Arredare una cucina

Arredare la propria cucina

Cosa si deve esaminare:

- quale spazio si ha a disposizione.

La presenza di impianti già posizionati, di colonne, nicchie, aperture sono un limite oggettivo per la scelta nella disposizione dei mobili.

- Quale funzione le si vuol dare.

La cucina in cui si preparano solo gli alimenti può essere ridotta ai minimi termini, quella in cui si consumano i pasti o quella in cui si vive ha bisogno di un ambiente più vasto in cui essere inserita

- Quale stile adottare

E formulare la soluzione che sia in linea con la nostra personalità. La regola generale da rispettare è che deve essere comoda, pratica oltre che bella. Quindi sarà necessario tenere in considerazione, ad esempio, la posizione della lavastoviglie rispetto al lavello (è inevitabile che i piatti preparati per il lavaggio sgocciolino durante il tragitto verso la lavapiatti); quella del tavolo che non deve costringere la persona che è ai fornelli a fare inutili passi per spostare ingredienti sui fuochi o eventuali persone sedute a muoversi per permettere l'apertura di un cassetto.

Avere una cucine comoda e pratica dipende, però, anche da scelte personali e, in generale dal tipo di vita che si conduce normalmente. Può essere comodo disporre di un locale separato se si ha l'abitudine di invitare persone a pranzo o a cena, scomodo e persino frustrante per "il cuoco", se la cucina è utilizzata dalla sola famiglia.

Arredare una cucina

Rebecca Srl Mobiletto Armadio Dispensa Cassettiera 7 Cassetti 2 Ripiani Rustico Country Cucina Camera Salotto (Cod. 0-1532B)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 84,9€


Cucina come locale separato

Arredare cucinaSe scegliete questo tipo di cucina, il consiglio è: sia comoda, pratica, ergonomica, e soprattutto armonica.

Prestate particolare cura ad abbinare colori e stili delle piastrelle di rivestimento o del pavimento con materiali e colori dei mobili.

Studiate l'intensità, la provenienza della luce naturale e correggete angoli bui con fonti artificiali. Evidenziate ciò che volete mettere in primo piano, schermate o inondate di luce soffusa gli angoli che volete più appartati.

Il locale si presenterà curato fin nei minimi particolari, "in sé perfettamente concluso" benché in sintonia con il resto della casa.

  • cucina in muratura scavolini La cucina è una delle stanze più importanti di un’ abitazione: in essa, infatti, viene trascorso moltissimo tempo nel corso di tutta la giornata. E’ infatti, il luogo in cui si cucina, ma spesso e v...
  • progettare cucina con sweet home Attraverso il fai da te ci si può occupare di tantissime operazioni, ognuna delle quali è propria di un determinato settore. Ad esempio, ci sono delle operazioni che rientrano nel campo del giardinagg...
  • componenticucina La cucina è al tempo stesso la stanza e l’elettrodomestico deputato alla cottura dei cibi e alla consumazione dei pasti. Spesso collegata all’area soggiorno in ambienti “open space”, o a una stanza da...
  • piastrelle in cucina Un chiaro esempio di compito delicato nei lavori manuali è quello della posa delle piastrelle, che non dev'essere per forza essere svolto da tecnici esperti. E' infatti possibile risparmiare sul costo...

EsseBi ARREDI MURALI ADESIVO PER ARREDARE WALL STICKERS STICKER ADESIVI MURALI ADESIVO MURALE FRASE AFORISMA CUCINA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,78€


Scegliere la soluzione living

soluzione livingCon questa soluzione, la cucina sarà comoda, pratica, ergonomica, armonica, e aperta ad altri ambienti. E' la tendenza più attuale che restituisce alla cucina la sua anima più antica: lo spazio di vita.

Aprire. Non nascondere. Esibire.

Una soluzione, forse la più "estrema", può essere la cucina ad isola, zona per la preparazione e nel contempo consumo dei cibi che esalta la sua presenza se pensata in contrasto con i colori dell'ambiente. Ne esistono di tecnologicamente molto avanzate che sfruttano l'informatica applicata a sistemi elettronici. Il mercato propone però altre alternative

Un ampio locale aperto può sempre trovare un angolo o una parete da dedicare agli elementi essenziali di una cucina. Allora se ne studierà la disposizione e l'allineamento; i mobili giocheranno in vani chiusi e vuoti, vetrati o a giorno, lunghi e bassi o ad alte colonne attrezzate.

I piani di appoggio potranno essere non solo il top a copertura degli elementi a terra ma diventare penisole polifunzionali sorrette da credenze aperte o a giorno: superfici su cui appoggiare oggetti, in cui inserire lavelli o fuochi, semplici e comodi sostituti del tradizionale tavolo che si sviluppano in orizzontale a dividere visivamente luoghi o a integrarli.


Arredare una cucina: Materiali, colori accessori

Si va dall'intramontabile legno massello caro soprattutto alle cucine stile country a materiali sintetici quali il più moderno polimerico. La scelta, qui, è del tutto personale.

Se si decide per una cucina colorata, le offerte sono ampie soprattutto nei laccati: tinte forti, vivaci, aggressive o più neutre e dalle tonalità pastello

Occorre però scegliere le loro combinazioni facciata/dorso con oculatezza tenendo conto anche del colore delle pareti e dell'effetto complessivo che produrranno nell'ambiente.

In un luogo molto illuminato un blu notte, un grigio, un melanzana scuro o opaco sono perfettamente a loro agio, rendono cupo, invece, un locale piccolo o buio dove è da prediligere una tonalità pastello. Un arredamento in legno chiaro "si perderebbe" in un ambiente monocromatico dai toni freddi, acquisisce importanza abbinato a colori vivaci anche contrastanti. Da non sottovalutare, infine, il capitolo sedie. Una sedia in metallo, in plastica o in stoffa è il complemento perfetto per una cucina moderna, la classica di paglia per quella arredata con mobili in arte povera.



COMMENTI SULL' ARTICOLO