Chiodi e Viti:
gli articoli più letti

ancoraggio chimico



In questa pagina parleremo di : Alcune note

Le informazioni di base sull'ancoraggio chimico


Molto spesso si sente parlare di ancoraggio chimico nell’ambito di molti lavori e quindi, lo comprendiamo sin da queste primissime battute, sia nell’ambito dell’edilizia che dell’ingegneria. Ovviamente non sono questi gli unici contesti in cui si può parlare di ancoraggio chimico a ragione in quanto in più di un’occasione la tecnica dell’ ancoraggio chimico può facilmente travalicare i confini della sua più classica e frequente applicazione per travasare in ambiti leggermente differenti. Ma, in fin dei conti, la questione della trasversalità e della multifunzionalità dell’ ancoraggio chimico dipende direttamente dal fatto che quando si parla di ancoraggio chimico non si descrive un oggetto ma si parla di un mezzo, o meglio di una tecnica. Che, proprio in quanto tale, ha davvero molte applicazioni.


Le caratteristiche principali dell'ancoraggio chimico


Pregi dell'ancoraggio chimicoMa, come è nostra buona abitudine consolidata ormai da lungo tempo, procediamo con ordine e iniziamo a comprendere alcuni degli elementi fondamentali che possono esserci assolutamente di aiuto ogni qual volta parliamo di ancoraggio chimico. E, per forza, di cose, cominciamo dal tentativo di restringere il campo di azione della nostra disanima attraverso la formulazione di una definizione quanto più sintetica ed esauriente al tempo stesso. E, quindi, a questo punto, possiamo definire la tecnica dell’ ancoraggio chimico come un mezzo che serve a fissare determinati componenti strutturali ad un’altra struttura solida. La novità sta nel fatto che la tecnica dell’ ancoraggio chimico prevede l’impiego di una colla rigida e non dei classici procedimenti per incastro, per attrito o anche meccanicamente con le tecniche più vecchie del mondo.


Consigli pratici sull'ancoraggio chimico


Difetti dell'ancoraggio chimicoOvviamente, in maniera intuibile, avendo appena definito la tecnica dell’ ancoraggio chimico come un metodo di fissaggio di una struttura ad un’altra preesistente attraverso una vera e propria colla rigida, diventa a questo punto fondamentale per la nostra analisi comprendere sia a cosa è giusto fare riferimento quando si parla di colla rigida sia alle modalità di fissaggio vere e proprie. Nello specifico dobbiamo tenere a mente che la tecnica dell’ ancoraggio chimico può andare bene ed essere pienamente efficace su quasi tutti i tipi di superficie. Nella fattispecie dobbiamo dire che la tecnica dell’ ancoraggio chimico ha piana efficacia sia sulla classica muratura compatta per incollaggio, dove provoca un incastro sulla rugosità del foro in questione, sia nell’ambito della muratura forata laddove si viene a creare un vero e proprio grumo che si incastra nelle intercapedini tra i mattoni.





  1. Commenti
  2. Invia ad amico

commenti

nome:

email:

commento :

Invia articolo ad un amico