Tipologie donazione immobili, ecco quali sono

Tipologie donazioni immobiliari: ecco quali sono

Esistono diverse tipologie di donazioni immobiliare che vengono chiamate indiretta, remuneratoria, modale o a nascituro in base alle loro caratteristiche. Si tratta sempre di una sorta di contratto con il donatore che cede al donatario la titolarità di un bene attraverso il libero trasferimento di un proprio diritto o facendogli assumere un obbligo. La donazione immobiliare è un caso molto frequente, ma la legge prevede che vengano esplicate particolari formalità perché abbia un buon fine. I beneficiari della donazione sono tutte le persone che possono assumere un rapporto giuridico, tuttavia la legge proibisce che possano donare i soggetti che non possono disporre dei propri beni liberamente, ad esempio i minori, gli inabilitati, gli interdetti giudiziali o legali, chi non è capace di intendere e volere e chi è soggetto a un'amministrazione di sostegno. In questo caso le donazioni immobiliari possono essere annullabili.
donazione immobile

Bimar UM3.BI purificatore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 42,26€


La donazione immobiliare modale

donazioni immobili La donazione immobiliare modale si caratterizza per il fatto di essere gravata da un onere che quindi costituisce un obbligo per il beneficiario. In genere l'onere è una prestazione a favore di uno o più soggetti: se è a favore della comunità, il beneficiario ha molto spesso l'onere di devolvere per beneficenza una certa somma, mentre se è a favore di una terza persona estranea al contratto può avvenire che il beneficiario abbia l'obbligo di prestare assistenza a un familiare della parte donante. Tuttavia esistono anche donazioni modali con onere a favore dello stesso donante, come avviene se il donatario ha l'obbligo di prestare assistenza morale e materiale alla persona che gli ha donato l'immobile per tutto il resto della sua vita. Quando si stila un contratto di questo tipo bisogna fare molta attenzione perché, a meno che non sia previsto espressamente, il mancato adempimento dell'onere non invalida la donazione stessa. La donazione indiretta è una tipologia particolare e si verifica quando si vende l'immobile a un prezzo inferiore a quello del mercato (donazione mista), una rinunzia senza corrispettivo e l’intestazione dell'immobile ad altrui. Quest'ultima è la più frequente, spesso nella forma dell'acquisto di un immobile con il denaro dei genitori e l'intestazione al figlio.

    Forbici per Potatura | Topbest in acciaio inox potatura cesoie Ratchet cesoie potatura con meccanismo di sblocco semplice - meno sforzo/antiaderente albero potatore per Patio, giardino, cortile ecc

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€
    (Risparmi 7€)


    La donazione immobiliare a nascituro

    donazione immobile nascituro Le donazioni immobiliari a nascituri sono, come dice il nome, fatte a favore di un bambino che deve ancora nascere. In questo caso la legge prevede alcune condizioni da rispettare perché il contratto sia valido: se il nascituro è già stato concepito quando si stila la donazione, il contratto sarà valido se il beneficiario nasce entro 300 giorni. Se invece il nascituro non è stato ancora concepito, dovrà essere il figlio di due persone viventi. Per quanto riguarda gli immobili sono molto comuni le donazioni con riserva di usufrutto: in questi caso il donante riserva per sé l'usufrutto dell'immobile trasferendone solo la titolarietà al beneficiario. Così può disporne materialmente e goderne per tutta la propria vita: solo la sua morte il beneficiario può entrare in possesso dell'immobile. Si tratta di un principio simile alla vendita della nuda proprietà dell'immobile. In più la legge prevede che la riserva di usufrutto possa essere usata a vantaggio anche di una o più persone allo stesso tempo: in quest’ultimo caso l'usufrutto termina quando muore il più longevo tra i beneficiari.


    Tipologie donazione immobili, ecco quali sono: La donazione immobiliare renumeratoria

    donazione immobile contratto La donazione immobiliare renumeratoria viene detta per riconoscenza quando il donante trasferisce il possesso dell'immobile a un'altra persona per ricompensarla di un servizio che ha fatto o che farà in futuro. È valida se viene effettuata con un atto pubblico. Ne esistono tre diversi tipi diversi, ognuno con le proprie caratteristiche: ad esempio la donazione per speciale rimunerazione prevede la libera donazione come compenso per un servizio. Il secondo tipo è la donazione per i meriti del beneficiario: il motivo che ne è alla base è un sentimento di stima o di ammirazione che il donante prova verso il soggetto beneficiario e per i suoi meriti. Infine vi è la donazione fatta per riconoscenza e che può essere effettuata anche nei confronti di un membro della famiglia del beneficiario.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO