Tovaglia antimacchia

Come scegliere la tovaglia antimacchia ideale

Mentre un tempo la tovaglia antimacchia era unicamente realizzata in plastica, le ricerche del settore hanno condotto allo sviluppo di nuovi materiali, più confortevoli e adatti ad un uso in interno. Questi materiali, si basano spesso su leghe di origine plastica, ma esistono degli innovativi modelli creati in tessuto e trattati con particolari prodotti idro-reppellenti e oleo-repellenti. Il risultato è una tovaglia antimacchia molto simile al tessile, ma facilmente smacchiabile con l'uso di una spugna umida e del sapone detergente. La patina apposta sul tessuto, rende infatti la tovaglia perfettamente lavabile e resistente ai liquidi e ai cibi. Un traguardo impensabile, in quanto la tovaglia antimacchia era relegata a semplice elemento da esterni, posizionata sui tavoli dei patii o sui tavoloni delle feste rionali. Se la vostra casa è popolosa è vi sono tanti bambini, lavare continuamente la tovaglia diventa difficile e dispendioso. La soluzione antimacchia può quindi rappresentare un valido aiuto, soprattutto se creata con i tessuti di ultima generazione. La tovaglia antimacchia può inoltre essere trasportata dall'interno all'esterno e viceversa. Essendo impermeabile, essa non teme la pioggia e gli agenti atmosferici. L'unica accortezza, se posizionata sul tavolo esterno, è di non lasciarla esposta al sole diretto, in quanto esso la luce potrebbe rovinarne e ingiallirne la superficie.
Tovaglia antimacchia

Servizio Da Tavola Maestri Cotonieri Tovaglia Tovaglioli Antimacchia x12 GIOSAL-Grigio-170X280

Prezzo: in offerta su Amazon a: 55€


Come scegliere la trama ideale della tovaglia antimacchia

tovaglia antimacchiaSpesso si sceglie la tovaglia in base all'occasione, perché la troviamo scontata alla fiera del bianco o perché ci siamo innamorati di quella particolare fantasia. Il risultato può convertirsi in un difficile inserimento e, anche se la tovaglia antimacchia può essere rimossa alla fine dei pasti, non dimentichiamoci che per mangiare con gusto servono armonia e allegria. Una scelta misurata dei colori e delle fantasie grafiche, può significare un inserimento più armonioso con i mobili, con il tendaggio e con gli altri tessili presenti nell'ambiente. Se, ad esempio, la casa presenta uno stile minimale, è obbligatorio scegliere una tovaglia antimacchia a tinta unita, oppure leggermente decorata con motivi grafici di ispirazione geometrica. Se, al contrario, l'ambientazione vira al country o allo stile romantico, la tovaglia antimacchia può presentare dei disegni floreali e delle tinte pastello nella composizione cromatica. In presenza di bambini, la tovaglia antimacchia può assumere delle grafiche e delle tonalità gioiose, ma per eventi conviviali è sempre preferibile optare per soluzioni sobrie, contraddistinte da una scelta armonica di tinte e di disegni. Una novità molto in voga, è rappresentata dalla tovaglia antimacchia di ispirazione provenzale. Le grafiche introdotte si ispirano alla natura, ma anche a soggetti quali animali da cortile, volatili ed elementi marini. I colori delle tovaglie di ispirazione provenzale tendono alle tinte polverose, declinandosi spesso al viola lavanda, al rosa antico e alla palette dei grigi, offrendo un risultato decisamente tenue e romantico.

    Servizio Da Tavola 170X280 Maestri Cotonieri Tovaglia Tovaglioli Antimacchia x12 GIOSAL-Beige-170X280

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 55€


    Tovaglia antimacchia: Come creare una tovaglia antimacchia

    In commercio esistono delle tipologie di tovaglia antimacchia già pronte. Le misure sono solitamente standard e prevedono una lunghezza minima di 150 cm fino ad una massima di 300 cm. Molte sono le misure disponibili e, per meglio adattare la tovaglia antimacchia al tavolo, si può contare su modelli quadrati oppure rotondi. Se il tavolo da coprire presenta delle misure non standard, si può acquistare il tessuto presso una rivendita e realizzare la tovaglia in autonomia, cucendo con la macchina gli orli. Trattandosi di un tessuto molto resistente, la macchina da cucire deve prevedere una funzione adeguata, altrimenti è consigliabile rivolgersi ad una sartoria. Se si dispone di un pezzo di tessuto tagliato correttamente, il professionista dovrà solamente procedere all'orlatura. Se si desidera aggiungere un tocco di classe, si può bordare la tovaglia antimacchia con un orlo in tinta, magari apponendo una fettuccia in raso o in cotone grezzo. I risultati sono sorprendenti, soprattutto nei modelli di ispirazione country provenzale. Non dimentichiamoci, infine, che la tovaglia antimacchia possiede tre ottime caratteristiche. La prima risiede nella sua facilità di pulizia, la seconda nel fatto che non deve essere stirata e la terza consiste in un costo davvero accessibile. Le tovaglie in tessuto presentano dei costi estremamente variabili, i quali dipendono dalla tipologia, dalla lavorazione e dalla presenza di ricami. Una tovaglia antimacchia difficilmente supera i 20 euro di costo, in quanto il tessuto di composizione è decisamente economico e la realizzazione semplice da mettere in pratica.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO