tubi impianti elettrici



In questa pagina parleremo di : tubi corrugati

Impianti elettrici a norma CEE


Gli impianti elettrici realizzabili sono dei più disparati, si va dagli impianti elettrici industriali a quelli civili e, per ognuna delle due grandi categorie principali, sono, com'è facile presupporre, molteplici gli utilizzi e le realizzazioni.

Per quest'ultime, sono necessari accorgimenti particolari per far si che ogni impianto sia in linea con le vigenti norme comunitarie e ciò è fattibile solo ed esclusivamente utilizzando materiali a norma CEE e lavorando seguendo delle regole ben precise per la messa in opera degli impianti, a seconda della loro destinazione d'uso.

I casi in cui è necessario realizzare un impianto elettrico sono, ovviamente, molteplici e, di caso in caso, spesso, vengono utilizzati materiali diversi a seconda della resa finale che si vuole ottenere.

Uno degli elementi essenziali per la realizzazione di un impianto elettrico a norma CEE è l'utilizzo di tubi particolari dentro cui andranno a passare i cavi elettrici.


Tipi differenti di tubi ed il loro utilizzo


tubo corrugatoDi tubi per impianti elettrici ne esistono di differenti, innanzitutto va precisato che la sezione del tubo può variare in base alla quantità di cavi che dovrà, in un secondo momento, andare a contenere. Le misure che, generalmente, vengono più utilizzate negli impianti civili, sono 16, 20 e 25 millimetri di diametro. Per i cavi che vanno dal contatore al box generale si utilizzano invece tubi con sezione da 32 millimetri.

Tra i tubi più utilizzati troviamo: tubi corrugati o tubi flessibili in polivinile; tubi in PVC.

A questi vanno implementati alcuni accessori indispensabili per il montaggio o fissaggio, come i collari (detti anche fissa tubi), le curve rigide ed i manicotti.


tubi impianti elettrici: Vediamo nel dettaglio i tubi utilizzati

tubo corrugatoI tubi corrugati, detti anche tubi flessibili in polivinile, vengono utilizzati, prevalentemente, all'interno di tracce ricavate nei muri o passati sotto i pavimenti, motivo per cui, in gergo, vengono chiamati anche tubi per sottotraccia.

Sono realizzati con un materiale flessibile che permette la loro messa in opera senza la necessità di implementare delle curve rigide o dei manicotti, per poter avere una certa continuità nella stesura dell'intero impianto.

In commercio si trovano in svariate colorazioni, ciò è utile all'installatore per poter facilmente distinguere la tipologia di cavi che verranno poi passati al loro interno; tra questi ci saranno i cavi per le prese, quelli per la luce, per il citofono, per il telefono e per le antenne satellitari.

Spesso vengono utilizzati anche per l'installazione di impianti antifurto.

Tra i tubi corrugati esiste una categoria detta corrugato pesante o a doppia parete che vengono utilizzati soprattutto in impianti industriali, meno frequentemente in quelli civili tranne in casi in cui vengono usati per eventuali impianti di illuminazione esterna, grazie alla loro resistenza agli eventi atmosferici. Per questi ultimi esistono dei manicotti specifici che permettono di unire tra loro le varie estremità ed inoltre, in alcuni casi, vengono usati dei pressatubi che permettono di agganciare i tubi corrugati a doppia parete, all'interno delle scatole a tenuta stagna.

I tubi in PVC o tubi rk, vengono utilizzati prevalentemente in impianti che verranno agganciati direttamente sulle pareti. L'utilizzo di questa tipologia di materiale permette di praticare delle aperture, sugli stessi tubi, utili per il passaggio dei cavi elettrici.

Vengono inoltre messi in opera piegandoli tramite l'utilizzo di pistole ad aria calda che, rendendo più malleabile il PVC, permettono di praticare delle comode curvature in breve tempo.

Il diametro dei tubi varia in base alla quantità di cavi elettrici che dovranno contenere, le dimensioni più utilizzate, anche in questo caso, sono da 16, 20 e 25 millimetri di diametro.

Il colore invece, a differenza dei tubi corrugati, è quasi esclusivamente di un grigio standard.

Disponibili sul mercato vi sono diversi accessori utili per poter installare al meglio questa tipologia di tubi, si tratta di curve rigide utilizzate per velocizzare le giunture tra le due estremità dei tubi, di collari, dal diverso diametro, per il fissaggio alle pareti e i manicotti rigidi per unire due estremità in modo semplice e veloce.

L'utilizzo di una tipologia di tubo piuttosto che un'altra, dipenderà quindi dal tipo di impianto che si andrà a realizzare e sarà lo stesso tecnico installatore a decidere quale, tra i vari tipi, metterà in opera per ottenere una migliore resa finale dei lavori.




  1. Commenti
  2. Invia ad amico

commenti

nome:

email:

commento :

Invia articolo ad un amico










Articoli Correlati


interruttore on-off
Interruttore

Molti strumenti elettronici sono così comuni, così facili e frequenti da rintracciare, che in tantissimi casi si finisce per trascurarne l’importanza, la validità e la possibilità di trovarli sul merc ...

Vai alla pagina Interruttore
installare parabola
Come installare una parabola

Per poter usufruire di un buon segnale satellitare occorre che il nostro impianto presenti una parabola, accanto alla quale andrà poi sistemato un convertitore, e un decoder. ...

Vai alla pagina Come installare una parabola
interruttore
Come montare un interrutore a muro

Vi serviranno solamente un interrutore nuovo, un paio di cacciaviti di diversa misura, delle pinze e una sega di precisione, oltre a naturalmente degli occhialini protettivi da lavoro. Se seguirete tu ...

Vai alla pagina Come montare un interrutore a muro
citofono
Installazione citofono

Procedere non è molto difficile, ma dovete seguire con attenzione tutti i vari passi qui elencati. Vi serviranno un trapano elettrico, preferibilmente cordless, nastro isolante, tasselli, metro rigido ...

Vai alla pagina Installazione citofono