Umidificatori e deumidificatori

Luoghi dove è necessario l'uso di deumidificatori

Per il nostro benessere la percentuale di umidità nell’aria non dovrebbe scendere sotto la soglia del 40% in inverno e non dovrebbe superare il 55% in estate. Mantenere l'aria con la giusta percentuale di umidità è fondamentale per prevenire la comparsa di muffe, batteri, corrosioni e cattivi odori, dannosi sia per la nostra salute che per le pareti, i mobili e i rivestimenti.

Un deumidificatore è necessario anche ad ambienti soggetti ad umidità come magazzini di stoccaggio, ripostigli, cantine, bagni, cucine.

I deumidificatori in commercio possono essere meccanici oppure, quelli più semplici, possono essere "chimici" o "naturali", venduti all’interno di appositi contenitori con cristalli di sale, che assorbono in modo naturale l’umidità presente nell’aria.

Le loro capacità sono ovviamente limitate, pertanto adatti solo per i piccoli ambienti e non per risolvere il problema in sè, ma per limitarne appena le conseguenze.

Se sono installati degli impianti di condizionamento e climatizzazione non c'è bisogno di tale apparecchio, perché essi sono predisposti a funzionare anche da deumidificatori.

umidificatori e deoumidificatori

Philips HU4706/11 Umidificatore d'Aria con Tecnologia NanoCloud a Evaporazione Naturale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 63€
(Risparmi 16,99€)


Luoghi dove sono necessari gli umidificatori

deoumidificatori L’aria secca è molto dannosa alla nostra salute perché causa mal di gola, secchezza alle vie respiratorie e delle mucose, allergia dovuta al movimento delle polveri, mal di testa, disidratazione cutanea con conseguenti screpolature, congiuntiviti e l’ostruzione delle vie nasali.

Queste conseguenze sono più frequenti nella stagione invernale piuttosto che durante l'estate, perché di inverno la presenza del riscaldamento contribuisce a diminuire notevolmente la formazione di umidità nell’ambiente.

Questo è il motivo per cui si devono usare gli umidificatori per i termosifoni, che sono sono dei piccoli vasi riempiti di acqua a volte insieme ad oli profumati e balsamici, agganciati ad essi.

Di questi se ne trovano in commercio di diversi modelli, forme e colori.

Gli umidificatori possono essere di due tipi:

a vapore freddo o a ultrasuoni

Gli umidificatori a vapore freddo sono ottimi per ambienti molto caldi e quelli a vapore caldo, consumano poco e sono silenziosi, hanno bisogno di una frequente manutenzione e sono adatti ovviamente ai locali più freddi.

    Klarstein Sevilla umidificatore a ultrasuoni digitale (deumidificatore a basso consumo energetico, serbatoio 4,5 litri, dispositivo ionizzatore, diffusore aroma, telecomando ) - nero

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 87,99€


    Come scegliere un deumidificatore o umidificatore

    Prima di acquistare un umidificatore o un deumidificatore bisogna analizzare il luogo dove si andrà a modificare la percentuale di umidità, in quanto ogni modello è più o meno adatto ad un tipo di ambiente.

    Per misurare l’umidità si usa l’igrometro.

    Per tenere sotto controllo il livello di benessere igrometrico ci

    deve essere un equilibrio fra la temperatura e l'umidità.

    Tramite l'aiuto di igrometro e termometro si può essere già in grado di valutare se c'è bisogno di modificare lo stato dell'aria.

    Oltre ai valori dati dagli strumenti, altri campanelli d'allarme possono essere la formazione di macchie di muffa nella parete che segnalano la presenza di eccessiva umidità, oppure spiacevoli sintomi che invece segnalano il problema inverso, sono frequenti attacchi di tosse secca e stizzosa.

    Una volta che si è identificato il problema di un ambiente ed abbiamo appurato se è necessario posizionare un umidificatore o un deumidificatore bisogna decidere il modello più adatto sia in relazione al luogo da trattare e sia in relazione alla spesa da affrontare.


    Umidificatori e deumidificatori: Come scegliere l'apparecchio giusto

    La vera difficoltà di scelta si presenta tra i diversi modelli di deumidificatori elettrici, con costi diversi e funzioni diverse.

    Se il luogo da trattare è eccessivamente umido può richiedere un discreto sforzo economico.

    Però magari il prezzo alto può dipendere da funzioni più sofisticate e quindi si può scegliere un modello più semplice che farà le stesse funzioni dell'apparecchio ultra-automatizzato e rientrare nel budget di prezzo stabilito.

    Anche nel caso degli umidificatori il prezzo aumenta se si sceglie un modello parecchio automatizzato e quindi con molta autonomia di funzionamento, oppure oggetti più artigianali che richiedono più spesso il nostro intervento.

    Quindi in questo caso la scelta verrà fatta a discrezione di ogni singolo individuo.

    Sicuramente l'attenzione che dobbiamo prestare a regolarizzare le condizioni dell'umidità dei vari ambienti in cui si deve soggiornare più frequentemente richiede un certo impegno, ma sarà sicuramente ricompensato, perché i giovamenti saranno subito evidenti sia sulla nostra salute che sull'aspetto igienico ed estetico di questi luoghi.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO