misure porte interne



In questa pagina parleremo di : porte interne

Come prendere le misure delle porte


E' bene specificare che il varco di passaggio di una porta non corrisponde al varco che dev'essere aperto nel muro per installare poi la porta; si deve infatti tenere in considerazione la dimensione del telaio della porta, che inevitabilmente occupa qualche centimetro sia ai lati che nella parte superiore. Quando si acquista una porta vengono di norma indicate sia le dimensioni al netto che quelle al lordo del telaio per consentire di avere un quadro completo e se necessario modificare il varco nel muro per l'installazione. La misura va presa sia in larghezza, sia in profondità che in altezza, e occorre fare particolare attenzione alla profondità, perché è una misura che troppo spesso viene sottovalutata; la profondità dipende in misura principale dal muro, perché è quello a determinarla, tuttavia, nel caso di muri eccessivamente larghi, come quelli presenti nellae cae di un tempo, è possibile comunque adattare la porta. E' bene utilizzare la massima precisione possibile nel caso in cui si debba mlodificare il varco, o al massimo tenersi qualche mm più larghi per una maggiore comodità di installazione e di posizionamento.

Tommee Tippee 84101515 Sangenic Sistema di Smaltimento dei Pannolini - 11,9€

Prezzo: 24,99 in offerta su Amazon a: 11,9€
(Risparmi 13,09€)


Porte standard


La dimensione delle porte è severamente regolata da una normativa in merito che indica accuratamente quali debbano essere le dimensioni massime e minime di una porta perché questa sia in regola; questo è stato fatto per due principali motivi: per creare ordine in una giungla di dimensioni e quindi standardizzare il commercio e per garantire a tutti di poter contare su una dimensione di passaggio minima garantita.

Ovviamente, le porte interne presentano una dimensione standard che in linea di massima può essere utilizzata per qualsiasi ambiente, con qualche piccola differenza di una manciata di centimetri in base al produttore; in generale si può dire che una porta standard misura 80x210 al netto delle misure del telaio, che solitamente prende quattro cm per ogni parte e 4 centimetri sulla parte superiore, al che le misure complessive diventano 88x214.

Queste misure garantiscono un passaggio ottimale di una persona nella media attraverso il varco della porta senza particolari difficoltà, che invece cominciano ad aversi nel caso in cui debba utilizzarle una persona con sedia a rotelle: in quel caso è consigliabile installare porte che abbiano un'ampiezza di luce maggiore.


Porte per disabili


Si entra in un capitolo un po' particolare quando si trattano le misure delle porte interne per disabili, perché purtroppo non tutti gli strumenti a loro supporto possiedono la medesima ampiezza, anche per venire incontro alle diverse esigenze del disabile; tuttavia esiste anche qui una sorta di 'misura standrad' che a seconda del produttore oscilla tra gli 85 e i 90 cm di larghezza e che è stata calcolata sulla base dell'ampiezza standard di una sedia o rotelle, ma sono comunque presenti in commercio porte con ampiezza anche maggiore e nel caso in cui si abbia necessità di una misura particolare è sempre possibile fare richiesta a un falegname affinché crei il prodotto su misura.

Questo discorso è valido sia per le civili abitazioni in cui solitamente il disabile vive, sia per gli uffici in cui il disabile è stato regolarmente assunto, che devono adeguarsi e far in modo che anche in ambito lavorativo ppossa fruire correttamente di tutti gli ambienti a cui ha diritto d'accesso.


misure porte interne: Misure fuori standard

misure fuori standard Ovviamente non tutti gli ambienti permettono aperture così ampie come quelle che sono state descritte precedentemente e nel caso in cui non siano presenti persone con disabilità e non si tratti di uffici pubblici o comunque luoghi di lavoro in cui siano presenti disabili, si può anche utilizzare una misura dampiezza ridotta, sempre stando all'interno del range imposto per legge, che prevede una misura minima garantita di 60 cm, che secondo la normativa è l'ampiezza minima attraverso cui passa comodamente una persona media media, sotto cui avrebbe problemi di passaggio. Dal momento che anche le civili abitazioni sono tenute a dotarsi di certificati di conformità, molto utili nel caso in cui si metta in preventivo di mettere in vendita l'abitazione in futuro, è bene attenersi strettamente alla regolamentazione, in particolar modo per la misura minima, perché per quella massima non sono stati imposti limiti.




  1. Commenti
  2. Invia ad amico

commenti

nome:

email:

commento :

Invia articolo ad un amico










Articoli Correlati


porta
Porte

La porta è un elemento fondamentale di una costruzione, sia quest'ultima adibita ad abitazione che ad edificio con qualsiasi funzione. Il suo compito, inutile dirlo, è quello di permettere la comunica ...

Vai alla pagina Porte
porte scorrevoli in vetro
Porte scorrevoli in vetro

Attraverso il fai da te è possibile occuparsi anche di costruzioni e ristrutturazioni in campo edile. Quando ci si dedica a questo campo del fai da te bisogna tenere in considerazione ogni fattore con ...

Vai alla pagina Porte scorrevoli in vetro
porta in legno
Porte in legno

Grazie al fai da te è possibile occuparsi di vari hobby, ognuno di quali permette di prendersi cura di un determinato settore. Infatti sotto il nome di fai da te sono incluse operazioni di giardinaggi ...

Vai alla pagina Porte in legno
mattone di vetrocemento
Vetrocemento

Il fai da te è un hobby cui tutti possono appassionarsi, infatti moltissime delle operazioni che ogni giorno vengono effettuate o affidate a dei professionisti del settore possono essere eseguite con ...

Vai alla pagina Vetrocemento