovrebbe essere usata in modo responsabile e legalmente s...
  • chiavi a bussola Molto diffuse sono le cosiddette chiavi a bussola che sono diventate un’indispensabile utensile della cassetta degli attrezzi. Questo tipo di chiave a volte indicata come chiave a cricchetto, utilizza...

Yoopik Set Strumenti di Fabbro da 15 Grimaldelli / Lockpick con 2 Serrature- Lucchetto da Pratica e una Serratura a Doppio Cilindro con Grimaldelli nel Bauletto Porta Attrezzi e eBook di Istruzioni.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,99€
(Risparmi 11,96€)


Come ci si può cautelare contro questo perfido attrezzo

scassinare La chiave bulgara sta dilagando da Nord a Sud del nostro paese ed è bene seguire determinate regole, per non essere derubati. La maggior parte delle abitazioni è dotata di porte blindate con serratura a doppia mandata e questo, ai più, basta per potersi difendere da eventuali furti. Il grimaldello bulgaro, tuttavia, apre facilmente le porte comuni e, quindi, è necessario seguire alcune accortezze. Innanzitutto è consigliabile sostituire il cilindro della porta o le serrature. Quelle di ultima generazione, infatti, prevedono l’utilizzo di chiavi piatte e codificate, replicabili solo avendo a disposizione la chiave originale: in questo modo è impossibile utilizzare la chiave bulgara per introdursi in casa.


Chiave bulgara: La chiave bulgara non è infallibile

protezioni E’ importante precisare che non tutte le serrature possono essere replicate dalla chiave bulgara ma solo quelle a doppia mappa e fabbricate prima del 2011. Esistono, infatti, serrature a doppia mappa di ultima generazione che sono munite di contromisure studiate ad hoc contro l’uso di questo strumento. I casi in cui è più facile cadere vittima del grimaldello bulgaro sono quelli in cui: la serratura è datata, il modello di chiavistello è molto comune o nel caso in cui la porta della propria abitazione sia sprovvista di un' ulteriore serratura con cilindro europeo.



COMMENTI SULL' ARTICOLO