Giardino roccioso



In questa pagina parleremo di : giardino roccioso

Cos'è:


attraverso il fai da te è possibile occuparsi anche di giardinaggio, quindi di prendersi cura delle proprie piante e di allestire degli spazi esterni in cui trascorrere del tempo con la propri afamiglia e con i propri amici o in modo solitario. Ad esempio, in un giardino, è possibile anche collocare degli strumenti che servono a renderlo più vivibile, come dei giochi per i bambini, delle poltrone o delle altalene per la lettura, o un gazebo sotto il quale consumare dei pasti. Tuttavia, prima di tutto il giardino è un luogo da amare, in cui trascorrere del tempo rilassandosi e dilettandosi a stare all’ aria aperta. Esso, quindi, oltre a caratterizzare l’ ambiente e a contribuire moltissimo a una migliore resa estetica di tutta l’ abitazione, deve anche soddisfare le esigenze estetiche e funzionali della persona che lo possiede, quindi rispettarne i gusti e raggiungere in modo efficiente gli scopi per cui è stato creato.

Un giardino alquanto moderno e molto particolare, particolarmente indicato per determinati luoghi (che saranno poi analizzati più avanti), è il giardino roccioso. Si tratta di una tipologia di giardino capace di integrare in se sia elementi rocciosi che piante e natura. Per pietre, in genere, si intendono pietre particolari e molto belle, dotate anch’ esse di un valore ornamentale semplice e naturale ma molto alto.

Dove collocarli:


giardino roccioso Inutile dire che i giardini sono particolarmente adatti a tipologie di luoghi piuttosto che ad altri. SI tratta di un giardino molto caratteristico che, una volta realizzato, caratterizza anche la struttura o tutto lo spazio in cui viene realizzato , per cui è bene considerare se sia idoneo al proprio giardino o meno. I luoghi più adatti alla realizzazione di giardini rocciosi sono soprattutto quei luoghi caratterizzati da una pendenza, più o meno lieve. In questi ambienti, infatti, l’ erosione è un problema costante, che la presenza di piante aumenta notevolmente. Invece, l’ utilizzo delle pietre, permette di arginare e di limitare questo problema.

I giardini rocciosi, inoltre, permettono di costituire un riparo naturale dall’ umidità e dalle forti correnti di aria, quindi dal vento.

Inutile dire che il suo valore ornamentale è molto elevato , e i giardini rocciosi sono inoltre capaci di creare paesaggi molto belli esteticamente, e molto particolari.

E’ meglio, tuttavia, realizzare dei giardini rocciosi soprattutto quando si ha a disposizione uno spazio molto ampio e quando si ha un budget non molto ristretto, in quanto in spazi stretti i giardini rocciosi non potrebbero ospitare quegli elementi necessari, la cui mancanza potrebbe farli apparire semplicemente come dei giardini trascurati, come ad esempio laghetti e piccole cascate. Inoltre, anche le rocce sono elementi abbastanza costosi.

Scelta delle piante:


I giardini rocciosi possono ospitare varie tipologie di piante, ma la loro scelta è molto importante e bisogna tenere in considerazione vari fattori. In primis, è meglio scegliere delle piante piccole, che in questo modo potranno svilupparsi direttamente nel terreno del giardino, assumendo un carattere naturale, anche perché il terreno del giardino roccioso è assolutamente libero di altre radici. Inoltre, per quanto riguarda il clima, le piante potranno svilupparsi molto facilmente, poiché esso è particolarmente caldo nel terreno e fresco in superficie. La presenza delle rocce, inoltre, non permette la dispersione del calore , di conseguenza piante come quelle alpine o come quelle grasse, che necessitano di una temperatura costante e calda, sono particolarmente indicate per vivere in giardini rocciosi, dove le pietre tengono anche le piante riparate dagli sbalzi di temperature. Anche le piante desertiche o sudafricane sono adatte ai giardini rocciosi, anche se, in caso di inverni rigidi, per evitare che muoiano è meglio collocarle in luoghi riparati. E possibile anche coltivare felci e altre piante proprie delle foreste, in modo che il proprio giardino appaia come un giardino nordico, misterioso e particolarmente bello e particolare, dal vago alone malinconico e naturale.

Giardino roccioso : Come costruirlo:


Per la costruzione di un giardino roccioso, la prima fase è la progettazione, che deve avvenire in primis stabilendo la collocazione delle pietre e dei vari blocchi che si vuole collocare. Bisogna considerare, a tale scopo, che le pietre dovranno essere disposte dal basso verso l’ alto in ordine decrescente di grandezza, in modo che abbiano più stabilità e che assumano un aspetto più naturale. Bene in vista dovranno essere le pietre particolari, con cui è anche possibile delineare i confini di qualche viottolo o creare delle combinazioni artistiche. I massi più grossi, poi, dovranno essere ben collocati nel terreno, anche in buche poco profonde, in modo da garantirne la stabilità. Le pietre più piccole, poi, vanno sulla sommità dei mucchi o attorno a quelle grandi e su di tutte le pietre o fra loro è possibile collocare delle piante rampicanti o ricadenti. Di tanto in tanto, può essere necessario qualche tronco spezzato o qualche ramo, cosa che rende il giardino molto particolare. Utile, anzi necessaria,è anche la ghiaia. Inoltre è possibile acquistare delle piccole cascate e creare dei piccoli laghetti.


giardini rocciosi
giardini rocciosi

I giardini rocciosi sono allestimenti paesaggistici costituiti da rocce, pietre e piante, dall'aspetto particolarmente suggestivo ed ornamentale, che presentano alcuni particolari caratteristici. Inn ...

visita : giardini rocciosi
piante per giardino roccioso
piante per giardino roccioso

Prima di parlare dei muretti artificiali, più piccoli dei muri di sostegno e con funzione puramente ornamentale, sarà bene soffermarci brevemente sulle piante che in un muro possono essere collocate. ...

visita : piante per giardino roccioso


  1. Commenti
  2. Invia ad amico

commenti

nome:

email:

commento :

Invia articolo ad un amico










Articoli Correlati


giardino
Materiali per il giardino

Con “fai da te” si possono intendere davvero tantissime pratiche. Con questo nome, infatti, possono essere intese le operazioni di ristrutturazione della propria casa, la creazione di prodotti di bigi ...

Vai alla pagina Materiali per il giardino
giardino all
Tipi di giardini

Chi si occupa di “fai da te” saprà sicuramente che, tra le pratiche rispondenti al nome di “bricolage”, una di quelle “per eccellenza” è sicuramente il giardinaggio. Il giardinaggio è un' attività mol ...

Vai alla pagina Tipi di giardini
pianta da giardino
Piante da Giardino

Per chi si occupa di giardinaggio è molto importante sapere quali sono le piante da giardino, o almeno conoscere le più diffuse. Le piante cosiddette “da giardino”, sono per lo più piante la cui sce ...

Vai alla pagina Piante da Giardino
gazebo da giardino
Arredamento Giardino

Con il termine “giardinaggio”, si intendono quella serie di operazioni attraverso le quali è possibile prendersi cura del proprio giardino, o del proprio orto, quindi anche delle singole piante che lo ...

Vai alla pagina Arredamento Giardino