Riscaldamento svedese

Riscaldamento svedese

Un ambiente può essere considerato accogliente, se ingloba una serie di caratteristiche relative al confort, alla bellezza, alla funzionalità. Un ambiente risulta essere funzionale soprattutto se è caldo, ovvero se possiede la temperatura giusta, in relazione a quella esterna. Il riscaldamento, viene prodotto attraverso strumentazioni diverse, che variano a seconda della grandezza dello spazio, dell’economia, dell’estetica. Uno strumento che coniuga perfettamente il risparmio economico alla massima funzionalità, è il radiatore svedese. Questo strumento, nasce in Svezia, circa cinquant’anni fa, per poi diffondersi in numerosi Paesi freddi; il radiatore elettrico svedese, possiede moltissime caratteristiche positive, che lo rendono uno strumento esteticamente elegante e notevolmente funzionale. Il motore che produce calore, si trova all’interno della struttura stessa, ed è protetto da una lamina liscia: lo strumento viene adattato ad una parete, per cui, non risulta essere assolutamente ingombrante o esteticamente in disaccordo con l’arredo o il design dell’interno in cui viene collocato. Il radiatore, funziona a bassa temperatura, il che comporta una serie di vantaggi notevoli: il radiatore non brucia ossigeno ovviando alla problematica della secchezza della bocca e delle vie respiratorie; non brucia la polvere, per cui, durante il suo funzionamento, non si avvertirà il fastidioso odore di polvere o di bruciato, consuma pochissimo, il calore è perfettamente distribuito in tutto l’ambiente, necessita di pochissima manutenzione, e la durata è garantita nel tempo. La differenza sostanziale con gli altri radiatori, sta nel controllo della temperatura: le strumentazioni classiche, comportano un dispendio energetico maggiore, poiché impiegano un tempo maggiore per riscaldare l’ambiente, e sono soggetti a diversi sbalzi di temperatura, che comportano un dispendio energetico e quindi anche economico. Il radiatore svedese, impiega un tempo blando per riscaldare l’ambiente, e conserva quella stessa temperatura anche a distanza di ore, infatti, il riscaldamento, non va spento, anche se l’ambiente non necessita di calore; in questo caso, infatti, la temperatura, andrà abbassata, e poi riportata a livelli più alti, nel momento in cui sarà necessario. Il riscaldamento svedese, può anche essere istallato senza il supporto di un tecnico, per la massima semplicità nel gestire la strumentazione. In particolare nelle zone fredde, è preferibile optare per un sistema sui generis, per risparmiare dal punto di vista economico, ed avere una casa sempre calda.
radiatore

Termoconvettore da parete Radialight Stylo 2000

Prezzo: in offerta su Amazon a: 229€
(Risparmi 5€)




COMMENTI SULL' ARTICOLO