Rifare il bagno: corso per principianti

Come rifare il bagno: da dove iniziare

Se la superficie resta identica a quella originaria non sarà necessario presentare un progetto tecnico, al contrario invece, sarà indispensabile presentare al proprio comune una pratica di Denuncia di Inizio Attività (D.I.A.), circa 30 giorni prima che vengano effettuati i lavori.

La prima parte della ristrutturazione è anche quella più fastidiosa perché prevede lo smantellamento del bagno vecchio e quindi la rimozione dei sanitari, della pavimentazione e il rinnovo dell'impianto idraulico.

Prima di iniziare i lavori di restauro è bene avere le idee chiare sui materiali da scegliere anche in base alla tipologia e all'arredamento della nostra casa.

Il design del nuovo bagno dovrebbe essere legato strettamente alla sua funzionalità ma ciò non toglie che questo ambiente risulti essere uno dei più piacevoli da arredare proprio per la vastità di tipologie e prodotti presenti sul mercato.

La ricerca di tutti i componenti non è certo semplice perché in commercio vi è una vastissima gamma di soluzioni di ogni tipo e prezzo e quindi sarà bene tener conto anche del nostro budget per ristringere la scelta.

Una volta calcolata la spesa sarà più facile capire quanto potrà essere speso fra infissi, piastrelle, box doccia, sanitari, ecc.

Indispensabile è poi pianificare i tempi dei lavori di ristrutturazione soprattutto nel caso in cui la nostra casa sia provvista di un unico bagno. In questo frangente sarà bene procedere a piccoli passi smantellando di volta in volta e ricostruendo subito dopo.

bagno

Trueshopping - Specchio da bagno con luce, stile moderno, 650 mm, colore: bianco lucido

Prezzo: in offerta su Amazon a: 84,13€


Come lavorare

rifare bagno Fondamentale è ristrutturare il bagno secondo una sequenza ben precisa in modo da limitare il tempo, gli eventuali errori e lo sporco. A prescindere dai materiali la ristrutturazione deve sempre partire dalla zona superiore della stanza e dal soffitto.

Capita spesso che si possano presentare dei problemi nascosti che riguardano soprattutto le tubature, quindi sarà importante esaminare bene quelle esistenti in modo da evitare in futuro che possano sorgere dei problemi dopo che sarà posata la nuova pavimentazione.

Se la vostra casa non è proprio nuovissima, è indispensabile che le tubature siano controllate scrupolosamente per non incorrere poi in perdite d'acqua e in spiacevoli disagi.

Bisogna prendere in considerazione tre elementi importanti: le dimensioni e le misure del bagno, la posizione dei tubi preesistenti e dei cavi elettrici ed infine le misure dei sanitari.

  • bagno Nel gergo comune si intende per “bagno” quel locale che contiene tutte le strutture igieniche,quali: vaso sanitario, lavabo, vasca o doccia e, in alcuni casi, il bidet. Per chi si occupa di “fai da ...
  • rubinetto Occuparsi di fai da te permette di effettuare tantissime operazioni in svariati campi, diversi l’ uno dall’ altro. N questo modo sempre più persone possono occuparsi di fai da te, e possono trovare in...
  • bagno in muratura Il fai da te è una tecnica attraverso la quale è possibile realizzare e portare a termine moltissimi lavori, di ogni genere e in qualsiasi settore. Il fai da te è un hobby che sta appassionando sempre...
  • bagno moderno Il bagno è un elemento della casa che assume sempre più importanza, in quanto si tratta di un ambiente all’ interno del quale le persone svolgono molte delle loro più importanti funzioni quotidiane, c...

SBWYLT-Rubinetto rame rotante innovativo di piatti caldo e freddo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 198,9€


Rifare il bagno: corso per principianti: La scelta degli elementi

bagnoNella scelta della pavimentazione sarà sempre fondamentale prendere in considerazione materiali che siano antiscivolo ed abbiano una lunga durata.

L'illuminazione è importantissima perché è proprio la luce ad aggiungere quel tocco di stile in più e dal punto di vista funzionale una scorretta illuminazione potrebbe rendere l'ambiente brutto ed impraticabile. Sarebbe consigliabile avere almeno circa 50 watt d' illuminazione ad incandescenza e una buona luce naturale che penetri attraverso le finestre.

Anche se può sembrare apparentemente che gli accessori non abbiano un grande significato,

nel bagno ristrutturato sarebbe indicato pensare anche all'inserimento di nuovi accessori, come asciugamani, tende, portasapone, specchi e così via che renderanno più bello il vostro bagno, donandogli un tocco di stile ulteriore.

In ambienti umidi come quello del bagno, la ventilazione è uno degli aspetti fondamentali e richiede una buona progettazione. La ventola dovrebbe essere generalmente posta a destra, nella parte opposta a quella in cui si trova l'elettricità.

Una ventilazione non sufficiente potrebbe lasciare la stanza umida, si potrebbero formare muffe dannose anche per la salute e potrebbe concorrere al decadimento di decorazioni e alla saturazione dell'aria.

Importantissima poi è la scelta dei colori che faranno da tema dominante al nostro bagno.

Molto di moda per l'arredamento di questo spazio sono oggi quei colori forti che rendono qualsiasi ambiente, anche quello più piccolo, luminoso e moderno. Consigliati sono i colori verde ed arancione, ma risulta piacevole anche muoversi nelle tonalità del lilla. Se si preferisce un ambiente più hi tech sono sempre consigliati gli accostamenti del rosso, del grigio e del nero che conferiscono al bagno quella marcia in più. Se l'abitazione è di uno stile più classico sono invece da preferire quei colori neutri come il tortora o il camoscio, da vivacizzare ed abbellire con tutti i tipi di decorazioni possibili.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO