Nuovo modello registrazione contratti affitto online

Il modello RLI

È stato approvato il nuovo modello dall'Agenzia delle Entrate per poter effettuare tutti gli adempimenti relativi ai contratti di locazione e affitto degli immobili: dalla registrazione alla risoluzione, dalla proroga alla cessione. Il nuovo modello chiamato per brevità RLI sarà disponibile a partire dal 3 febbraio 2014 e andrà a sostituire il precedente modello 69. La sostituzione non sarà immediata, ma è previsto un periodo transitorio di circa due mesi, fino al 31 marzo 2014, durante il quale sarà possibile avvalersi indifferentemente di entrambi i moduli. Nello specifico, il modello può essere adoperato per gli adempimenti seguenti:

- registrazioni relative a contratti per affitto o locazione di beni immobili;

- cessioni, riduzioni o proroghe riguardanti contratti di affitto o locazione di beni immobili;

- comunicazione relativa i dati catastali secondo quanto stabilito dal Decreto Ministeriale n° 78 del 31/5/2010, articolo 19 - comma 15.

- revoca o esercizio dell'opzione di cedolare secca.

- denunce per casi di contratti di locazione a canone maggiore di quello dichiarato e denunce per contratti non registrati.

Il modello RLI

OOFAY LIGHT® Lampada LED filamento E27 G125 300LM 2300 K Vintage Edison lampadina pera 2300 K luce bianca calda lampadina [classe energetica A + +], E27, 8.00 wattsW

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12€


La compilazione

Il formato elettronico del nuovo modulo denominato RLI è accessibile direttamente dal sito dell'Agenzia delle Entrate. Analizziamolo nelle sue parti principali e vediamo quali sono le informazioni necessarie alla sua compilazione:

- il frontespizio riporta la consueta informativa relativa al trattamento dei dati personali;

- il quadro A richiede l'inserimento di alcuni dati generali. Le informazioni da inserire sono quelle necessarie alla registrazione del contratto come la durata e la data di stipula della locazione, il tipo di contratto. Se non si tratta di una registrazione, ma di una delle possibili fasi successive, dovremo compilare la parte riservata a tali adempimenti. In questa sezione devono essere inserite le informazioni riguardante l'eventuale risoluzione, cessione o proroga del contratto. In seguito devono essere riportati i dati di chi richiede la registrazione, nel caso si tratti di un intermediario, deve essere riempita la parte di "impegno alla presentazione per via telematica";

- il quadro B - soggetti, richiede l'inserimento delle informazioni relative ai conduttori e ai locatori;

- il quadro C è dedicato alle informazioni identificative degli immobili come principali e delle eventuali pertinenze, come ad esempio l'indirizzo e i dati catastali;

- il quadro D contiene le informazioni relative alla locazione a scopi abitativi e all'opzione di cedolare secca.

  • Contratto di locazione La locazione è un contratto di natura consensuale tra due o più soggetti con il quale una parte (il cosiddetto "locatore") si impegna a cedere il proprio immobile all'altra parte (il cosiddetto "condu...
  • contratto locazione uso foresteria Secondo le norme che regolano il contratto per uso foresteria, l'affittuario è una società - che può essere una srl oppure una spa - che prende in locazione l'appartamento per destinarlo ai suoi dipen...
  • Affitto a riscatto In genere i termini affitto a riscatto e rent to buy sono usati come sinonimi: questo è assolutamente scorretto perché queste due formule di compravendita sono totalmente differenti. Infatti le modali...
  • contratti di locazione Nel momento in cui si stipula un contratto di locazione, il locatore si tutela nei confronti del conduttore qualora questi non dovesse pagare i canoni alla scadenza, non usasse un comportamento decoro...

Forbici per Potatura | Topbest in acciaio inox potatura cesoie Ratchet cesoie potatura con meccanismo di sblocco semplice - meno sforzo/antiaderente albero potatore per Patio, giardino, cortile ecc

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€
(Risparmi 7€)


Nuovo modello registrazione contratti affitto online: Come inviare il modulo

Il nuovo modello RLI deve necessariamente essere presentato telematicamente oppure facendo uso dei servizi che l'Agenzia delle Entrate mette a disposizione online, sia in prima persona sia per mezzo di un intermediario che risulti abilitato.

I soggetti che possono essere considerati intermediari abilitati, sono definiti dal decreto direttoriale del giorno 31 luglio 1998, nell'articolo numero 15.

I soggetti che non hanno l'obbligo di effettuare la registrazione dei contratti per via telematica, possono presentare il modulo anche direttamente negli uffici dell'Agenzia.

Nel caso si stia procedendo alla registrazione di un contratto, assieme al modello RLI deve essere inviato come allegato un file unico con all'interno i seguenti documenti:

- una copia firmata da entrambe le parti del contratto,

- una copia di altri eventuali documenti come inventari, planimetria, disegni, mappe, scritture private.

Il file allegato deve essere in uno dei seguenti formati: PDF/A-1b, PDF/A-1a, TIF, TIFF.

Il modello può essere inoltrato anche informa semplificata, ovvero senza la necessità di aggiungere la documentazione richiesta nell'allegato, solo nel caso in cui si verifichino le seguenti condizioni:

- il numero di conduttori e locatori non deve essere in numero superiore a tre,

- l'unità abitativa deve essere una e le pertinenze non superiori a tre,

- gli immobili devono essere censiti tutti con "attribuzione di rendita",

- nel contratto non devono essere contenute ulteriori pattuizioni oltre alle condizioni del rapporto di locazione,

- il contratto deve riguardare persone fisiche che non agiscano a titolo di professione, arte o impresa.

Dopo aver effettuato l'invio del modulo RLI e dell'eventuale documentazione allegata, il sistema risponderà immediatamente con un messaggio che attesta l'avvenuto inoltro dei dati. La comunicazione che indica invece l'esito dell'elaborazione delle informazioni pervenute avverrà solamente in seguito.



COMMENTI SULL' ARTICOLO