Stufe per riscaldamento

Come accendere una stufa a legna

Accendere una stufa a legna è molto semplice, purché si seguano i passaggi corretti. La prima cosa che dovete fare è aprire il focolare che si trova sulla parte anteriore della stufa. Generalmente, questo elemento è costituito da una piccola porta di metallo. Aprite quindi la serranda con l'apposita maniglia. Inserite nel vano dei pezzi di carta, piccoli ramoscelli secchi, o tronchetti di pellet. Accendeteli con un fiammifero e aspettate che brucino per qualche secondo. Se la fiamma inizia a scemare, aggiungete altro combustibile e soffiate delicatamente sopra la fiamma, per indurre una maggiore velocità di combustione. Chiudete quindi la porta del focolare.
Stufe per riscaldamento

M.M.B 9764308 Kit Aspirazione per Stufe Pellet, con Griglia Esterna, 45-150 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,99€


Come reimpostare una stufa a pellet

reimpostare una stufa a pellet Una stufa a pellet può essere disattivata eliminando il combustibile oppure ruotando il tasto di accensione nella posizione off. Per una maggiore sicurezza, il pannello di controllo della stufa è in grado di monitorare il livello di combustione e spegnere il dispositivo qualora rilevasse problemi, generalmente legati alla scarsa pulizia o alla insufficiente manutenzione. Dopo aver risolto l'anomalia, è possibile ripristinare il pannello di controllo e riavviare quindi la stufa. Monitorate sempre lo stato del pannello e verificate che nel focolare non vi sia pellet bruciato. Se notate pellets parzialmente bruciati e che la spia di accensione lampeggia significa che la combustione è scarsa o incompleta. In questo caso dovete spegnere la stufa, ripristinare il pannello e riavviarla. E' importante identificare tempestivamente il problema per risolverlo al meglio. Controllate che non vi siano ostruzioni nella canna fumaria, una eccessiva quantità di cenere nella camera d'aria o sotto il braciere, oppure pale del ventilatore sporche. Pulite la stufa a fondo, utilizzando l'apposito raschietto. Avviate la stufa per verificare che funzioni correttamente. Impostate l'interruttore d'accensione sulla posizione "Automatico", poi ruotate il selettore nella modalità "Off". Successivamente, riempite la tramoggia con pellets, girate il regolatore di alimentazione su un mid-range e riaccendete la stufa.

  • stufa a pellet In un abitazione, la stufa è uno degli apparecchi più utilizzati per garantire il riscaldamento degli ambienti interni. Essa è molto diffusa per varie ragioni: in primis, dopo il camino, è stato il pr...
  • stufe a legna E' possibile scegliere di ristrutturare la propria casa in modo autonomo, senza l' ausilio di professionisti nel settore, ma semplicemente munendosi di materiali e attrezzi necessari e procedere da so...
  • stufa senza canna fumaria La stufa è un mezzo di riscaldamento realizzato in vario materiale e in varie forme che viene utilizzato soprattutto per il riscaldamento di ambienti domestici, anche se ne esistono moltissimi modelli...
  • Le stufe sono ormai da molti anni un mezzo di riscaldamento tra i più utilizzati. La stufa in maiolica è in particolare un tipo di stufa utilizzata da vari secoli, ed è costituita proprio da maiolica ...

Stufa laser 3000W a combustibile liquido riscaldamento 120mc elettronica SRE3001

Prezzo: in offerta su Amazon a: 164,9€


Stufe per riscaldamento: Come collegare all'alimentazione le stufe elettriche

Le stufe elettriche sono pratiche e funzionali ma devono essere collegate correttamente. Alcuni modelli sono dotati di cavo tripolare, altri di presa a muro e i dispositivi più moderni di un plug-in a quattro poli. Con gli strumenti adeguati e le conoscenze di base di cablaggio, è possibile collegare la stufa elettrica in 30 minuti e in totale sicurezza. Per prima cosa, spegnete l'alimentazione della stufa e scollegate il pannello principale. Verificate che l'apparecchio sia completamente privo di corrente, aiutandovi con un tester apposito. Individuate ora la piastra di copertura del terminale, generalmente posto sul retro della stufa. Rimuovete la vite della piastra di fissaggio con il cacciavite. Togliete anche

il tappo di metallo dalla morsettiera stufa. La spina è realizzata con un disco metallico rimovibile, situato nella parte inferiore della scatola di cablaggio. Spingete il disco fuori dal suo bordo con il cacciavite e ruotatelo con le pinze, in modo da estrarlo completamente.

A questo punto, installate il morsetto cavo nella fessura aperta, tirando l'estremità terminale verso l'esterno. Rimuovete poi le tre viti dei terminali della morsettiera, e la vite di terra di colore verde posta sotto il bus con un cacciavite elettrico. Collegate il filo bianco neutro al cavo del terminale centrale del bus. Inserite la vite del terminale nel connettore a cappio e stringetela in senso orario. Collegate il filo cavo rosso del terminale di destra con quello bianco neutro. Nello stesso modo, collegate il filo nero del terminale di sinistra con quello bianco neutro. Infine, collegate il cavo di terra verde del cordone al filo di post-terra che si trova sotto il bus. Serrate le due viti di fissaggio principali.

Riposizionate il coperchio del terminale e fissate la piastra con la vite corrispondente. Inserite la spina nella presa a muro. Posizionate la stufa nella sua nicchia e ripristinate l'alimentazione. L'ultima operazione che dovete fare è quella di rimuovere tutte le marcature dal pannello principale.



COMMENTI SULL' ARTICOLO