Come costruire una porta

Come costruire una porta

In particolar modo nelle abitazioni che portano sulle spalle il peso di decine d'anni, le porte risultano essere seriamente a rischio deterioramento. Se si è appassionati del fai da te si può dunque pensare di realizzarne una da soli, senza doversi per forza rivolgere a negozi specializzati o ad artigiani, i cui costi, in particolar modo in un periodo economicamente difficile come questo, possono raggiungere cifre decisamente alte, ben al di sopra di quelle auspicabili. Ecco dunque una pratica guida per costruire una porta nel proprio garage, spendendo soltanto i soldi per comprare i materiali necessari al lavoro. Le operazioni richiedono un poco di esperienza e una certa organizzazione, ma, seguendo la nostra guida, tutto risulterà più semplice.
costruire una porta

H & G Dual Sensing 10 LED barra luminosa del con sensore di movimento luce, Stick-on ovunque, per armadio armadietto armadio cassetto guardaroba scala notte luce applique (ricarica USB) (10 LED, Cool White)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€


Come fare una porta

costruire una porta I materiali necessari per poter costruire una porta con il fai da te non sono molto, e tutti facilmente reperibili nei negozi dedicati ai lavori fai da te o nelle ferramenta più fornite. L'importante è predisporre in anticipo un piccolo progetto sul quale sarà possibile lavorare per capire quanto materiale servirà.

L'occorrente di cui dovrete disporre è:

- cinque assi in legno grezze che andranno in seguito lavorate

- due pannelli di legno che costituiranno l'anima della porta

- un trapano

- coppia di pomelli

- due cerniere

- un cacciavite

- uno spioncino

- viti

- chiodi

- scalpello

- carta vetrata

- colla

- una pialla

- smerigliatrice


    QUMAXX Ginocchiere da Lavoro a gel/ Protezione ginocchia per lavoro e giardinaggio - Attrezzatura protettiva del ginocchio/ Protezione ginocchio per giardinaggio e lavori di costruzione

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,95€


    Costruire una porta

    taglio listelli in legno Una volta procurato il materiale necessario, è bene iniziare preparandolo per le successive lavorazioni.

    Sul legno grezzo è necessario passare una mano di vernice specifica protettiva, che conferisca al legno una migliore resistenza all'umidità e all'azione del tempo. Inoltre questa consentirà di sigillare tutti i pori presenti nel legno, impedendo in questo modo alla linfa, presente in molti casi quando il legno è nuovo e scevro da precedenti trattamenti, di rovinare del tutto la vernice. Un trattamento del genere riguarda sia le porte che verranno in seguito verniciate sia quelle che resteranno allo stato grezzo. Si tenga presente che, qualora si decidesse di verniciare la propria porta, occorrerà procedere a un'attenta pulizia dei pannelli, utilizzando acqua calda e specifici detersivi.

    In commercio esistono degli specifici turapori che consentono di dare una base solida e compatta su cui poi stendere la vernice di finitura.


    Costruire una porta in legno

    telaio per porta in legno La prima cosa da fare è verificare la resistenza delle tavole della porta. E' inoltre consigliato procurarsi una pialla, al fine di eliminare ogni deformazione presente, rendendo la superficie del tutto omogenea in ogni suo punto.

    Sono i listelli posti nella parte posteriore della porta a garantirne la stabilità. Di questi, che devono essere ben fissati con l'ausilio di due viti di bronzo ognuno, ne servono cinque, due dei quali devono avere una lunghezza pari a quella che avrà l'ipotetica porta che si desidera costruire.

    Gli altri tre invece dovranno avere una lunghezza pari alla larghezza della porta.

    Dopo aver tagliato i listelli, rendendoli delle dimensioni adatte, si dovrà arrotondarne le punte con l'aiuto di una smerigliatrice.

    Le tre assi sopra citate, quelle dalla lunghezza minore, che definiremo assi orizzontali, dovranno ricevere una sagomatura alle due estremità. Per quanto riguarda le altre due assi, quelle dalla lunghezza più ampia, che definiremo assi verticali, la sagomatura dovrà avvenire sia alle due estremità che al centro. Una volta incastrati listelli verticali e orizzontali si è ottenuto il telaio della porta. Fatto questo avremo bisogno di due pannelli in legno, che andranno appositamente inseriti tra le assi. Per far ciò occorrerà incidere la parte interna delle assi, creando un solco dalla lunghezza di due centimetri circa e dalla larghezza pari a quella dei pannelli. A questo punto non si deve far altro che incastrare saldamente i pannelli al telaio costruito, incollando adeguatamente tutti gli incastri delle listelle.


    Assemblaggio porta

    montaggio porta in legno con pannelli Le tre assi sopra citate, quelle dalla lunghezza minore, che definiremo assi orizzontali, dovranno ricevere una sagomatura alle due estremità. Per quanto riguarda le altre due assi, quelle dalla lunghezza più ampia, che definiremo assi verticali, la sagomatura dovrà avvenire sia alle due estremità che al centro. Fatto questo, i listelli verticali e orizzontali andranno incastrati per costruire il telaio della porta; facendo attenzione che i vari elementi siano allineati e in quadro. Esistono degli appositi sostegni da falegname che possono facilitare il lavoro.

    Fatto questo avremo bisogno di due pannelli in legno, che andranno appositamente inseriti tra le assi. Per far ciò occorrerà incidere la parte interna delle assi, creando un solco dalla lunghezza di due centimetri circa e dalla larghezza pari a quella dei pannelli. A questo punto non si deve far altro che incastrare saldamente i pannelli al telaio costruito, incollando adeguatamente tutti gli incastri dei listelli.


    Come costruire una porta in legno

    cerniere per porta in legno Segniamo precisamente i punti dove andranno in seguito montate le cerniere. Fatto questo occorrerà realizzare gli spazi con l'ausilio di uno scalpello, inserendo le viti necessarie con un cacciavite.

    Se si desidera è possibile comprare in un qualsiasi negozio di ferramenta uno spioncino, che potrà essere incastrato nella parte alta della porta, dopo aver realizzato un foro tondo con un il trapano, dal diametro inferiore di alcuni millimetri rispetto a quello dello spioncino. Se si vuole inoltre installare una classica serratura con chiave sarà inoltre necessario segnare il punto dove s'intende montarla, procedendo poi a fare una necessaria incisione.

    Stesso discorso vale per un eventuale pomello, per il quale non occorre altro che un foro circolare, utile per installare in seguito la sbarra in metallo che avrà il compito di sorreggere entrambe le estremità dei pomelli. Per evitare di incidere inutilmente il legno, rovinando l'intero lavoro, è necessario prendere attentamente le misure della sbarra dei pomelli, così da regolarsi di conseguenza nell'esecuzione del foro.


    Finitura porta in legno

    verniciatura legno Prima di montare eventuali maniglie e spioncini, è bene procedere con l'operazione di finitura del legno. In questo modo si conferirà maggiore resistenza a tutta la porta ed essa risulterà maggiormente protetta dagli agenti atmosferici. il legno è un materiale vivo, particolarmente soggetto all'umidità e, quindi, una buona protezione è fondamentale per ottenere un risultato duraturo.

    Se si intende mantenere l'aspetto naturale del legno, basterà utilizzare una vernice trasparente specifica per legno, che lo proteggerà e enfatizzerà le venature. Altrimenti è possibile affidarsi ad una vasta gamma di smalti, dei più diversi colori che vi consentiranno di ottenere una porta originale e funzionale.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO