Porte basculanti

Caratteristiche:

Tutti sappiamo che, quando si parla di finire o rifinire una casa, non si è mai completamente a posto. Un antico detto, infatti, dice che per completare davvero una casa nei minimi particolari , dandole tutti i comfort necessari, serve viverla almeno per sette anni.

Le porte sono, però, degli elementi che in una casa sono indispensabili, necessari: esse, infatti, servono a creare una separazione tra due ambienti, che però può essere comunque eliminata tramite la loro apertura: consentono, quindi, anche una comunicazione tra un ambiente e l’ altro.

Le tipologie di porte che è possibile utilizzare per la propria casa sono tantissime: ci sono le porte normali, che si aprono verso l’ esterno o verso l’ interno, le porte scorrevoli esterno muro, le porte scorrevoli interno muro ecc ecc. Una tipologia particolare di porte, di cui oggi vogliamo parlare, è la porta basculante.

La porta basculante è un tipo di porta che serve per chiudere vani abbastanza ampi dove, normalmente, installare altre porte sarebbe più difficoltoso e magari richiederebbe una spesa maggiore, oltre che un maggiore spreco di spazio. In questi casi, infatti, una normale porta a battenti di lunghezza prossima ai due metri causerebbe dei seri problemi di ingombro, senza considerare che l’ assenza di pareti lateali rende impossibile l’ utilizzo di porte scorrevoli , siano esse a scomparsa o esterno muro.

In genere, le porte basculanti sono realizzate in metallo, preferibilmente in acciaio zincati, ma possono essere anche rifinite con altri materiali, a seconda poi della destinazione: a volte, infatti, vengono fatte rifinire in legno, anche se comunque porte del genere non possono prescindere da una struttura interna metallica. Per quanto riguarda il telaio, esso viene realizzato con una solida cornice di acciaio zincato, e viene fissato al muro tramite delle zanche a murare o a mezzo di viti e tasselli, nella quale bascula la porta, grazie ad un sistema a contrappesi e cuscinetti a sfera, che ne assicurano un funzionamento lineare e silenzioso.

Bisogna dire che, durante le operazioni di apertura o di chiusura, la porta impegna equamente una parte dello spazio interno del localo e una parte dello spazio della zona antistante ad esso. In mancanza di spazio esterno alla struttura, il mercato offre anche porte basculanti che occupano esclusivamente lo spazio all’ interno del vano.

Gah-Alberts 411664 - Cerniera a molla per porte basculanti, in acciaio, zincata, altezza 75 mm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,89€


Tipologie:

Sul mercato vi sono varie tipologie di porte basculanti : partendo da una distinzione già fatta nel capitolo precedente, può variare il loro rivestimento, dal momento che possono essere sia completamente in acciaio, sia essere rivestite in legno, anche se entrambi i tipi di porte hanno bisogno di una struttura interna in metallo.

Inoltre, le porte basculanti possono essere manuali o meccanizzate, a seconda del tipo di apertura che sfruttano: quelle manuali richiedono un’ apertura appunto manuale, quindi una spinta verso l’ alto, mentre quelle meccanizzate in genere si aprono attraverso un meccanismo da azionare tramite un pulsante o tramite l’ immissione della chiave. Inoltre, le porte basculanti possono prevedere al loro interno le porte pedonali e le griglie per il circolo dell’ aria e per l’ introduzione di un minimo di luminosità, dal momento che forse questo tipo di porta è quello che maggiormente chiude ermeticamente l’ ambiente, impedendo l’ introduzione di luce o il circolo dell’ aria.

Per quanto riguarda la chiusura, è presente anche un’ altro tipo di distinzione, oltre a quella manuale e quella meccanica: a seconda dello spazio che si ha a disposizione, le porte basculanti possono chiudersi sfruttando:

1. Una parte dello spazio interno e una parte dello spazio esterno nello stesso modo, quindi equamente.

2. Soltanto lo spazio interno, in mancanza di spazio esterno, ovvero antistante alla struttura, a disposizione;

3. Soltanto lo spazio esterno, in mancanza di spazio interno a disposizione.


    SENSORE WIRELESS PORTE BASCULANTI E SCORREVOLI PORTONCINI PORTE BLINDATE

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,9€


    Porte basculanti: Usarle in giardino:

    Bisogna sapere che, quando ci si occupa della porta per il proprio garage, bisogna tener presente delle particolari caratteristiche tecniche che questa deve avere.

    Innanzitutto, le porte per il garage devono essere resistenti, perché devono saper “difendere” l’ interno da tentativi di effrazioni eseguiti con diversi tipi di attrezzi, dal momento che in garage vengono riposte macchine e motociclette, quindi in caso di furto il danno sarebbe elevato; Inoltre devono essere dotate di una meccanica che permetta una facilme manovrabilità della porta e una migliore protezione delle intemperie quando viene lasciata aperta, e di una possibilità di apertura non debordante.

    Sicuramente le porte basculanti sono quelle che rispondono meglio a tutti questi requisiti, perché sono caratterizzate da solidità, indeformabilità nel tempo, sicurezza. Inoltre, le porte basculanti sono ottime per il garage anche perché assicurano isolamento termico e insonorizzazione, e perché possono essere personalizzate sia a livello estetico che funzionale, attraverso l’ immissione di accessori e altre mille opzioni. Inoltre, sono abbastanza ampie da poter ricoprire vani abbastanza larghi come quelli destinati alle porte per il garage.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO