Sturalavandini



In questa pagina parleremo di : sturalavandino

Struttura e utilizzo


Esso è solitamente composto da due componenti: una sorta di asta in legno, bronzo o altre tipologie di metallo che funge da manico e una coppa di gomma fissata ad essa. La funzione essenziale dello sturalavandini viene esplicata attraverso una pressione opportunamente apposta ad esso, applicata all'interno del lavandino o eventualmente del water, laddove ci sia un'intasatura. Obiettivo di questo tipo di pressione è quello di creare un vuoto nel tubo di scarico per interrompere l'intasamento. Nel fare ciò è fondamentale la resistenza e la buona elasticità della coppa di gomma, la quale deve appiattirsi durante la fase di pressione e deve risollevarsi gonfiandosi al momento in cui si rialza lo sturalavandini dal tubo. Per sfruttare al meglio lo sturalavandini è opportuno tappare gli altri sfiati presenti, in modo da dare ad essi una potenza e un'efficacia maggiore. Essenziale è però far combaciare bene l'imboccatura dell'attrezzo contro il tubo da liberare, così da spingere lo sturalavandini verso il problema da risolvere senza provocare rigetti inutili di acqua. I principali utilizzi dello sturalavandini si riferiscono alle cucine e ai servizi igienici, potendo in effetti essere adoperati per lavandini, water, docce e vasche da bagno.

Per le tazze da bagno è consigliato solitamente un modello alternativo di sturalavandini, molto simile a quello tradizionale ma con a disposizione della coppa di gomma una flangia. Quest'ultima si rivela davvero molto utile in quanto combacia perfettamente con il fondo della tazza, aderendo meglio alla superficie e contribuendo pertanto a un migliore sturamento del water.


Tipologie di sturalavndini meccanici


La maggior parte degli sturalavandini si definisce come Sturalavandini Meccanici, ovvero strumenti manuali per l'operazione di sturo delle tubature occluse. Gli strumenti meccanici sono decisamente poco nocivi rispetto a quelli chimici e di conseguenza ecologici. Inoltre sono efficaci e veloci da utilizzare. Il consiglio principale per l'utilizzo di questi sturalavandini, detti anche Sgorgatori meccanici, è quello di far scorrere nei tubi intasati dell'acqua bollente prima di farne uso, in maniera tale da far sciogliere il grosso dell'ingorgo e rendere più semplice l'opera di sturo. Anche dinanzi agli ingorghi più complessi non bisogna demordere, ma applicare tanta forza per riportare i tubi a una condizione ottimale di utilizzo. Sono svariati i modelli di Sgorgatori meccanici e tra i più adoperati vanno ricordati:

- lo Sturalavandini a coppa di gomma, detto anche Ventosa. Questo è il più semplice presente in commercio. Pratico, comodo ed efficace, è il classico sturalavandini presente in tutte le abitazioni. Il suo funzionamento è semplice, in quanto basta spingere e alzare la ventosa finché l'ostruzione non risulterà rimossa.

- la Pompa sturalavandini, un oggetto che agisce secondo lo stesso principio dell'attrezzo classico ma si presenta come più articolato. Si tratta di un arnese composto da un lungo tubo in plastica con una piccola ventosa di gomma alla sua estremità. Nella parte superiore invece vi è collocata una sorta di maniglia in plastica, con la quale si può aspirare aria e rigettarla con un getto molto violento e impetuoso all'interno delle tubature. La peculiarità di questo strumento è la possibilità di disporre di svariati accessori, ovvero delle estremità intercambiabili per adattarsi ad ogni tipo di apertura e tubo.

- la Pistola sturalavandini, molto simile alla Pompa, agisce inviando un getto di aria compressa attraverso le tubature. La forma è quella di una vera e propria pistola, simile per aspetto ad una sparachiodi, la quale si può facilmente utilizzare indirizzandola verso il foro da sturare e premendo il "grilletto" per avviare il getto d'aria. Le pistole sturalavandini di tipo professionale sono dotate anche di una valvola di sfiato, che si costituisce come uno strumento di sicurezza dal quale può uscire l'aria nel momento in cui si verifica un eccesso di pressione.

- la Molla sturalavandini, adoperato anche dai più inesperti poiché è di semplice applicazione e piuttosto economico da acquistare. Indicata soprattutto per lavabi, lavandini e scarichi di docce, essa si compone di un tubo flessibile di circa tre metri, una manovella all'estremità superiore e una punta cava-tappo all'estremità inferiore. Una volta collocata la punta proprio sull'ostruzione, basterà infilare il cavo il più all'interno possibile e girare la manovella fino alla sua completa rimozione.

- il Tubo sturalavandini, un tubo di plastica collegabile a un rubinetto e infilato per l'altra estremità nel tubo ostruito. Una volta effettuato il collegamento, basterà aprire il rubinetto e far scorrere con forza l'acqua al suo interno facendo sciogliere così l'ingorgo.


Tipologie di sturalavandini liquidi


sturalavandini liquidoQuando l'uso dello strumento meccanico si rivela inefficace, si può decidere di ricorrere agli Sturalavandini liquidi, ovvero dei prodotti definiti anche Idraulici liquidi che affrontano l'ingorgo cercando non di estrarlo o espellerlo, ma di scioglierlo. Questi possono essere di tipo liquido, granulare o sotto forma di gel. Gli sturalavandini liquidi sono di svariati tipi:

- gli Sturalavandini Biologici, si presentano come Detergenti biologici che adoperano enzimi e batteri per agire sull'ingorgo e scioglierlo. Sfortunatamente non sempre si rivelano molto efficaci e pertanto risultano poco utilizzati, anche se si tratta di elementi naturali e poco inquinanti. La loro azione è piuttosto lenta e molti preferiscono piuttosto adoperarli come strumenti di prevenzione degli ingorghi e non come mezzo risolutore.

- gli Sturalavandini Chimici, altamente inquinanti, essi possono risultare pericolosi per chi li utilizza. Si consiglia pertanto di farne un uso attento e oculato. La maggior parte di essi ha un'efficacia d'azione di 30 minuti circa, lasso di tempo entro il quale agiscono sulla zona da sturare corrodendone l'ingorgo. Non tutti questi sturalavandini sono efficaci al 100% . Solitamente li si consiglia per sturare lavandini da capelli e dentifricio, mentre per eliminare cibo e unto dai lavelli in cucina.

- i Cristalli, risultano i più efficienti tra gli Sturalavandini liquidi e anche i più pericolosamente corrosivi. Infatti condizione essenziale per il loro utilizzo è di non mescolarli assolutamente a nessun altro tipo di prodotti liquidi, al fine di non creare cocktail mortali e nocivi.


Sturalavandini: Prezzi

Gli Sturalavandini sono attrezzi davvero utili e il loro costo è perlopiù molto accessibile. I più economici sono di certo le Ventose, le Molle e i Tubi sturalavandini, il cui prezzo si aggira intorno ai 3-4 euro. Non troppo dispendiosi sono però anche le Pompe e le Pistole, che vanno dai 15 ai 20 euro. Decisamente economici sono anche gli Sturalavandini liquidi, i cui prezzi variano da un minimo di 2-3 euro, in questo caso si tratta di prodotti dalle marche molto note presenti nei maggiori supermercati, ai 15 euro dei prodotti più ricercati e professionali.




  1. Commenti
  2. Invia ad amico

commenti

nome:

email:

commento :

Invia articolo ad un amico










Articoli Correlati


termosifoni
Riscaldamento Casa

Il riscaldamento dell'abitazione è sicuramente un argomento molto vasto, infatti in questa sezione andremo a parlare del riscaldamento della casa a 360 gradi. Vi starete chiedendo però, precisamente ...

Vai alla pagina Riscaldamento Casa
piastrelle
Piastrelle

Occuparsi di fai da te può essere un' operazione allo stesso tempo divertente, in quanto richiede creatività e permette di rilassarsi, ma allo stesso tempo particolarmente utile, in quanto permette di ...

Vai alla pagina Piastrelle
muratura
Muratura

Occuparsi di fai da te vuol dire, da sempre, fare due cose utili: divertirsi e rilassarsi dedicandosi ad un hobby e, allo stesso tempo, fare qualcosa per migliorare se stessi o l' ambiente in cui si v ...

Vai alla pagina Muratura
chiodi e viti
Chiodi e Viti

Quando ci si occupa di fai da te, qualsiasi sia il campo in cui si sceglie di operare, non basta svegliarsi la mattina e scegliere di mettersi all' opera: affinchè tale lavoro vada a buon fine, bisogn ...

Vai alla pagina Chiodi e Viti