Porte scorrevoli in vetro

Cosa sono:

Attraverso il fai da te è possibile occuparsi anche di costruzioni e ristrutturazioni in campo edile. Quando ci si dedica a questo campo del fai da te bisogna tenere in considerazione ogni fattore con cui ci si verrà a trovare nella costruzione o nella ristrutturazione di una casa, tra questi, la scelta e la posa in opera delle porte.

Esistono tante tipologie di porte in commercio, ed una di queste è costituita dalle porte scorrevoli. A loro volta, le porte scorrevoli possono essere fabbricate in vari materiali, come il legno o il metallo, ma in questo articolo si discorrerà circa le porte scorrevoli in vetro.

Le porte scorrevoli in vetro, proprio come ogni altro tipo di porte, possono essere esterno muro o a scomparsa. Nel primo caso, la porta quando è chiusa è posta parallelamente alla parete, mentre quando è aperta scorre sempre parallelamente alla parete seguendo un tutor fissato alla parete, ma è esterna a quest' ultima. Invece, per quanto riguarda le porte a scomparsa, queste, quando sono chiuse, sono ospitate in un cassonetto presente internamente alla parete cui esse sono parallele, quindi, quando sono aperte, sono invisibili. Le porte scorrevoli sono delle porte che, oltre a permettere la divisione e, allo stesso tempo, la comunicazione degli ambienti, costituiscono anche un vero e proprio elemento di arredo, la cui particolarità dipende dalla tipologia di vetro richiesto: è possibile scegliere dei comuni vetri trasparenti, che permettono il passaggio di molta luminosità, ma anche vetri satinati, colorati o che presentano delle decorazioni particolari, come disegni o ricami. Per quanto riguarda i vetri colorati, si possono scegliere vetri resi colorati con varie tecniche, che variano dalla laccatura alla sabbiatura fino alla ceramizzazione. Inoltre, le porte scorrevoli possono presentarsi sia ad singole, sia doppie, sia sovrapposte, in funzione del numero di ante da cui sono composte.

porte scorrevoli in vetro

Homcom - Porta Scorrevole in Vetro Satinato Porta a Scorrimento per Camera ufficio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 169,95€
(Risparmi 100€)


Porte scorrevoli in vetro esterno muro: ecco i pro e i contro:

Spesso si ritengono molto più vantaggiose le porte scorrevoli in vetro ad esterno muro, in quanto queste presentano delle caratteristiche e delle funzionalità che alle porte scorrevoli a scomparsa mancano. In primis, vi è da considerare che il vetro di questa tipologia di porte scorrevoli è un materiale trasparente che, quindi, anche quando le porte sono aperte, svolgono la funzione di ricoprire la parete, ma non di eclissarla e, quindi, di renderla invisibile: questa sarà comunque visibile grazie alla trasparenza del materiale. Quando poi si sceglie una tipologia di vetro particolarmente lavorata, scegliere delle porte scorrevoli in vetro a esterno muro è vantaggioso perchè, anche quando si tengono le porte aperte, è possibile godere ugualmente della bellezza e del notevole valore ornamentale di queste porte, il cui vetro tanto particolare può apportare un grandissimo contributo estetico all' ambiente. Inoltre, vi è da considerare che le porte scorrevoli a muro esterno sono caratterizzate da un minor impatto, maggiore contributo all' arredamento e minor costo di posa in opera rispetto alle porte scorrevoli a scomparsa. Tuttavia, vi è pure da considerare che le porte scorrevoli permettono di recuperare molto spazio, infatti le porte, quando aperte, vanno a finire direttamente nella parete. D' altra parte, però, nel caso si scegliessero porte molto decorate, in caso di porte aperte queste non potrebbero essere viste, e inoltre c'è bisogno di maggiore lavoro per la loro installazione, in quanto bisogna installare il cassonetto che le contiene all' interno della parete, e non il tutor esternamente.


  • porta scorrevole Quando ci si occupa di fai da te, ci si può interessare di più campi, secondo le proprie esigenze e le proprie inclinazioni. Il fai da te, infatti, include tantissime operazioni che possono essere fac...
  • porta scorrevole esterna Quando si possiede una casa e ci si dedica al fai da te, moltissime sono le operazioni con cui si può avere a che fare, a partire dal giardinaggio, oppure attraverso il fai da te in campo edile, che p...
  • porta scorrevole esterna in vetro Le porte scorrevoli esterne sono porte molto particolari che consentono di avere una grande funzionalità. Si tratta, infatti, di porte che uniscono il gusto estetico a quello pratico, e che se realizz...
  • Quando si sceglie l’ arredamento per la propria casa non bisogna dimenticare di dare molta attenzione anche per la spesa inerente alle porte, sia interne che esterne, in quanto queste sono un po’ il b...

Porta scorrevole in vetro 205 x 75 cm.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 154,95€


Posa in opera:

controtelaio:

Prima di passare alla posa vera e propria della porta scorrevole, bisogna effettuare la posa in opera del controtelaio, il quale dovrà ospitare le ante della porta. Ecco i passi da seguire:

1. Tracciare sulla parete le linee da seguire per la costruzione del vano, che è possibile consultare sulle istruzioni comprese nella confezione dl controtelaio. Questa operazione va eseguita con metro, matita, filo a piombo e livella a bolla d' aria.

2. Segnare a due centimetri dalla linea superiore del vano, due linee guida distanti fra loro nove centimetri. Qui andrà posizionato l' architrave.

3. Assicurare l' architrave al muro con la malta cementizia.

4. Rimuovere i laterizi che compongono il vano uno ad uno, dall' alto verso in basso.

5. Effettuare le buche secondo le istruzioni allegate al controtelaio e posizionare quest ultimo nel vano, verificando che sia completamente a piombo. Bloccarlo con di cunei di legno.

6. Quagliare le zanche del controtelaio alla parete con un po' di cemento a presa rapida.

7. Dopo aver preparato un intonaco, intonacare le facciate dei cassonetti, dopo di chè stuccare, carteggiare e tinteggiare.

Per la posa in opera delle porte:

1. Rimuovere i distanziatori fra i cassonetti e la mascherina di copertura dei vani.

2. Rimuovere ogni residuo di polvere con un aspirapolvere.

3. Fissare gli spessori spresenti nel kit controtelaio.

4. Inserite lungo il binario la coppia di carrelli di scorrimento e fissare le staffe, dopo di che agganciarle ai loro carrelli.

5. Montare lungo i lati della parete il telaio di finitira ed i coprifili.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO