Arredo bagno in Corian

Il Corian nella storia: il materiale preferito dei grandi marchi

Il Corian fa la sua comparsa per la prima volta nel settore dell'arredamento nel 1967, quando DuPont lo produce e lo brevetta. Da allora il Corian ha influenzato notevolmente la produzione di arredi per bagni e cucine, essendo un materiale con le stesse caratteristiche dei piani in pietra, ma senza risentire particolarmente dell'usura e della porosità naturale. Ne è derivato arredo bagno in Corian prodotto dai più prestigiosi marchi di arredamento, che lo hanno in qualche modo imitato variando leggermente le percentuali di resina acrilica e minerali naturali, componenti principali del materiale.

Il Corian, inoltre, presenta una caratteristica non poco trascurabile: la possibilità di personalizzazione cromatica. Mentre la ceramica è tendenzialmente bianca o, com'era di moda una volta, nelle tinte pastello ormai in disuso, il Corian, essendo un materiale "artificiale", può essere colorato come si preferisce, adattandosi perfettamente al bagno e all'arredamento dominante.

arredo bagno corian

Maxim porta scopino tondo da appoggio in corian

Prezzo: in offerta su Amazon a: 195€


Quali sono le caratteristiche del Corian?

corian bagno Il Corian è un materiale composto da minerali naturali e polimeri acrilici. Rientra, quindi, nella categoria dei materiali sintetici realizzato dall'uomo. La sua "artificialità" lo rende ideale per il design. Ecco perchè l'arredo bagno in Corian presenta uno stile molto più sofisticato e all'avanguardia, sia dal punto di vista delle forme che da quello della consistenza, rispetto alla tradizionale ceramica. Il Corian, infatti, è una resina estremamente duttile e, quindi, facile da lavorare. Questo vuol dire che le superfici ottenute sono prive di giunzioni, fastidiose al tatto e alla vista, così che un arredo bagno in Corian sia bello oltre che resistente.

E' caratterizzato da un'ampia durevolezza e non necessita frequente manutenzione che vada oltre la normale pulitura. Non si sfalda, non si danneggia con la luce diretta e non stinge. L'arredo bagno in Corian rimane inlterato nel tempo anche se stiamo parlando di un bagno di servizio, particolarmente sottoposto a usura. La sua superficie rimane sempre liscia e resiste prontamente ai graffi.

    Maxim porta scopino squadrato da appoggio in corian

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 195€


    Le forme dell'arredo in Corian: spazio alla creatività

    spazio alla creatività corian Se con la ceramica si era limitati ad un certo tipo di forma prestabilita, il Corian lascia un'ampia libertà di azione nella scelta delle forme. Il design moderno si diverte continuamente a creare un arredo bagno in Corian dalle forme più originali e fantasiose: linee rette che di colpo diventano una curva, una circonferenza che si distorce nello spazio e assume quasi la consistenza di una nuvola, un taglio nel muro che si sporge verso l'esterno e diventa una vera e propria asola nella parete. Queste sono solo alcune delle infinite possibilità che, soprattutto per quanto riguarda i lavabi, i designer contemporanei hanno elaborato per permettere al cliente di personalizzare il proprio bagno in base a gusti, spazi ed esigenze. I cataloghi di tutte le principali case di produzioni di sanitari, ormai, contemplano queste soluzioni completamente innovative e mai viste prima di ora, ottenute dalla collaborazione di saperi artigiani, di fantasia dei disegnatori e di progresso compiuto in termini di macchinari di produzione.


    Arredo bagno in Corian: Le possibilità del Corian: una vita a colori

    corian e colori Una delle principali caratteristiche del Corian, che consente a chiunque di divertirsi nella scelta di sanitari e accessori per il proprio bagno, è la possibilità di scegliere il colore che si preferisce. Essendo fatto a partire da una resina, infatti, l'arredo bagno in Corian può essere personalizzato in perfetta conformità alle proprie esigenze, principalmente dal punto di vista cromatico. I colori, oggi, sono ben lontani dalle tinte pastello, cadute ormai in disuso, che caratterizzavano i bagni degli anni '90. Stiamo parlando, adesso, di tinte vivaci e audaci, utili a rendere unico quell'ambiente che, fino a qualche tempo fa, era rilegato ad una mera funzione pratica. Oggi anche il bagno diventa laboratorio di design, dove l'abbinamento tra materiali, colori, rubinetteria, accessori e mobili deve rispondere ad una perfetta ed evidente armonia, rilevabile sia dal punto di vista estetico che per quanto riguarda l'aspetto pratico.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO