Piantare zucchine



In questa pagina parleremo di : coltivazione zucchine

Piantare zucchine


La zucchina è una pianta che appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee, è molto diffusa in tutta Italia per le condizioni climatiche favorevoli, per l’abbondanza dei frutti prodotti e per la relativa semplicità di coltivazione.

La pianta è caratterizzata da un fusto compatto che può crescere strisciando a terra oppure come un rampicante se opportunamente sostenuto. Di questa pianta sono commestibili sia i frutti (le zucchine, che vengono consumate quando sono ancora acerbe) che i fiori.

Esistono diverse varietà di queste piante che si differenziano in particolare per forma e per colore, le più coltivate sono quelle verdi di Milano, ma sono molto diffuse anche quelle di forma più tondeggiante, particolarmente adatte per realizzare alcune ricette di zucchine ripiene.


Il terreno e la concimazione


zucchine Le piante delle zucchine necessitano di un terreno che deve essere ampio e vangato in profondità perché le radici si diffondono molto facilmente, ma soprattutto collocato in una posizione favorevole all’irraggiamento solare perché sono piante estive che amano il caldo e che producono grandi quantità di zucchine se adeguatamente innaffiate. Il terreno deve avere una buona capacità di drenare l’acqua, sia quella delle innaffiature sia quella piovana, poiché la pianta della zucchina soffre il ristagno e inoltre i suoi frutti spesso poggiano direttamente a terra e il ristagno rischierebbe di far marcire il raccolto.

Il terreno va preparato con qualche mese di anticipo, l’ideale è durante l’autunno precedente alla semina, al più tardi è una operazione che va eseguita all’inizio della primavera quando il terreno viene vangato in profondità e va aggiunta una discreta quantità di compost o di letame maturo, nella misura di almeno tre kilogrammi di concime per ogni metro quadrato. Per migliorare ulteriormente l’efficacia della concimazione una volta posato il concime si può procedere con la pacciamatura del terreno posando uno strato di paglia al fine di proteggere il terreno e mantenerlo ad una temperatura più mite che permette al concime di amalgamarsi al meglio col terreno.

La concimazione va poi integrata durante la coltivazione delle piante quando le zucchine cominciano a crescere: si può fornire del concime complesso in grani (fino a 100 grammi per ogni metro quadrato) oppure del fertilizzante liquido da aggiungere all’acqua dell’innaffiatura una volta ogni due settimane circa.

Se le piante di zucchine sono cresciute secondo le regole della coltivazione biologica si potrà utilizzare come fertilizzante del concime organico, del compost o dei macerati vegetali, ad esempio di ortica.


La semina


coltivazione zucchineLe zucchine possono essere seminate sia a terra che in vaso, partendo dai semi o dalle piantine germogliate da poco che si possono facilmente acquistare in un vivaio.

Se si utilizzano i semi si mettono a dimora a una profondità di circa 3cm e quando cominciano a germogliare si deve procedere a diradare le piante che altrimenti rischierebbero di soffocarsi tra loro e non avere il giusto spazio e il giusto nutrimento per crescere e fruttificare. Lo stesso procedimento si deve applicare per i semi mesi a dimora nei vasetti, è opportuno inserire tre o quattro semi per vasetto e poi scegliere la piantina che sembra più robusta delle altre.

Se invece si intende utilizzare dei semi pre-germinati si possono far germinare posando i semi su carta da cucina umida e si lasciano a una temperatura di circa 21° per tre giorni per stimolare la ripresa vegetativa, in seguito possono essere tranquillamente piantati in vasetti singoli a una profondità di circa 2cm.

I semi vanno piantati all’inizio della primavera, nel mese di aprile e vanno tenuti a una temperatura di circa 18° ben illuminati dal sole durante il giorno e protetti dai repentini abbassamenti di temperatura durante la notte. Dopo circa sei settimane, quando le piantine saranno germogliate e avranno alcune foglie e le temperature esterne saranno ormai piuttosto miti, le piantine saranno mature per essere trasferite a terra avendo cura di disporle lontane le une dalle altre non meno di 80cm, distanza che va rispettata sia per le distanze tra le file che tra le piante all’interno di una stessa fila.


La coltivazione


zucchineLe piante di zucchine non sono particolarmente esigenti, vanno solamente posizionate in una zona soleggiata e areata, evitando i ristagni d’acqua che ne possono causare marciume delle radici. Le piante di zucchine prediligono climi miti ma crescono anche in altre condizioni climatiche, dove fa molto caldo non vanno poste in pieno sole e vanno bagnate più spesso, mentre dove fa un po’ freddo è opportuno effettuare una consistente pacciamatura quando le piantine sono abbastanza grandi posando della paglia alla base della pianta per proteggerla dal freddo e per aiutarla a mantenere il giusto grado di umidità.

Perché le piante si trovino nella condizione ottimale per fiorire e fruttificare sono poche le regole da seguire:

- Smuovere periodicamente il terreno intorno alle piante per farlo rimanere soffice, con maggiore capacità di trattenere l’acqua necessaria e drenare quella in eccesso

- Estirpare le erbacce infestanti che sottraggono nutrimento alla pianta

- Potare i rami laterali a primavera inoltrata, quando superano il mezzo metro di lunghezza, in modo tale che venga favorita la formazione di nuovi getti fioriferi

- Legare le varietà rampicanti a dei sostegni sufficientemente robusti

- Le innaffiature dovranno essere frequenti e abbondanti dal mese di maggio in poi, possibilmente con acqua piovana a temperatura ambiente, le zucchine infatti sono composte in alta percentuale da acqua.

La coltivazione biologica delle zucchine può essere associata a quella dei fagioli, del mais o delle rape rosse.

La raccolta dei frutti è continua durante tutto il corso dell’estate e va effettuata quando i fiori non sono ancora appassiti, le zucchine avranno una lunghezza compresa tra 10 e 20 centimetri, oppure per le varietà tondeggianti un diametro massino di 15cm.



coltivare zucchine
coltivare zucchine

Piantare zucchine è una pratica che richiede impegno e costanza e soprattutto capacità di scelta. Sono davvero moltissime infatti le varietà di zucchina esistenti. Ce ne sono di cilindriche, tonde, co ...

visita : coltivare zucchine


  1. Commenti
  2. Invia ad amico

commenti

nome:

email:

commento :

Invia articolo ad un amico










Articoli Correlati


zucchine
Coltivare zucchine in vaso

Le zucchine sono un ortaggio molto diffuso sotto il profilo gastronomico, per la versatilità di accostamento a diversi tipi di piatti, per il sapore e le proprietà nutritive che esse contengono. Le zu ...

Vai alla pagina Coltivare zucchine in vaso
Giardinaggio

Attraverso il fai da te è anche possibile dedicarsi al giardinaggio, ovvero a tutte quelle operazioni necessarie per rendere il giardino di casa propria accogliente e bello, così come è possibile effe ...

Vai alla pagina Giardinaggio
carote
Orto

Spesso, chi si occupa di giardinaggio “fai da te” , decide di coltivare, piuttosto che le varie piante ornamentali, un vero e proprio orticello. Questa scelta può essere motivata da molti fattori, spe ...

Vai alla pagina Orto
menta
Coltivazione menta

La menta è una delle piante aromatiche più presenti sulle nostre tavole, utile non solo per preparare tisane e bevande, ma anche per insaporire piatti a base di pesce e carne. Vediamo quali sono le re ...

Vai alla pagina Coltivazione menta