Oggetti di casa:
gli articoli più letti

Orologi per la casa



In questa pagina parleremo di : Orologi per la casa

Cosa occorre per creare un orologio da parete fai da te


E' vero: in commercio ce ne sono davvero tanti e di tutti i tipi. Ma come rinunciare alla soddisfazione di creare -su misura per la vostra casa- l'orologio da parete che meglio si intona ai vostri gusti e al resto dell'arredamento? Se la vostra creatività scalpita questa è la guida che fa per voi. Sarà sufficiente procurarsi lo stretto essenziale per mettere alla prova la vostra manualità e il vostro gusto, e creare un originale orologio da appendere alle pareti dell'ambiente domestico che preferite.

Prima di tutto occorre procurarsi il cuore del vostro orologio, cioè le lancette e il meccanismo centrale che produrrà il movimento. Non avrete difficoltà a reperirne in commercio di ogni foggia, colore, dimensioni e stile, e potrete sbizzarrirvi nel ricercare quello che più si adatta al vostro progetto, o viceversa lasciarvi ispirare da quello che più vi piace.

Una volta che avrete trovato le lancette, dovrete procurarvi il supporto che fungerà da quadrante. Anche in questo caso la vostra creatività dovrà guidarvi nella scelta delle forme e dei materiali. Molto indicato alla lavorazione, per esempio, sarà il compensato: più leggero del legno ma più resistente del cartone, si presta ad essere forato con estrema facilità e ad essere decorato -senza pericolo di deformazioni- con colla e colori acrilici.


Il quadrante


quadranteDi qualunque materiale o forma sia il supporto che avete scelto, la realizzazione del quadrante richiede prima di tutto che decidiate il punto in cui collocare il meccanismo, attorno al quale potrete creare la numerazione e le decorazioni che avete progettato.

Che abbiate scelto un quadrante circolare, quadrato o rettangolare, aiutandovi con le squadre dovrete trovare il centro del vostro supporto. Se anche dando fondo alle vostre reminiscenze di geometria trovate difficoltà, ricordate che:

- se la base è circolare: per trovare il centro sarà sufficiente tracciare due rette, ciascuna che unisca rispettivamente due punti a caso della vostra circonferenza. Trovate il punto medio dei due segmenti segnati e tracciate le due perpendicolari da lì passanti. Il punto in cui si intersecano le due perpendicolari è il centro.

- se la base è quadrata o rettangolare: niente di più semplice. Il centro è il punto di intersezione delle due diagonali.

E una volta che avrete trovato il centro? Con una punta o con un trapano, a seconda della resistenza del vostro quadrante, quello sarà il punto in cui praticare il foro per avvitare il meccanismo delle lancette.


Numeri e decorazioni


Numeri e decorazioniIn questo momento dovreste avere tra le mani il supporto forato e delle lancette ancora senza collocazione. Certo, con un piccolo sforzo di fantasia potrebbe sembrarvi già un orologio, ma siete o no dei creativi? Questa è l'occasione per dimostrare originalità e gusto, decorando il vostro quadrante per renderlo unico.

Una o due mani di pittura acrilica serviranno a definire lo sfondo. Il colore potrà adattarsi alle decorazioni che avrete deciso di applicarvi, ma ricordate che i colori fluo e le decorazioni geometriche si adattano agli ambienti più moderni, mentre i colori pastello sono più in linea con un arredamento romantico e decorazioni floreali. Questo è anche il momento di dipingere sul quadrante, aiutandovi con la squadra per cercare le giuste collocazioni, i numeri del vostro orologio. Potrete, naturalmente, aiutarvi con degli stencil per ottenere un risultato più preciso e regolare.

Quando la base sarà asciutta potrete scegliere voi stessi la tecnica di decorazione nella quale vi sentite più ferrati. Il découpage, per esempio, è una tecnica davvero semplice da realizzare che potrebbe regalare molte soddisfazioni anche ai principianti. Saranno sufficienti delle decorazioni di carta -i fogli decorati da ritagliare si trovano in tutti i negozi di belle arti e bricolage- della colla vinilica e una mano di vernice trasparente. I ritagli andranno incollati sul quadrante secondo il vostro gusto e ricoperti da un velo di colla vinilica, meglio se diluita con qualche goccia d'acqua, e lasciati asciugare completamente. Una o due mani di vernice trasparente regaleranno al vostro lavoro una piacevole finitura brillante.


Orologi per la casa: Assemblaggio

Quando il quadrante sarà completamente asciutto, non vi rimarrà che l'assemblaggio del vostro orologio da parete. Sarà sufficiente avvitare il meccanismo nel foro praticato in precedenza, avendo cura di lasciare la parte meccanica sul retro e le lancette sul davanti del quadrante.

Appeso alla parete o appoggiato su una mensola, non vi resta che godervi il vostro nuovo pezzo d'arredamento.




  1. Commenti
  2. Invia ad amico

commenti

nome:

email:

commento :

Invia articolo ad un amico