Televisori curvi per un'esperienza visiva avvolgente

Televisori curvi:una nuova mania

L'idea di fare in modo che lo spettatore abbia l'impressione di essere all'interno dell'immagine, sentendosi in questo modo maggiormente coinvolto nella scena che sta guardando, non è di certo nuova. Sono anni infatti che il cinema fa entrare lo spettatore direttamente nell'immagine, attraverso tecnologie 3d sempre più sofisticate. Era solo questione di tempo, allora, prima che si cominciasse a pensare a come riprodurre lo stesso effetto all'interno delle nostre case. La soluzione? Cominciare a realizzare televisori non più a schermo piatto ma curvi. Il principio fondamentale che sta alla base di questa trovata è che un televisore che avvolge lo spettatore come in un'abbraccio crei quasi come la visione tridimensionale, la sensazione di partecipare a quanto si sta svolgendo sullo schermo. Il concetto di fondo dunque sembra essere davvero valido e interessante, ma la versa domanda è: i televisori a schermo curvo funzionano davvero?

esempio di tv curvo samsung

SET DI POSATE BITOSSI NEW ROMANTIC 24 PEZZI SERVIZIO POSATE NERO X 6 PERSONE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 41,9€


Tutti i vantaggi dei televisori curvi

tv curvo sony Uno dei primi vantaggi dei televisori curvi è sicuramente quello estetico: un televisore di questo tipo ha infatti un impatto maggiore di un televisore normale, ed è un oggetto di arredamento molto più raffinato. La forma curva inoltre ha il pregio di far sembrare il televisore molto più grande rispetto a un televisore piatto, a parità di ampiezza. Un secondo vantaggio è quello effettivamente di dare una sensazione avvolgente al telespettatore. Ovviamente il risultato non è lo stesso di una visione tridimensionale, ma è comunque molto suggestivo. Infine i televisori a schermo curvo comportano un vantaggio per la salute. La forma dello schermo infatti fa in modo che la luce venga riflessa di meno, causando meno fastidio alla vista.


    Adesivi da Parete in Vinile Musica Chitarra note partito Decor per soggiorno (z1268i)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,63€


    Svantaggi dei televisori curvi

    tv curvo di ultima generazione Come tutte le cose pero anche i televisori curvi comportano alcuni svantaggi. Il principale deriva sicuramente dal fatto che la visione ottimale, e la sensazione di essere avvolti completamente dallo schermo e circondati dalle immagini ce l'hanno solo coloro i quali guardano la televisione occupando una posizione centrale. La visione invece risulta essere difficoltosa o impedita a coloro i quali guardano il dispositivo lateralmente. Infine bisogna anche dire che in genere è preferibile evitare di disporre questi televisori curvi vicino alle finestre per non perdere il vantaggio di una minore riflessività dello schermo. Tolti questi pochi difetti possiamo tranquillamente dire che comprare un televisore curvo conviene.


    Televisori curvi per un'esperienza visiva avvolgente: Tipologie e prezzi dei televisori curvi

    Per il momento le tipologie di televisori curvi in commercio presentano grosso modo caratteristiche analoghe, oltre all'aspetto complessivamente similare. Tuttavia in futuro certamente l'aspetto e le funzioni di questi televisori potranno essere sensibilmente migliorate. Ma quanto possono costare mediamente i televisori curvi? Non è possibile dare una risposta univoca al riguardo, in quanto il prezzo di questi prodotti dipende da numeroso fattori. Bisogna tener conto infatti dell'azienda che produce e distribuisce il prodotto. Poi è necessario considerare le caratteristiche del televisore, se ad esempio è al plasma oppure no. Anche la tipologia di materiali con cui il televisore curvo è realizzato comporta una differenza nel prezzo, strettamente connessa alla qualità dei singoli elementi. Infine è necessario tener anche conto della grandezza del televisore, del numero di pollici e della qualità della definizione. Considerando dunque tutti questi fattori possiamo affermare che un televisore a schermo curvo risulta essere mediamente maggiormente costoso rispetto a un televisore standard. A parità di grandezza, di materiali, di componenti ed elementi un televisore a schermo curvo può arrivare a costare all'incirca tra gli ottanta e i cento euro in più rispetto ai tradizionale. La differenza di prezzo non e molta dunque e con pochi euro in più possiamo portare a casa un prodotto di eccellenza che incrementerà ed esalterà il gusto dell'arredamento, e garantirà prestazioni di eccellenza.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO