Controllo auto



In questa pagina parleremo di : cambio di olio

Perchè conoscerlo:


Il fai da te comprende davvero moltissimi settori, a partire dal giardinaggio e per finire alla creazione di bigiotteria. Si tratta di operazioni molto utili, spesso anche divertenti, in cui esprimere la propria creatività e la propria personalità. Attraverso il fai da te è possibile anche rilassarsi, imparare tecniche nuove, ma sopratutto completare dei lavori di cui poi essere soddisfatti e che, essendo eseguiti in maniera autonoma, quindi senza l' uso di personale qualificato come idraulici e muratori, sono anche molto più economici rispetto ai lavoro svolti non autonomamente. Inoltre, è chiaro che, se un lavoro è svolto con le proprie mani, l' esito sarà sicuramente quello voluto: non ci si potrà sbagliare, né potranno esseri equivoci. Tuttavia, nel fai da te vengono eseguite delle operazioni che sono eseguite per diletto, ma comunque devono essere eseguite bene, altrimenti non sarebbe utili bensì dannose per l' ambiente e per se stessi: di sicuro, non si può edificare un muro pericolante, perchè questo metterebbe in serio pericolo l' incolumità di chi utilizza quel muro, così come assicurare male un lampadario è sicuramente rischioso. Pertanto, è bene informarsi, prima di agire , su quali siano i materiali da utilizzare, gli attrezzi idonei e le pratiche da seguire. E' poi bene eseguire tutti i procedimenti passo passo.

Tra le varie operazioni che è possibile effettuare grazie al fai da te vi è il controllo della propria auto. Questo è necessario, poiché permette di avere la macchina sempre al massimo delle sue potenzialità e priva di rischi consistenti, ma affidarla ogni volta nelle mani di un meccanico potrebbe essere poco economico. Pertanto, molte persone, sopratutto i pià appassionati ai motori, si dedicano autonomamente alla propria macchina, imparando a curarla con le proprie mani.

D-Link DCS-932L Videocamera di Sorveglianza Cloud, Wireless N, Day&Night, Bianco - 49,71€

Prezzo: 119,9 in offerta su Amazon a: 49,71€
(Risparmi 70,19€)


Controllo di pressione e cambio pneumatico:


manutenzione autoTra le varie operazioni di controllo e manutenzione della propria macchina vi è:

Il controllo della pressione delle gomme: questa deve essere controllata almeno una volta al mese e ogni qualvolta si è in procinto di incominciare un viaggio. Essa deve avvenire quando gli pneumatici sono freddi, poiché con pneumatici caldi la pressione aumenta. Pertanto, se si è costretti ad operare con pneumatici caldi, la pressione deve essere aumentata di almeno 0.2 bar rispetto a quanto consigliato dalla casa produttrice. Questa va eseguita secondo procedure semplici. Se si trova presso stazioni di servizio che utilizzano la formula dei fai da te, bisogna: posizionare l' auto vicino al tubo con manometro, rimuovere il cappuccio della valvola dello pneumatico e posizionarvi il tubicino collegato al manometro della pistola. Dopo aver premuto il grilletto, lasciare e visualizzare la pressione segnalata dal manometro. Se questa è bassa premere il grilletto per un po' e poi lasciare. Dopo essere stato su “0” durante i secondi in cui il grilletto è stato premuto, la manometro segnala la nuova pressione dello pneumatico.

Se la ruota è forata, bisogna cambiare lo pneumatico. Per farlo, bisogna: parcheggiare la macchina su spazi piani, prendere la ruota di scorta, un cacciavite, la chiave per svitare i bulloni e il cric. Posizionare il cric sotto il longarone della macchina e, con il cacciavite, rimuovere la coppa della ruota, spingendo fra il cerchione e il copriruota. Allentare i bulloni della ruota con la chiave a croce, sollevare la vettura fino a fare in modo che la ruota risulti ad un metro da terra, quindi, sfilare i bulloni dall' incavo e svitare la ruota. Inserire la ruota di scorta e avvitare i bulloni. Per riabbassare la vettura. Stringere i bulloni e rimontare il copriruota.


Controllo auto: Cambio olio e controllo liquido per freni:

Il cambio dell' olio motore deve essere effettuato almeno una volta l' anno, o meglio, se si prende in considerazione il chilometraggio, almeno ogni 20.000 chilometri, mntre il controllo del livello ed i rabbocchi va eseguito ogni 1300 chilometri. Per il cambio dell' olio devono essere effettuate le seguenti operazioni: portare l' auto sulla buca o alzarla col ponte; rimuovere il tappo della coppa motore con la chiave fissa esagonale e lasciar scolare l' olio per almeno 7 minuti. Durante questi minuti, con una chiave a catena sostituire il filtro . Quando l' olio non gocciola più, sostituire la guarnizione del tappo della coppa e riavvitare quest' ultimo. Versare il nuovo olio nel bocchettone.

Controllo e aggiunta liquido freni: Il liquido per freni deve essere sostituito almeno ogni 2 anni, ma comunque è bene eseguirlo ogni qualvolta esso presenti contaminazioni. Ecco come: sollevare l' auto con un cric, aprire il cofano, togliere il tappo del serbatoio contenente il liquido freni e aspirare il liquido, per poi riempirlo con del liquido nuovo. Allentare la vite di spurgo della pinza della ruota sollevata con una chiave fissa, mentre una seconda persona tiene premuto il freno, fino a che non si richiude lo spurgo. Ripetere l' operazione finchè dallo spurgo non fuoriesce liquido nuovo, ma reinserire sempre l' olio nuovo in modo che il serbatoio sia pieno.




  1. Commenti
  2. Invia ad amico

commenti

13:26:49 -
Andrea - commento su Controllo auto
Il livello olio motore andrebbè controllato ogni 500- 1000 Km onde evitare spiacevoli sorprese . L"olio motore và sostituito al max ogni 10.000 km . Superare abitualmente la soglia dei 10.000 km si hanno ottime probabilità di avere grossi guasti al motore . Personalmente preferisco spendere 20-25 euro di olio motore e filtro ogni ogni 10.000 km piuttosto che spendere 1000-2000 euro per far riparare il motore . Non vale la pena di risparmiare 25 euro di una mancata sostituzione di olio motore e filtro per poi spenderne 1000-2000 di meccanico .
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
18:15:23 -
Andrea - commento su Controllo auto
Dal 1984 posseggo un"auto e mi faccio da solo sia la manutenzione ordinaria e anche riparazioni varie elettriche-meccaniche anche di carozzeria . Negli ultimi 7 anni però mi trovo in difficoltà più o meno difficili che aumentano sempre di più ! Quando vado all"autoricambi per acquistare pezzi nuovi mi fanno sempre storie è ostacoli ! Se mi reco in demolizione o non trovo nulla oppure anche li mi fanno ostacoli ! Non trovo più da nessuna parte schemi elettrici nè dati di riferimento per poter individuare un"eventuale guasto nè trovo schemi sui componenti meccanici . Per smontare un pezzo di auto devo procurarmi attrezzi di ogni tipo speciali oppure devo modificare ciò che tolgo . Sono costretto ad usare la fantasia oppure l"esperienza .
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

nome:

email:

commento :

Invia articolo ad un amico










Articoli Correlati


manutenzione automobile
Manutenzione Automobile

In tempi come questi, il fai da te è una cosa che aggrada sempre di piu, quando si tratta della propria automobile poi, è ancora meglio. In questa sezione infatti troverai tantissimi articoli relativi ...

Vai alla pagina Manutenzione Automobile
auto lucida
Lucidare l'auto

Attraverso il fai da te è possibile dedicarsi a tantissime operazioni, ognuna delle quali in un campo diverso, in quanto il faida te è una tecnica che permette di eseguire tantissime operazioni, adatt ...

Vai alla pagina Lucidare l'auto
Lavare l'auto

Avete comperato un’ auto nuova e volete mantenerla sempre bella, lucente e pulita negli anni, attraverso dei lavaggi periodici e costanti? Oppure volete semplicemente lavare la vostra auto, ormai spor ...

Vai alla pagina Lavare l'auto
Cuscinetto Uniball
UNIBAL

Una scritta nera su fondo bianco, con caratteri semplici e un’immagine che ha un qualcosa di rassicurante. Una garanzia per gli amanti dei motori e per coloro che da sempre sono appassionati di automo ...

Vai alla pagina UNIBAL