Posate decorate, come realizzarle in fai da te

Decorare in cucina col fai da te

Da qualche tempo si è riscoperta l'utilità e l'importanza del fai da te che permette, non solo di dare una nuova vita ad oggetti ed accessori di vario genere, ma anche di personalizzare i propri ambienti. Può essere utilte decorare la propria tavola con elementi di arredo unici come le posate da realizzare col fai da te. In questo modo è possibile rendere un momento di convivialità estremamente piacevole anche per gli ospiti mediante questi accessori colorati e personalizzabili a seconda di gusti ed esigenze. Usando vecchie posate spaiate si può creare un vero e proprio servizio originale ed unico con cui dare gusto alla propria tavola in modo elegante e senza risultare eccessivi. Una delle nuove tendenze dell'home decor prevede proprio la possibilità di apparecchiare la tavola usando delle posate spaiate e con caratteristiche diverse.

posate in legno decorate

General antica vasca da bagno bagno doccia toccare Imposta European-Style Ottone Rubinetto per doccia a ruotare sotto l'acqua

Prezzo: in offerta su Amazon a: 294,31€


Posate decorate: come realizzarle in fai da te

esempio di posate decorate Imbandire la propria tavola con posate personalizzate ed ottenute col fai da te è un'ottima idea per dare gusto e colore ai pasti quotidiani. Si può puntare su decorazioni che rispecchino i colori della tavola, ma anche i gusti e le preferenze di ognuno: col fai da te si può dare ampio spazio alla fantasia. Tra le migliori idee, è possibile sfruttare quella di rivestire il manico per originare posate uniche: questo richiede delle paste sintetiche da modellare. Possono essere acquistate presso i rivenditori di colori e, dopo una cottura di circa 30 minuti in forno di cucina tendono ad indurirsi mantenendo quell'aspetto per un tempo indeterminato. La pasta sintetica acquisisce così un significato fondamentale per poter creare elementi personalizzabili come le posate fai da te. E' possibile anche mescolare le diverse tonalità di colore delle paste per ottenere dei pezzi unici e che nessuno potrà mai avere dello stesso tipo. Va fatta solo attenzione al lavaggio, evitando la lavastoviglie che potrebbe alterare notevolmente il risultato.


  • porta La porta è un elemento fondamentale di una costruzione, sia quest'ultima adibita ad abitazione che ad edificio con qualsiasi funzione. Il suo compito, inutile dirlo, è quello di permettere la comunica...
  • muratura Occuparsi di fai da te vuol dire, da sempre, fare due cose utili: divertirsi e rilassarsi dedicandosi ad un hobby e, allo stesso tempo, fare qualcosa per migliorare se stessi o l' ambiente in cui si v...
  • utensili Chi si occupa di fai da te non è mai un professionista del settore, ma è semplicemente una persona che sceglie un hobby che unisce l' utile al dilettevole, rilassante ma anche creativo e producente. ...
  • pennelli Il fai da te comprende tutta quella serie di operazioni che una persona compie in modo autonomo, per diletto, volte alla creazione e alla modifica di oggetti o strutture. Per quanto effettuare la mo...

Klarstein Sevilla umidificatore a ultrasuoni digitale (deumidificatore a basso consumo energetico, serbatoio 4,5 litri, dispositivo ionizzatore, diffusore aroma, telecomando ) - nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 87,99€


Idee per riciclare ed avere nuove posate

posate decorate con fimo Le vecchie posate o quelle che fanno parte di servizi ormai spaiati, possono avere una seconda possibilità di utilizzo nella propria casa. Avendo a disposizione del fimo di vari colori, una lama, stuzzicadenti, matterello, cotton fioc o dischetti di cotone, solvente per unghie, pellicola, detersivo per i piatti, carta forno e vernice lucida, è possibile originare delle nuove posate in fai da te. Per evitare che il fimo aderisca alla superficie su cui si lavora, va rivestita con carta forno e successivamente bisogna lavare le posate. Staccando una parte di fimo del colore che si vuole usare, la si può iniziare ad avvolgere attorno alla posata: questa pasta andrà scaldata per far sì che possa diventare facilmente plasmabile e modellabile. Stendendo così la pasta lungo il manico della posata, con il matterello si può ottenere un buon risultato: al termine, sarà la lama a permettere l'eliminazione del residuo. Per la decorazione, si possono scegliere varie soluzioni, anche se le più semplici sono i pois di varia forma e dimensione.


Posate decorate, come realizzarle in fai da te: Completare la lavorazione delle posate in fai da te

posate personalizzate Per ottenere un risultato soddisfacente e che porti alle posate personalizzate, bisogna seguire attentamente dei passaggi fondamentali. Innanzitutto, bisogna fare attenzione ad aver plasmato bene la pasta perché dopo la cottura non sarà facile rimediare. Dopo aver rivestito le posate che si vogliono decorare in modo originale con la pasta, queste vanno messe in cottura su carta forno a 110 gradi per 30 minuti. Al termine, basterà passare del comune detersivo per i piatti sulla parte metallica e bisognerà far raffreddare le posate che erano state messe a riscaldare. Al termine di tutto, l'ultima operazione è quella che richiede la verniciatura delle posate dando un nuovo colore e scegliendo attentamente la tonalità. Mai abbinare colori troppo forti o sgargianti che possano creare elementi poco decorativi. La pasta avanzata dalla lavorazione di queste posate potrà essere usata di nuovo per altri lavori manuali all'insegna del fai da te, purché opportunamente coperta.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO