Classe energetica g

La classe energetica G

Classe energetica G cosa significa: la classe energetica G è quella classe che identifica il rendimento energetico più insoddisfacente, ovvero quello più dispendioso. Un rendimento energetico meno efficiente significa costi di esercizio maggiori.

Quando valutiamo il costo di acquisto della nostra nuova casa, o semplicemente di un nuovo elettrodomestico, non dobbiamo perciò prendere in considerazione solo il costo di acquisto iniziale, che sarà sicuramente più vantaggioso in caso di beni con una peggiore classe energetica: per verificare l’effettiva convenienza di un acquisto dobbiamo valutare anche quanto ci costerà utilizzare quel bene nel corso degli anni.

Altro elemento da prendere in considerazione è l’impatto ambientale: un immobile o un elettrodomestico di classe G, oltre a portare bollette più salate, causa anche un maggiore inquinamento, in proporzione alla maggiore quantità di energia di cui c’è bisogno per farlo funzionare.

classe energetica g

OOFAY LIGHT® G95 Lampadina a LED dimmerabile sfera pere E27 6 W 600 LM 2800 - 3200 K K 6 COB Bianco Caldo AC 220 - 240 [energia classe A]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15€


Classe energetica immobili

classe energetica Classe energetica immobile: la legge prevede che tutti gli atti di compravendita e locazione devono essere corredati dalla certificazione energetica, a pena di nullità.

L’Attestato di Prestazione Energetica è il documento, rilasciato da un tecnico qualificato, che certifica i consumi energetici di un immobile e indica come migliorarne le prestazioni. Il suo costo si aggira in media tra i 50 ed i 100 euro e dura al massimo 10 anni.

Il consumo energetico delle abitazioni è misurato in kWh/mq, ovvero si misura quanto combustibile viene consumato per ogni mq di superficie: in base a tali consumi gli edifici vengono classificati in 8 categorie che vanno da A+ a G, secondo il grafico che segue.

Un’abitazione contraddistinta da una lettera più bassa avrà minori consumi, e di conseguenza bollette della luce e del gas più basse: questa convenienza si ripercuoterà sul prezzo di mercato dell’immobile, incrementandone il valore.

Ad esempio un appartamento di 100 mq a Napoli avente classe energetica E, rispetto ad un analogo appartamento in classe energetica G, avrà un risparmio sulla bolletta di circa 570 euro annui, che moltiplicato per una vita utile stimata di 30 anni comporta un risparmio di 17.100 euro.

Infine, va ricordato che sono previste detrazioni del 65% dall’Irpef o dall’Ires per gli interventi sugli immobili che ne migliorino le prestazioni energetiche.

    OOFAY LIGHT® Ha condotto filo proiettore lampadina T10, E27 2 W 2700 K 280 lm 30 x 125 mm filamento Edison Vintage retrò Tubo Tubo Lampadina [classe energetica A + +]

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 9€


    Classe energetica lavatrici

    etichetta classe energetica elettrodomestici Classe energetica lavatrici: in questo caso le classi energetiche indicano la quantità di energia necessaria per fare funzionare la lavatrice e sono espresse in Kwh per Kg di bucato lavato. Secondo il nuovo Energy Label europeo le classi arrivano fino ad A+++.

    La classe energetica di appartenenza va considerata con molta attenzione al momento dell’acquisto di un nuovo elettrodomestico: ad esempio, tre bucati a settimana di 5 kg ciascuno, effettuati con una lavatrice di classe energetica G, avranno un costo annuo di circa 57 euro, mentre gli stessi lavaggi con una lavatrice di classe A costeranno circa 28 euro, praticamente la metà! Stimando una vita media della lavatrice pari a 10 anni, il risparmio totale nell’intero periodo sarà ben di 290 euro. Individuare la classe energetica è facile: la normativa europea ne impone infatti l'indicazione all’interno di una etichetta, denominata Energy Label, che deve essere obbligatoriamente esposta, sia nei negozi fisici che in quelli on line.


    Classe energetica g: Classe energetica lavastoviglie

    classe energetica lavastoviglie Classe energetica lavastoviglie: concludiamo questa breve panoramica con un altro elettrodomestico molto utilizzato in casa: la lavastoviglie.

    Anche per la lavastoviglie è obbligatoria l’esposizione dell’Energy Label da parte dei rivenditori: L’Energy Label europeo specifico per la lavastoviglie riporta, oltre al consumo energetico, anche altri livelli prestazionali che possono risultare utili per la scelta del modello da acquistare, come il consumo di acqua, la rumorosità e l’efficacia del lavaggio e dell’asciugatura.

    Nell’Energy Label della lavastoviglie il consumo energetico viene indicato come kWh/annuo, considerando 280 utilizzi annuali. Per calcolare il costo orario dell’energia elettrica viene preso un valore medio di riferimento, pari a 0,19 euro, valore di riferimento valido per un normale impianto elettrico casalingo da 3Kw. Anche per questo prodotto le classi arrivano fino ad A+++.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO